Uova di Pasqua? Solo se il cioccolato è fondente

Scritto da
uova pasqua bambini cioccolato fondente

Ecco una notizia che di sicuro farà felici molti bambini: le uova di Pasqua non fanno male!

Questa regola, però, non vale per tutti i tipi di uova, ma solo per quelle fatte con il cioccolato fondente.

Uova di Pasqua: al cioccolato fondente fanno bene ai denti

E’ uno scherzo? Pare proprio di no, visto a che a dirlo sono i dentisti che hanno partecipato al 21° Congresso Nazionale dei Docenti Universitari di Odontoiatria, tenutosi a Roma nel 2014. Rispetto ad altri dolci tipici del periodo pasquale, quindi, le uova di cioccolato fondente sarebbero un prezioso alleato per la prevenzione dei problemi dentali.

Responsabile di questo miracolo, che ci consente di far mangiare le uova di cioccolato ai nostri figli con un peso in meno sul cuore, sarebbe una sostanza chiamata glucano, che, grazie alle sue proprietà antibatteriche, non permette allo zucchero di intaccare la placca.

Certo, non tutto il cioccolato fondente ha queste proprietà: per essere davvero sicure che le uova di Pasqua facciano bene ai dentini dei nostri figli, dovremmo assicurarci che siano composte da almeno l’80% di cacao.

Uova di Pasqua: come sceglierle?

Sì, alle uova di Pasqua, quindi, ma solo se il cioccolato è fondente; e, anche se volete concedere ai vostri figli lo sfizio di un uovo fatto con il cioccolato al latte, dovete comunque accertarvi che sia di qualità. Come fare per riconoscere le uova migliori da quelle di scarsa qualità? Ovvio, basta leggere l’etichetta.

Diffidate delle liste degli ingredienti troppo lunghe. La lista del perfetto uovo di Pasqua non dovrebbe contenere più di tre o quattro voci, che sono il burro di cacao, lo zucchero, gli aromi naturali (vaniglia) e il latte (se il cioccolato è al latte). Se leggete siero di latte e grassi vegetali, forse è meglio lasciarlo sullo scaffale. Inoltre, per il cioccolato al latte, la percentuale di cacao dovrebbe aggirarsi intorno al 30%, e quella del latte al 18%.  

Per le uova fatte con il cioccolato fondente, invece, ci si deve accertare che la quantità di cacao e burro di cacao sia almeno pari o superiore al 43%.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Alimentazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *