Latte materno donato: la lettera ai neonati che lo riceveranno

Scritto da
latte materno donato lettera

Mamma Abbey ha donato ben 236 litri di latte materno, impiegando 700 ore per tirarselo. Saranno tanti i neonati prematuri che potranno beneficiare di questo dono e lei ha deciso di scrivere loro una lettera che in poche ore ha fatto il giro del mondo.

Il latte materno donato di mamma Abbey

La maggior parte dei neonati prematuri lottano quotidianamente fra la vita e la morte soprattutto se la mamma non può allattarli per le più diverse ragioni. Così la salvezza di questi bambini spesso è direttamente collegata alle mamme che donano il latte materno dopo aver soddisfatto i bisogni alimentari del proprio bambino.

Il latte materno è l’alimento più prezioso che possa esistere e diviene fondamentale per i neonati nati molto prima del termine della gestazione, che spesso devono essere sottoposti a terapie intensive. Il contenuto di anticorpi presente nel latte materno li aiuta a superare i momenti più critici e a rinforzare il loro debolissimo sistema immunitario.

Abbey si è subito resa conto di avere molto più latte di quello necessario per alimentare il suo bambino così ogni giorno si è tirata l’eccedenza per donarla ai bambini nati prematuramente. Così privando un po’ di tempo e attenzioni al suo piccolo ha compiuto un gesto bellissimo dal quale saranno in tanti i bambini a trarne immensi benefici.

La lettera di Abbey ai neonati e alle mamme

Abbey ha scritto una lettera destinata ai bambini che verranno alimentati con il suo latte ma anche alle loro rispettive madri che vi riportiamo a seguire.

Caro bebè del reparto di terapia intensiva,

non conosco la tua storia. Non so chi sei e forse non lo saprò mai. Chissà, forse farai grandi cose nella tua vita.

Tutto ciò di cui hai bisogno è un’opportunità per lottare, vero? Allora lotta, piccolino. Dai tutto quello che hai. Qualsiasi difficoltà tu stia affrontando adesso, combatti.

A tua mamma. Non posso immaginarmi quello che stia passando adesso. Però il tuo neonato sta attraversando un momento molto difficile e entrambi avete bisogno di aiuto. Se il mio latte può apportare un aiuto, sarà la mia più grande soddisfazione. Le 700 ore che ho passato a tirarmi il latte, igienizzando e facendo impacchi, è per te. Quindi prendilo. Lotta e cresci per diventare incredibile. Credo in te.

Se anche voi mamme producete molto più latte di quello che consuma vostro figlio, donatelo. In Italia sono tante le banche del latte che lo raccolgono, lo conservano e che poi lo destinano ai bambini che ne hanno più bisogno.

Informatevi presso l’ospedale nel quale avete dato alla luce vostro figlio e sicuramente vi saprà dare indicazioni dettagliate in merito alla banca del latte più vicina a voi.

Categorie dell'articolo:
Allattamento

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *