Pacco dono neonati, addio a ciuccio e biberon

Scritto da
pacco-dono-neonati-addio-a-ciuccio-e-biberon

L’annuncio che il comune di Milano regalerà alle famiglie dei nuovi nati dei pacchi dono con tutto l’occorrente per accogliere i bebè è stato dato da molto tempo, insieme ad una lista di alcune delle cose che conterrà.

Baby Box: a Milano il pacco dono sarà senza ciuccio e biberon

All’inizio questa lista comprendeva anche ciucci e biberon, che sono stati prontamente eliminati, si dice, per rispettare le linee guida sull’allattamento al seno; ma un biberon non serve solo a nutrire il bambino con il latte artificiale: può essere utilizzato anche per dargli il latte della mamma se lei deve uscire. E che dire del ciuccio? Il cui utilizzo è da incentivare dopo il primo mese di vita perché indicato come strumento per la prevenzione della SIDS?

Ormai ce lo hanno fatto capire in tutti i modi che allattare al seno sia la scelta migliore per la salute del neonato, e anche per quella della mamma, ed è quindi giusto incentivare le neomamme affinchè possano allattare al seno, fornendo loro tutti gli strumenti per farlo nel modo giusto. Ma siamo sicuri che tra questi strumenti non ci siano anche un ciuccio e un biberon?

Togliere ciuccio e biberon dal pacco dono: una scelta giusta?

Esiste un confine sottile tra “incentivare” e “obbligare”, che rischia di diventare sempre più labile, anche a causa del bombardamento mediatico che si subisce per una infinità di questioni, compresa quella dell’allattamento al seno. Basta aprire Facebook per incontrare frotte di mamme orgogliose di allattare al seno, che mostrano con fierezza le loro grazie perché “è la cosa più bella e naturale del mondo”.

Nessuno dice mai che allattare al seno richiede grande impegno e, perché no, sacrificio, da parte della mamma; che qualcuna può gettare la spugna perché non ha latte o perché è psicologicamente esausta. Che non succede niente di male se si smette di allattare prima che il bambino abbia compiuto tre anni.

Una decisione apparentemente innocua come quella di eliminare dal pacco dono un ciuccio e un biberon, potrebbe essere recepita dalle mamme che non possono, o non vogliono, allattare, come una critica implicita nei loro confronti: quella di non essere buone madri.

pacco-dono-neonati-addio-a-ciuccio-e-biberon

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
· · ·
Categorie dell'articolo:
Cura del bambino · Notizie dal mondo

Commenti

  • Infatti…perche’?

    La Rosa La Rosa 1 dicembre 2016 11:21 Rispondi
  • e si comprano come si è fatto fin’ora!!!!

    Illi Ilaria Illi Ilaria 1 dicembre 2016 11:23 Rispondi
  • Giovy Liguori Giovy Liguori 1 dicembre 2016 11:23 Rispondi
  • quindi se non mettono biberon e ciuccio cosa c’è dentro?

    Federica Bortoluzzi Federica Bortoluzzi 1 dicembre 2016 11:40 Rispondi
    • In questo non lo so, in quello olandese ci sono pannolini, fasciatoio, primi cambi, e altre cose che non ricordo. Quello che necessita i primi momenti

      Elisa Allegri Elisa Allegri 1 dicembre 2016 11:46 Rispondi
  • E ringraziate per quello che vi danno. .. sempre a lamentarsi…

    Mariarosa Brognoli Mariarosa Brognoli 1 dicembre 2016 11:41 Rispondi
  • Il biberon lo metterei ma il ciuccio non lo vedo così necessario. La mia cucciola ha 6 mesi e il ciuccio non lo ha mai voluto.

    Federica Da Col Federica Da Col 1 dicembre 2016 11:44 Rispondi
    • E invece ci sono bambini che il ciuccio lo vogliono e per il quale è di conseguenza necessario.

      Patrizia Meloni Patrizia Meloni 1 dicembre 2016 12:34 Rispondi
    • D’accordo con te Patrizia Meloni mia figlia ha due anni e mezzo e ancora lo usa…al diavolo le linee guida dell ‘OMS sono dell’opinione che bisogna assecondare i loro bisogni e non reprimerli da quando sono mamma ho imparato a percepire in maniera naturale quello che sono le.loro esigenze e fino ad ora non .mi sono mai sbagliata ☺

      Fabysalvadormaya Fasano Fabysalvadormaya Fasano 1 dicembre 2016 13:40 Rispondi
  • Miiiii accontentatevi! È buona idea incentivare a provarci, al massimo quelli si comprano!!!

    Elisa Allegri Elisa Allegri 1 dicembre 2016 11:44 Rispondi
  • Almeno vi danno qualcosa… il ciuccio e il biberon non tutte li usano, a chi servono li va a comprare… accontentatevi!

    Mirella Laera Mirella Laera 1 dicembre 2016 12:01 Rispondi
  • Possono anche comprarli, se necessari. Io ho ricevuto diversi biberon e ciucci, nei vari pacchi omaggi, e non li uso. Mi sembra un vero spreco

    Luana Jelmolini Luana Jelmolini 1 dicembre 2016 12:05 Rispondi
  • Leonardo Sassone Leonardo Sassone 1 dicembre 2016 12:08 Rispondi
  • A Roma niente!!!

    Francesca Ciferni Pirra Francesca Ciferni Pirra 1 dicembre 2016 12:24 Rispondi
    • Ragazze io ho partorito a Roma 4 anni fa il pacco a noi lo diedero cerano salviette 2 3 pannolini vari buoni sconto fisiologica e crema e in più ne davano. Un altro nella farmacia sotto l’ospedale se facevi presente di aver partorito li

      Vera Aury Pittarella Vera Aury Pittarella 1 dicembre 2016 21:03 Rispondi
    • Io ho partorito 18 mesi fa, ma niente! È Solo una questione di principio! !!

      Francesca Ciferni Pirra Francesca Ciferni Pirra 1 dicembre 2016 23:31 Rispondi
  • Anche qui in sardegna.un bel calcio nel di dietro e possibbilmente anche di fretta

    Emanuela Spanu Emanuela Spanu 1 dicembre 2016 12:25 Rispondi
  • In Puglia solo un pannolino un pacco di salviette e dei Buoni per salviette e ave candeggina…pasta lentiva

    Angelica Antonio Matera Angelica Antonio Matera 1 dicembre 2016 12:42 Rispondi
  • Anna Strippoli Anna Strippoli 1 dicembre 2016 12:44 Rispondi
  • Bravissima!meglio di niente! E che cavolo

    Antonella Stott Antonella Stott 1 dicembre 2016 12:51 Rispondi
  • I ciucci vanno da bimbo a bimbo . C”E chi nn lo prende e al momento che mettono i dentini…lo vogliono…Se li mettono in commercio ci sarà un perché! Se usato nei limiti ..nn fino a 20anni…..spero!!!!…
    E x il latte materno…
    Ecco ….o biberon .sono solamente le ma ne che devono scegliere cosa fare. ..nn bisogna obbligare nessuno…
    Se dovete fare delle valigette ..fate dei corsi dopo parto x le mamne e i bimbi…che meglio

    Mara Pellizzer Mara Pellizzer 1 dicembre 2016 13:26 Rispondi
  • Magari a Milano fanno questo pensiero per l’arrivo del bebè. …..bravi

    Villano Giuseppe Villano Giuseppe 1 dicembre 2016 14:51 Rispondi
  • E quante storie!!! Ad ogni modo, ci sono mille modelli e marche, quali scegliere? Inoltre, x chi si tira il latte ci sono i contenitori appositi che (es medela)sono ad hoc per la tettarella “calma”. Poi chi il ciuccio lo vuole in silicone, chi in caucciù… insomma, inutilissima polemica

    Lucia Siano Lucia Siano 1 dicembre 2016 15:00 Rispondi
  • Mi chiamo Vincenza e vivo in Campania precisamente ho partorito all’ospedale di Sapri e sia 5 anni fa che 7 mesi fa ho ricevuto pacchi regalo contenenti ciuccio, pannolini,salviette, creme, fisiologica e perfino il termometro per il bagnetto e un olio per il seno da allattamento

    Diego Magliano Diego Magliano 1 dicembre 2016 16:14 Rispondi
  • A me non hanno dato niente a Milano

    Sara Calegari Sara Calegari 1 dicembre 2016 16:24 Rispondi
  • Neanche me a Milano zero…ma da quando???Non e una bufala??!!!!

    Elisabetta Cosmyna Elisabetta Cosmyna 1 dicembre 2016 16:39 Rispondi
  • Come faccio a sapere quali comuni aderiscono io sono di Suzzara provincia di Mantova,nn ne ho mai sentito parlare

    Rossella Grimaldi Rossella Grimaldi 1 dicembre 2016 18:15 Rispondi
  • È bellissimo l’allattamento al seno, e non capisco perché molte mamme non lo preferiscono.. sono d’accordo che non ci sia il biberon!

    Marianna Memoli Marianna Memoli 1 dicembre 2016 18:28 Rispondi
    • Forse perchè alcune mamme non hanno scelta?????

      Giulia Giulietti Giulia Giulietti 1 dicembre 2016 19:18 Rispondi
    • Io purtroppo nn ho avuto scelta..sarebbe piaciuto avere il latte..ma purtroppo madre natura nn mi ha donato qst piacere..quindi nn bisogna prendersela con le mamme che avrebbero bisogno il biberon e invece si vedono martellare con l’allattamento al seno..

      Rosario E Pamela Rosario E Pamela 1 dicembre 2016 19:50 Rispondi
    • Madre natura da a tutte l opportunità di allattare i nostri figli (salvo casi medici) sarebbe bene invece che cedere al biberon e all’ aggiunta farsi seguire dalle consulenti fare dei corsi prima e dopo perché chi vi fa credere che siete senza latte sono gli stessi che ci guadagnano con i profitti del latte artificiale…seguiamo appunto cio che la natura ci dona e seguiamo meno schemi orari e cazzate varie…

      Debora Barilaro Debora Barilaro 1 dicembre 2016 23:35 Rispondi
    • Non tutte le mamme lo possono dare…se latte non ne ha come deve fare? E soprattutto non tutte possono avere possibilità di comprarlo ….quindi è giusto che lo mettano. …io che avendo due gemellini ho avuto tanti biberon. …lì ho anche regalati a chi non poteva comprarlo…

      Famiglia Curci Famiglia Curci 2 dicembre 2016 11:50 Rispondi
    • A dire il vero il 95 per cento delle donne può allattare…quelle.che (davvero) non possono allattare sono pochissime perche non hanno le ghiandole (ma.sono davvero poche).
      Ripeto sarebbe bene quando nasce il/la proprio/a figlio/a farsi seguire al.istante sul perfetto attacco e le varie posizioni per poter allattare…sono tutti blocchi mentali ed etici dovuti ad una generazione che dava solo l artificiale xke pediatri bastardi x guadagnarci han fatto fallire migliai di allattamenti al seno x soldi… informatevi non ce legame piu bello dopo averli avuti 9 mesi nel pancione…

      Debora Barilaro Debora Barilaro 2 dicembre 2016 15:08 Rispondi
    • Non tutte possono allattare, possono però subire giudizi e discriminazione da parte di medici e “supermamme” che allattano e che giudicano a priori…eh si questo è proprio bello, si… O si pensa a TUTTE quando si preparano i necessaire x i bebe’ oppure è inutile donarli a priori!

      Mary Luigi Fazio Mary Luigi Fazio 2 dicembre 2016 19:12 Rispondi
  • Ciao ma questi pacchi vi vengono offerti dall ospedale? O altro?xke io non ho mai ricevuto niente. …ora sono in attesa e vorrei approfittare. …grazie

    Giusi Giusi Sorvillo Giusi Giusi Sorvillo 1 dicembre 2016 19:48 Rispondi
  • Tina Cosenza Tina Cosenza 1 dicembre 2016 20:39 Rispondi
  • Diego ma hai fatto qlc domanda?bah

    Sara Rox Sara Rox 1 dicembre 2016 20:41 Rispondi
  • Io ho partorito a Roma 4 anni fa mi diedero il pacco ma non mi sembra ci fossero ciuccio e biberon

    Vera Aury Pittarella Vera Aury Pittarella 1 dicembre 2016 21:02 Rispondi
  • Che amore

    Irene Strino Irene Strino 2 dicembre 2016 6:53 Rispondi
  • Ciao Giusi, questo in particolare è offerto dal comune di residenza, che può adottare l’iniziativa, ma anche scegliere di non fare nulla 🙂

    maternita.it maternita.it 2 dicembre 2016 10:21 Rispondi
  • Non ho fatto nessuna domanda è l’ospedale che li regala a tutte le neo mamme

    Diego Magliano Diego Magliano 2 dicembre 2016 10:26 Rispondi
  • E allora complimenti a quelle struuture che lo fanno…. Io ho partorito a reggio emilia e non ho ricevuto nulla,a momenti ti contavano quanti pannolini o assorbenti ti davano….scelte diverse dedicate alle neomamme.:-).tutto qua

    Leonardo Sassone Leonardo Sassone 2 dicembre 2016 12:32 Rispondi
  • Strutture volevo scrivere….

    Leonardo Sassone Leonardo Sassone 2 dicembre 2016 12:32 Rispondi
  • La gente non capisce proprio niente disprezzano tutto anche nel Lazio un bel calcio nel sedere e in certi posti e gia tanto se esci col neonato ( in Italia in generale)

    Alessia Sperindio Alessia Sperindio 2 dicembre 2016 13:26 Rispondi
  • che mazzata è di togliere il ciuccio e biberon ma sapete cosa fate

    Stefania Brunello Stefania Brunello 2 dicembre 2016 18:32 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *