Il bimbo ha le coliche! Niente paura, ecco i consigli giusti!

Scritto da
coliche neonato cosa fare

Alzi la mano chi non abbia almeno una volta fatto una nottata in bianco per le coliche del bambino o quanto meno non abbia ascoltato racconti terrificanti di notti da incubo trascorse a consolare il pianto irrefrenabile di bambini alle prese con le famose colichette. Certo non è impresa facile consolare il piccolo ma con gli opportuni consigli cerchiamo di alleviare la sofferenza per trascorrere serenamente questo periodo di vita del neonato.

Il massaggio? Un vero toccasana contro le coliche

Per dare sollievo immediato al piccolo non c’è niente di meglio di un massaggio. Il contatto fisico, la carezza lieve sul pancino ha il potere di calmare immediatamente il piccolo e aiutarlo a recuperare energia dopo l’inevitabile spossatezza. Sfiorate in modo ritmico il pancino, il petto e la schiena del bambino sussurrandogli parole dolci lentamente.

Cambiare posizione può essere di aiuto, ma se non basta…

Anche cambiare posizione può essere di aiuto. Prendete il bambino in braccio tenendolo a pancia in giù e sorreggendolo con l’avambraccio. La lieve pressione sul pancino lo aiuterà a trovare rimedio alla sofferenza. Avete mai sentito di genitori che in preda alla disperazione per le coliche del piccolo, lo hanno caricato in macchina? Ebbene sì, non hanno tutti i torti perché il movimento lenisce il dolore e aiuta il bambino a trovare un nuovo equilibrio.

Contro le coliche è utile fasciare il piccolo

A molti questa notizia può far inorridire, ma in realtà al piccolo può far bene. Fasciando lievemente il bambino avvolgendogli gambe e braccia senza stringere, simulerà l’ambiente uterino e il piccolo troverà la sua tranquillità, facendogli sentire tutto il calore di un ambiente protetto e avvolgente.

Infine il consiglio più scontato…

Se proprio niente riesce a consolare il tuo bimbo, io personalmente chiedo consiglio al mio pediatra, che con i suoi preziosi suggerimenti potrà aiutarti a trascorrere serenamente questo periodo. Inoltre il consulto con il pediatra potrà tranquillizzarti escludendo altri problemi di salute.

Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *