Gravidanza: i piccoli disturbi più comuni

Scritto da
disturbi gravidanza

Per molte donne essere incinta è uno stato di grazia, per altre, invece, può rappresentare una condizione piena di innumerevoli ostacoli e fastidi, che – beninteso – tutte affrontano però con la gioia di poter poi abbracciare il proprio piccolo.

Indubbiamente durante i nove mesi di gravidanza il corpo della donna vive una piccola grande rivoluzione, che mette sottosopra le nostre emozioni e il nostro equilibrio psicofisico. In questo vero e proprio “big bang” non manca una serie di disturbi fisici, certamente fastidiosi ma il più delle volte del tutto innocui: vediamo insieme quali sono i più comuni.

–          Nausea e vomito

La famigerata nausea, soprattutto mattutina, colpisce oltre il 60% delle future mamme ed è un sintomo tipico nei primi tre mesi di gravidanza (ma per alcune può protrarsi anche oltre). Il consiglio contro la nausea può essere quello di frazionare i pasti, mangiando più volte durante la giornata, in piccole dosi. Inoltre, è bene preferire cibi salati e secchi (ad esempio fette biscottate) ed evitare di bere durante i pasti.

–          Bruciore di stomaco

Questo fastidioso disturbo in gravidanza può accentuarsi a causa della pressione dell’utero sullo stomaco, che può portare a una digestione più lunga e faticosa. Per combattere il bruciore è bene evitare farinacei, latticini e cibi ricchi di zuccheri, che possono creare gas a livello gastrico e dare sensazione di gonfiore. Un buon consiglio è anche quello di masticare a lungo, per facilitare la digestione già in bocca.

–          Dolori alla schiena

Anche questi tipici della gravidanza, peggiorano con l’approssimarsi al parto, quando l’aumento di volume della pancia costringe la donna ad assumere una postura innaturale, con il bacino spostato in avanti. Per combattere il disturbo si consiglia di non stare in piedi a lungo e, quando ci si riposa, di evitare letti o divani troppo morbidi, che favoriscono lo “sprofondamento”. Più di ogni altra cosa, poi, può aiutare un corso di ginnastica specifica per future mamme.

–          Gonfiore agli arti inferiori

Generalmente non deve preoccupare (a meno che non sia improvviso, doloroso e circoscritto a un solo arto), perché dipende dall’aumentata ritenzione idrica durante la gravidanza. Contro il disturbo possono essere utili calze contenitive e impacchi di acqua fredda.

–          Stitichezza

Anche chi abitualmente non ne soffre, durante i nove mesi potrebbe trovarsi alle prese con questo disturbo, dovuto principalmente all’azione del progesterone e poi – andando avanti con la gravidanza – all’aumento di volume dell’utero, che ostacola il transito intestinale. Contro la stitichezza, in gravidanza e non, i consigli restano sempre gli stessi: bere molta acqua e portare in tavola verdure e cibi ricchi di fibre.

 

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Disturbi

Commenti

  • È normale avere diabete durante ala gravidanza

    Befanis2017@icloud.com' ANA maria 7 dicembre 2016 23:34 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *