Parto traumatico: una triste esperienza spesso taciuta

Scritto da
parto traumatico violenza ostetrica

Ogni donna quando è in dolce attesa sa che andrà incontro al parto, certamente non paragonabile a una passeggiata! Per molte donne però, questa esperienza è addirittura un trauma. L’indagine curata dalla Doxa per conto dell’«Osservatorio sulla Violenza Ostetrica» ha fatto emergere una realtà ancora forse troppo sommersa: per una donna su cinque il parto è stato traumatico.

Violenza ostetrica come violenza di genere

Una vera e propria violenza ostetrica quella che emerge dai racconti dei parti traumatici: mancata tutela della privacy, procedure mediche coercitive, abusi fisici e verbali, assistenza pre e post parto poco qualificata, mancata attenzione agli aspetti psicologici del parto.

Parto traumatico: molte donne rinunciano al secondo figlio

In quattro casi su dieci l’esperienza del parto è stata definita come fortemente lesiva dell’integrità psichica e fisica della partoriente. Questo è quanto denunciano le donne intervistate: nel 6% dei casi il trauma è stato così forte da far rinunciare a una seconda gravidanza con una perdita, si stima, di circa 20 mila nuove nascite all’anno. Un dato che fa riflettere anche a fronte di un Paese che nel 2016 ha registrato 474 mila nuovi nati.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Commenti

  • E già…passata anch’io

    Ana-Maria David Ana-Maria David 21 settembre 2017 18:46 Rispondi
  • Più che traumatico…la manovra poi indimenticabile!!

    Clelia Valente Clelia Valente 21 settembre 2017 19:07 Rispondi
    • Vero! Il travaglio e il parto…si..sono dolorosi ma superabilissimi! L’intervento dell’uomo su di te… quella manovra…non si dimentica purtroppo! Ti manda al creatore e poi torni per vedere tua figlia!

      Sara Mombelli Sara Mombelli 22 settembre 2017 11:16 Rispondi
  • Io non ho subito una vera e propria violenza però trovo comunque che non sia stata rispettata la mia volontà.
    Ho avuto un tc programmato per presentazione podalica del feto. Quel pomeriggio eravamo in 3, io la seconda. Quando è stato il mio turno sono venuti a prendermi e mi hanno parcheggiata fuori dalla sala operatoria e purtroppo hanno lasciato le porte aperte, quindi ho sentito i lamenti abbastanza strazianti della povera ragazza prima di me che si stava svegliando dall’anestesia. A quel punto ho iniziato ad agitarmi.
    Sono entrata in sala operatoria con le mie gambe, mi hanno fatto l’anestesia spinale e mi hanno fatta stendere. Dopo aver tirato su il telo verde, hanno iniziato a pizzicarmi la pancia e io dicevo “sento tutto, mi raccomando non iniziate!” “Non si preoccupi signora.” Dopo diversi minuti (immagino siano stati 5-6 ma a me sembravano un’infinità) non avevo ancora perso la sensibilità alla pancia, sentivo solo caldo alla gamba destra. Poiché stavo iniziando ad agitarmi, ho sentito l’anestesista dire all’assistente di darmi qualcosa e io ho pregato di non addormentarmi, e l’anestesista mi ha detto che mi avrebbero dato solo un tranquillante. Tempo 5 secondi e ho perso i sensi. Mi sono svegliata dopo un’ora e mezza, fuori dalla sala operatoria, con dolori atroci alla pancia che era ormai piatta e ho capito che era finita e che mi ero persa tutto. Mi hanno tranquillizzata subito dicendo che il bimbo stava bene e che era di sopra col papà, ma io intanto mi sono persa la sua nascita e ho dovuto aspettare un’altra mezz’ora che l’antidolorifico facesse effetto per avere la forza di tornare in camera da lui. Non ho potuto fare nemmeno il pelle a pelle, nemmeno al papà l’hanno proposto. Il giorno dopo ho chiesto alla ginecologa che mi ha operata come mai mi avessero addormentata e mi ha risposto che può capitare che la spinale non funzioni del tutto. Peccato che sulla mia cartella clinica abbiano scritto “ansia della paziente come motivazione. Quel giorno eravamo in 3 a fare il tc, tutte e 3 con anestesia totale. Per fortuna devo dire che l’assistenza post parto è stata fantastica, ma non è sicuramente così che avrei voluto affrontare il mio cesareo.

    Francesca Caprini Francesca Caprini 21 settembre 2017 19:25 Rispondi
  • Io devo dire che ho avuto un parto meraviglioso!!! Mi hanno tranquillizzata in tutti i modi possibili… Il post si sa non è piacevole ma io durante il parto ho avuto degli angeli!!!

    Alessandro Roberta Anastasia Alessandro Roberta Anastasia 21 settembre 2017 20:06 Rispondi
  • A casa era meglio. Di tre fratelli, mia madre ha da lamentare solo il parto dell’ultimo in ospedale … mia sorella ed io nate in casa, tutto normale.

    Margherita Quercia Margherita Quercia 21 settembre 2017 20:59 Rispondi
  • Io ho avuto un cesareo programmato…non ho affatto sofferto nemmeno dopo…solo tanta ansia!!!

    Luisa Cautiero Luisa Cautiero 22 settembre 2017 0:04 Rispondi
  • Per me è stato bellissimo. Io ho partorito alla clinica lourdes è sono stati tutti molto dolci e bravi con me.

    Francesca Ottaviani Francesca Ottaviani 22 settembre 2017 10:06 Rispondi
  • Anke il mio parto è stato difficoltoso ho avuto delle complicazioni nell ultimo periodo, xo alla fine x fortuna è andato TT a buon fine

    Bernadette D Bernadette D'arpino 22 settembre 2017 10:49 Rispondi
  • Io ho avuto un parto fantastico ! Avevo al mio fianco delle ostetriche meravigliose !!!

    Nilia Di Palma Nilia Di Palma 22 settembre 2017 11:35 Rispondi
  • Devo dire che il mio parto e’ stato meraviglioso ho avuto intorno a me professionisti capaci ma soprattutto sono stati affettuosi rassicurandomi sempre.Erano tutti uomini anche l’ostetrico un giovane ragazzo che è stato di una delicatezza e sensibilità rare che difficilmente dimenticherò!!!!Posso solo dire che anche il post parto e’ stato dello stesso tenore avendo intorno medici e paramedici bravi e sensibili.

    Giuselda Di Leo Giuselda Di Leo 22 settembre 2017 11:50 Rispondi
  • Si il mio primo parto naturale è stato traumatico….doloroso pieno di urla e rimproveri.il mio secondo parto è avvenuto in una clinica,con epidurale pieno di amore e incoraggiamenti….e tanta tanta umanita.sono di barletta,e il mio secondo parto sono andata a Bari.

    Lucia Altomonte Lucia Altomonte 22 settembre 2017 12:43 Rispondi
  • Ma dove hai partorito??perché a Cuneo io mi sono trovata benissimo!!!

    Giorgia Origlia Giorgia Origlia 22 settembre 2017 13:34 Rispondi
  • Si anche x me!

    Elisa Mureddu Elisa Mureddu 22 settembre 2017 14:23 Rispondi
  • Giorgia ad Asti

    Michela Pis Michela Pis 22 settembre 2017 17:09 Rispondi
  • ❤❤

    Marta Danzi Marta Danzi 22 settembre 2017 18:40 Rispondi
  • Parto da dimenticare, un vero trauma…

    Maria Pia Panessa Maria Pia Panessa 22 settembre 2017 23:38 Rispondi
  • Io pure ho avuto un parto terribile e anke il post ma pensò che la vita è una e non è giusto che X colpa di altre persone che hanno deciso X noi dobbiamo provarci della gioia di avere altri bambini. Io ancora adesso dopo un anno e mezzo non lo accetto ma sicuro non vorrei avere solo questo dir icordo del parto. Xke non è stat una scelta mia L hanno imposta.. ciao!

    Noemi Mauro Noemi Mauro 23 settembre 2017 7:25 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *