Che cosa fare se il neonato non dorme

Scritto da
cosa-fare-se-il-neonato-non-dorme

Hai in casa un neonato che non dorme né di giorno né di notte? Fai fatica a farlo addormentare e dalla nascita perdi delle ore per fargli chiudere gli occhi?

Se il bambino non  riesce a prendere sonno, in famiglia si crea una situazione molto stressante. Non dorme lui, non dormono i genitori e bisogna correre ai ripari. In questo articolo abbiamo pensato ad alcuni metodi per calmare e aiutare il neonato che non dorme.

che-cosa-fare-se-il-neonato-non-dorme

Cosa fare se il neonato non dorme la notte

Che cosa fare se il neonato non dorme durante la notte? Il primo consiglio è quello di creare una routine della nanna, che lo aiuti ad avere dei ritmi scanditi e degli orari abitudinari. Il bambino ha bisogno di vivere in un ambiente in cui regna la metodicità, deve capire quando è arrivato il momento di dormire.

Se le coccole, le ninne nanne, la luce soffusa e i carillon hanno poco effetto si può optare per un rimedio naturale molto utilizzato, la melatonina. Con la melatonina in gocce il bambino riesce a rilassarsi e regolarizza i suoi ritmi di sonno.

Tra i rimedi omeopatici segnaliamo anche la Camilia, che viene utilizzata dalla farmacologia omeopatica per i disturbi della dentizione, uno dei più comuni disturbi del sonno del bambino.

cosa-fare-se-il-neonato-non-dorme-la-notte

Cosa fare se il neonato non dorme di giorno

Quando il neonato non dorme il pomeriggio o alla mattina, la soluzione è quella di creare una routine alla sua giornata. Se il bambino non ha voglia di dormire perché iperattivo è importante monitorare questa sua vivacità e diluire gli stimoli quando ci si rende conto che ha sonno e vorrebbe dormire.
Un altro consiglio è quello relativo all’accudimento del bambino. Avere tante figure in casa, e tante braccia che durante il giorno tentano di farlo dormire, può essere controproducente. Bisogna dare al neonato stabilità in ogni aspetto della sua vita, soprattutto durante i primi mesi di vita.

cosa-fare-se-il-neonato-non-dorme-di-giorno

Cosa fare se il neonato è nervoso e non dorme

Il neonato non dorme perché è nervoso. Può essere iperattivo o capriccioso, ma anche molto stanco. La troppa stanchezza e il non riuscire ad addormentarsi può portare al bambino nervosismo, che blocca la sua voglia di dormire e gli impedisce di stare sereno. Se sbadiglia e si strofina gli occhi, se inizia a piangere ed è stato già cambiato, se ha mangiato da poco, il bambino sta chiedendo aiuto. Per questo è importante che i genitori creino una situazione di benessere nell’ambiente domestico.

Bisogna ridurre al massimo gli stimoli, evitare di farlo giocare o metterlo per terra, non guardare i cartoni animati e al contrario azionare una modalità di relax totale in casa, fatta di musiche soft e luci soffusi che aiuteranno il neonato a rilassarsi.

cosa-fare-se-il-neonato-e-nervoso-e-non-dorme

Cosa fare se il neonato non dorme nella culla

Alcuni bambini non vogliono dormire nella loro culla, ma preferiscono stare accoccolati tra le braccia della mamma. Per farli dormire nella propria culla si può optare per l’acquisto di una “side bed”, le culle che si agganciano al lettone di mamma e papà e che fanno sentire il bambino vicino ai genitori. Con il passare dei mesi bisogna aiutare il bambino a trovare benessere nel suo lettino evitando che il neonato dorma nella culla. In che modo? Tenergli la manina e stare vicino a lui fin quando non si addormenta, cantargli delle canzoncine della buonanotte, azionare un carillon rilassante. Tutte questi piccoli accorgimenti faranno rilassare il bambino e gli faranno apprezzare il suo nuovo letto.

cosa-fare-se-il-neonato-non-dorme-nella-culla

Il neonato non dorme: quali rimedi utilizzare

Tra le routine più comuni da utilizzare vi è quella della preparazione alla buonanotte. Creare un rituale dopo la cena è un buon metodo per educarlo alla nanna. Bisogna quindi cambiare il pannolino e mettergli il pigiama per poi creare una situazione intima, con luci soffuse e relax intorno a lui, senza eccitare la sua voglia di gioco. Il neonato, infatti, deve capire che è arrivato il momento di dormire.

Un altro rimedio da utilizzare se il neonato non dorme la notte è quello di distinguere i pasti del giorno con quelli prima di andare a dormire. Che cosa significa? Se durante le poppate del giorno si ascolta la tv, si fa rumore e si socializza in casa, la poppata della notte deve essere in assoluto silenzio, al buio e che permetta al neonato di fare una chiara distinzione dell’orario notturno.

quali-rimedi-per-il-neonato-che-non-dorme 

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino · Guide e Tutorial · Nanna

Commenti

  • io gli ho messo il cicciotto si addormenta subito

    Clarice Iannella Clarice Iannella 19 dicembre 2016 14:10 Rispondi
  • Ma vvvaaaaa non c’è rimedio ci si attacca al tram!!!!

    Manuela Brignoli Manuela Brignoli 19 dicembre 2016 14:19 Rispondi
  • Il sonno dei bimbi fino a 3 anni per natura è irregolare.. i risvegli sono fisiologici.. si possono adottare rimedi dolci.. ma bisogna dolenti accudire e portare molta pazienza…

    Vichi Ser Vichi Ser 19 dicembre 2016 14:29 Rispondi
  • I miei primi 3erano cosí. La sera andavo in soggiorno col cucciolo ciuccio e pssseggino lo avvolgevo con il mio maglione e io sul divano lui nel pssseggino. Gli mettevo un carion. Il primo mettevo i cuffioni attaccati alla carrozzina ascoltava musica abbastanza movimentata lui si rilassava. Al mattino arrivava la nonna io andavo a nanna. Almeno gli altri dormivano.

    Sonya Franco Battagliesi Sonya Franco Battagliesi 19 dicembre 2016 14:31 Rispondi
  • Imma de Luca

    Lucio Raiola Lucio Raiola 19 dicembre 2016 14:41 Rispondi
  • Letizia Di Martino

    Sabrina Santoro Sabrina Santoro 19 dicembre 2016 15:07 Rispondi
  • E di giorno dorme???

    Binca Rufat Binca Rufat 19 dicembre 2016 15:10 Rispondi
  • Come non ha mai dormito? E come fa a crescere e vivere se non dorme mai???

    Wioletta Pyziolek Wioletta Pyziolek 19 dicembre 2016 15:10 Rispondi
  • Cristina Allegris non si sa mai

    Susanna Giandini Susanna Giandini 19 dicembre 2016 15:11 Rispondi
  • Dorme un’ora e poi in giro x casa .Ha sempre fatto così da quando è nato.La pediatra mi ha detto che è un bambino iperattivo , c’è ne sono tanti così anche peggio.Io almeno non ho dovuto portarlo in giro in macchina come molta gente che conosco.

    Morena Pini Morena Pini 19 dicembre 2016 15:16 Rispondi
  • Comunque è normale.Dicono che siano i secondi che sono terribili.Sua sorella infatti non ha mai avuto problemi di sonno ed ora ha sette anni.

    Morena Pini Morena Pini 19 dicembre 2016 15:18 Rispondi
  • Avere tanta pazienza

    Marilena Bove Marilena Bove 19 dicembre 2016 15:21 Rispondi
  • Un bimbo che non dorme mai?? Sta sveglio 24 ore su24???!!??? Ma….

    Jessica Je Je Panza Jessica Je Je Panza 19 dicembre 2016 15:42 Rispondi
    • Ti assicuro che è possibile! Mia figlia dormiva 20 minuti ogni 4 ore

      Maria Di Maso Maria Di Maso 19 dicembre 2016 15:54 Rispondi
    • È possibile. .il mio non dorme mai se nn in braccio. .ha un mese

      Tina De Mare Tina De Mare 19 dicembre 2016 15:58 Rispondi
    • Allora sono fortunata 🙂 ne ho 2 e mai, avuto problemi..

      Jessica Je Je Panza Jessica Je Je Panza 19 dicembre 2016 16:39 Rispondi
    • Il mio era capace di stare sveglio due giorni di fila.

      Sofia Luna Sofia Luna 19 dicembre 2016 19:05 Rispondi
    • Tranquilla,e più che possibile,anche il mio si fa i riposini da 20-30 minuti fra una poppata e l’altra,ha quattro mesi adesso,speriamo che piano piano si regolarizzera perché se no e veramente pesante,notti intere passate in bianco

      KlarikaTunde Vecsei KlarikaTunde Vecsei 19 dicembre 2016 22:13 Rispondi
    • Esiste mio figlio non ha mai dormito il primo mese ne di giorno ne di notte ero letteralmente esaurita.ora ha 9 mesi e di notte continuiamo a dormire pochissimo

      Debora Meci Debora Meci 20 dicembre 2016 6:47 Rispondi
    • È strano perché il primo mese le mie hanno dormito sempre. Giorno e notte…. Ma … Che non dorme il tuo??? Debora Meci mi spiace…

      Jessica Je Je Panza Jessica Je Je Panza 20 dicembre 2016 8:41 Rispondi
  • Io ho provato il metodo estivill e ora dorme che è una meraviglia!

    Katia Marescotti Katia Marescotti 19 dicembre 2016 15:46 Rispondi
    • Di cosa si tratta?

      Gaia Ubizzoni Gaia Ubizzoni 19 dicembre 2016 16:03 Rispondi
    • Si riassume nel lasciarlo piangere finché non si addormenta ma non è esattamente così, si crea una routine, un rilassamento con lettura delle favole e poi lo si lascia addormentarsi da solo, il mio ha pianto un po le prime due sere e ora dorme, se si sveglia è perché non sta bene

      Katia Marescotti Katia Marescotti 19 dicembre 2016 16:06 Rispondi
    • Ci sono degli intervalli da rispettare nella rieducazione al sonno, bisogna entrare in camera perché il bambino non si senta abbandonato, bisogna prendere il libro “fate la nanna” e leggerlo tutto con attenzione prima di decidere se provarlo, se va bene per la situazione è se ve la sentite

      Katia Marescotti Katia Marescotti 19 dicembre 2016 16:08 Rispondi
    • Di solito fino ad un anno si considerano neonati no? Comunque si io non l’ho fatto prima ma non so col secondo figlio se non ci proverò anche prima in alcuni casi…

      Katia Marescotti Katia Marescotti 19 dicembre 2016 16:15 Rispondi
    • Infatti lo stesso estivil ha dichiarato che questo metodo prima dei tre anni non va bene e io aggiungo che non va bene in tutti i casi…mi auguro solo che quando sarete dei vecchi che nn vi riuscirete neanche a.pulire il sedere.ci sia l estivil della situazione che scrive un bel libro su come non cagare vecchi e lasciarli li come delle mebe……io non.ho parole…lasciare piangere un neonato …..assurdo

      Debora Barilaro Debora Barilaro 19 dicembre 2016 23:55 Rispondi
    • Debora Barilaro io sono felice che tu abbia un bambino che dorme senza problemi ma se il metodo non lo conosci, non hai problemi e non hai provato non puoi giudicare, del resto tutti i bambini che vanno all asilo si addormentano da soli quindi si tratta solo di fargli capire che non verranno cullati per ore, il mio ha pianto un ora, due sere, ora dorme anche 12 ore sereno e di giorno è molto più sveglio, attivo e sorridente di prima quando invece lo cullavamo a turno per ore,dormiva a orari sballati e di giorno era stanco e fastidioso, aveva addirittura rallentato l apprendimento perché era sfasato, per me è stata l ultima spiaggia per risolvere una situazione che, soprattutto per lui, non andava bene e sono contenta di averlo fatto

      Katia Marescotti Katia Marescotti 20 dicembre 2016 8:02 Rispondi
    • Il mio non ha problemi ad addormentarsi, se non l’orario, ma ha il problema del sonno molto agitato e da qualche mese il problema degli incubi. Non è un neonato, ha due anni, ma ha iniziato a 7 mesi. Purtroppo pare che ci sia poco da fare e che passerà quando crescerà. La melatonina è acqua fresca e l’unguento sul petto e piedini anche…. passerà, prima o poi.

      Barbara Bonifazzi Barbara Bonifazzi 20 dicembre 2016 10:01 Rispondi
    • Adesso a volte si sveglia anche Fabio, forse è colpa della medicina che prende, li ci si può far poco…

      Katia Marescotti Katia Marescotti 20 dicembre 2016 10:16 Rispondi
    • Il metodo estivil è stato ritrattato da lui stesso! Fa enormi danni… Il bambino si addormenta per sfinimento e l’unico apprendimento è che alle sue richieste di conforto non arriva nessuno!!! Drammatico!!!

      Mariagrazia Poletto Mariagrazia Poletto 20 dicembre 2016 13:39 Rispondi
    • Mariagrazia Poletto quindi tu hai un figlio che non ti fa dormire da mesi o anni e sei felice così? E naturalmente niente asilo!?

      Katia Marescotti Katia Marescotti 20 dicembre 2016 13:42 Rispondi
    • Mia figlia ha 13 mesi e si sveglia ancora un paio di volte a notte…a volte si fa una tirata…se piange la prendo e la metto con me nel lettone e si riaddormenta subito…mai e poi mai adotterei un metodo così…

      Debora Barilaro Debora Barilaro 20 dicembre 2016 15:06 Rispondi
    • E se non dormisse più una volta. Che si sveglia? A parlare così sono quasi sempre mamme di figli che dormono senza problemi

      Katia Marescotti Katia Marescotti 20 dicembre 2016 15:13 Rispondi
    • L ho passato il periodo che dormiva poco e niente ma mai mi e venuto in mente di lasciarla piangere disperata

      Debora Barilaro Debora Barilaro 20 dicembre 2016 16:24 Rispondi
    • Quanto tempo? Anche io non ci ho pensato prima di un anno

      Katia Marescotti Katia Marescotti 20 dicembre 2016 16:37 Rispondi
    • E comunque l ho fatto perché era stanco tutto il giorno e fastidioso. Ha pianto due sere per un ora, ora lo metto a letto ed è contento, la mattina è riposato e attivo, ne ha guadagnato molto lui per primo

      Katia Marescotti Katia Marescotti 20 dicembre 2016 16:37 Rispondi
    • Se posso permettermi: ogni genitori conosce suo figlio (non quello degli altri) e deve usare CON BUONSENSO i metodi educativi (anche per il sonno) che ritiene meglio. Si prova, funziona? bene, non funziona? se ne prova un altro. L’assenza di riposo è deleteria per genitori e figli e prima di varcare soglie pericolose bisogna tentarle tutte per risolvere la situazione, se risolvibile. Non credo che far questo provochi danni irreversibili nella psiche di un bambino. Non più dei litigi o di certi comportamenti che dovremo fronteggiare quando saranno adolescenti.
      MIA PERSONALE OPINIONE

      Barbara Bonifazzi Barbara Bonifazzi 20 dicembre 2016 16:46 Rispondi
    • Concordo

      Katia Marescotti Katia Marescotti 20 dicembre 2016 16:47 Rispondi
  • La mia dormiva solo di giorno il primo mese poi ha acquisito i nostri ritmi a poco a poco… non c’è un metodo universale, bisogna avere solo tanta pazienza e lasciare al neonato tempo di regolarsi da solo

    Sara Congiu Sara Congiu 19 dicembre 2016 16:13 Rispondi
  • Roberto Russo

    Federica Bregoli Federica Bregoli 19 dicembre 2016 16:23 Rispondi
  • Clayton Burri

    Ariela Santini Ariela Santini 19 dicembre 2016 17:03 Rispondi
  • Non si dorme rassegnati

    Vincenzo Grimaldi Vincenzo Grimaldi 19 dicembre 2016 17:22 Rispondi
  • Gaetano Modica

    Maria Ilaria Ficili Maria Ilaria Ficili 19 dicembre 2016 18:04 Rispondi
  • Non dorme ??? Chiamatemi pure ☺️☺️☺️

    Silvana Parisi Silvana Parisi 19 dicembre 2016 19:14 Rispondi
  • Secondo me può capitare che un bimbo non dorme tanto, si sveglia durante la notte o dorme poco ma che non dorme niente non può essere assolutamente!!allora ha qualche problema!! perché non dormendo lui diventa isterico e non riposando neanche tu impazzisci o diventi esaurita!!

    Stefy Pendolino Stefy Pendolino 19 dicembre 2016 19:30 Rispondi
  • Valentina Barbin

    Alice Rango Alice Rango 19 dicembre 2016 20:48 Rispondi
  • Il mio nipotino fino ha 2 anni non dormiva mai specialmente la notte poi piano., piano. Cambio’ ma e. Stata davvero dura

    Giovanna Morabito Giovanna Morabito 19 dicembre 2016 22:14 Rispondi
  • Simonetta Talmelli

    Miriam Petrucci Miriam Petrucci 20 dicembre 2016 1:22 Rispondi
  • La mia bimba non dorme la notte se non accanto a me nel lettone attaccata al seno, che poi perde di bocca e piange, oppure addosso.
    Che consigli mi date?

    Ilaria Ottanelli Ilaria Ottanelli 20 dicembre 2016 6:58 Rispondi
    • Ilaria Ottanelli mi sa che non sapevo nulla!!!!! Complimenti!!!!!

      Silvia Stradelli Silvia Stradelli 20 dicembre 2016 7:17 Rispondi
    • Grazie Silvia !! Complimenti anche a te per il tuo bimbo!!!!! Diventare mamma è la cosa più bella che ci sia!!!❤️

      Ilaria Ottanelli Ilaria Ottanelli 20 dicembre 2016 7:19 Rispondi
  • Ramona Lico

    Silvia Naccarato Silvia Naccarato 20 dicembre 2016 7:55 Rispondi
  • Squat! Squat!!! Per primavera avrai un fisico da urlo.

    Fabrizia Pascucci Fabrizia Pascucci 20 dicembre 2016 13:29 Rispondi
  • Il metodo estivil è stato ritrattato da lui stesso! Fa enormi danni… Il bambino si addormenta per sfinimento è l’unico apprendimento e che alle sue richieste di conforto non arriva nessuno!!! Drammatico!!!

    Mariagrazia Poletto Mariagrazia Poletto 20 dicembre 2016 13:38 Rispondi
  • Ila Ria

    Po Pi Po Pi 20 dicembre 2016 21:29 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *