Perché il neonato non aumenta di peso?

Scritto da
perché neonato non aumenta di peso

L’aumento di peso dei neonati, durante le primissime settimane di vita, deve essere costante e regolare. Se ciò non avviene, alla base quasi sempre c’è un problema di alimentazione non sufficiente.

Neonato non aumenta di peso: quanto dovrebbe pesare?

Secondo la norma, durante il primo periodo di vita, il neonato dovrebbe aumentare il suo peso di circa 150-200 grammi a settimana. Quando però accade che il peso aumenti solo di 100 grammi e il bambino appare sempre irrequieto e dopo la poppata non appare soddisfatto, evidentemente il solo allattamento al seno è insufficiente ad appagare la sua fame.

Il neonato non aumenta di peso: come capirlo?

Come capire se il piccolo mangia abbastanza? Il metodo pi veloce per capirlo è quello di contare il numero di pannolini bagnati nel corso della giornata: se sono almeno 6, possiamo stare tranquille che il nostro piccolo è ben nutrito.

È importante comunque allattare il piccolo a richiesta e assecondare sempre gli scatti di crescita: solo in questo modo avremmo la sicurezza di produrre latte a sufficienza per il nostro bimbo.

Un altro metodo molto efficace è quello della doppia pesata. Pesate il neonato prima di mangiare e pesatelo a poppata terminata senza cambiare né gli indumenti né il pannolino. Se il suo peso sarà maggiore di soli 50 grammi o meno, sarà necessario avvalersi dell’aiuto di una consulente di allattamento per capire se c’è qualche problema nell’attacco.

Il neonato non aumenta di peso: serve l’aggiunta?

Prima di somministrare latte di formula, che andrà comunque inserito su consiglio del medico, è importe anche escludere il fatto che il neonato ingoi molta aria durante la poppata. Se infatti mentre si alimenta introduce nello stomaco aria, è possibile che si senta sazio a sufficienza senza in realtà esserlo davvero.

Ricordatevi dunque di fargli fare un ruttino sia a metà poppata che al termine mantenendolo in posizione verticale e con la testa appoggiata alla spalla della mamma. Dal canto suo la mamma può stimolare la produzione del latte bevendo per esempio molto acqua, mangiando molta frutta e verdura nonché alimenti proteici. 

Tags dell'articolo:
·

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.