Le cause principali dello stress nei neonati

Scritto da
neonato stress cause

Lo stress non è un problema che affligge solo il mondo degli adulti: anche i neonati ne possono soffrire, fin dalle primissime settimane. Dal quarto mese, inoltre, sono in grado di conservare il ricordo dell’evento che è stato fonte dello stress, e questo può creare delle variazioni ormonali nel bimbo, che dimostra quindi come tale ricordo si manifesti sul piano fisiologico.

Sono stati condotti diversi studi per dimostrare questo fenomeno; uno dei più recenti e noti è il “Face-to-Face Still-Face“, una procedura in cui la mamma si mette di fronte al bimbo evitando qualsiasi tipo di interazione ed alterazione dell’espressione del viso, mantenendo quindi un volto neutro. Questa ha generato stress nei neonati, che non ricevevano input positivi dai volti delle loro mamme.

Le cause dello stress per un neonato

Un bimbo che soffre di stress lo manifesta agitandosi, piangendo e diventando paonazzo: oltre a cercare di esprimere il suo disagio, questo atteggiamento è dannoso per il suo organismo. Le cause dello stress nei neonati possono essere diverse: oltre all’allontanamento dalla madre, ci sono altri fattori che possono creare situazioni stressanti per il bebè. Vediamoli assieme.

Fame

Mangiare è un bisogno fondamentale e specialmente i neonati necessitano di nutrirsi spesso: quando il bebè avverte una sensazione di fame, lo comunica piangendo. Questa situazione può generare stress nel neonato, e di solito è una delle cause più comuni.

Sonno

Un’altra ben nota fonte di stress per i neonati è la mancanza di sonno: un neonato stanco diventa irritabile e stressato, e comunica il suo disagio diventando rosso, agitandosi e piangendo. È dovere di mamma e papà prendersi cura del piccolo e assicurarsi che sia in grado di dormire a sufficienza, permettendogli di riposare in un ambiente consono e tranquillo. I neonati, oltretutto, hanno bisogno di dormire molto, tra le 16 e le 18 ore al giorno.

Stimoli esterni

L’ambiente che circonda i neonati è in grado di influenzarli e quindi, di provocare stress nei piccoli. Ad esempio, se vengono sottoposti a stimoli eccessivi, come attenzioni troppo invasive: un neonato necessita di tranquillità e riposo. Anche il rumore può essere una fonte di stress, sempre per le stesse ragioni. I neonati non apprezzano il frastuono e il baccano, o rumori improvvisi che potrebbero spaventarli.

I neonati inoltri sono empatici, e se l’ambiente che li circonda non è sereno, finirà per influenzarlo, quindi anche mamma e papà devono combattere il loro stress al fine di non trasmetterlo al figlio e per assicurarsi che cresca in un ambiente pacifico e che lo faccia sentire a suo agio.

Disagio

Ci sono poi molti casi in cui i neonati si caricano di stress a causa dei disagi che provano e che possono essere di diverso tipo. Potrebbero avere caldo o freddo, oppure essere scomodi con il bisogno di cambiare posizione. Un’altra enorme fonte di stress sono per esempio le coliche. Tutti questi fenomeni sono fonte di fastidio e stress nei neonati e vanno eliminati per quanto possibile.

Condividi il post:
Tags dell'articolo:
· · · ·
Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.