Tiralatte manuale o elettrico: quale e come scegliere

Scritto da

Può capitare, per un motivo o per l’altro, che la mamma abbia bisogno di tirarsi il latte, magari perché deve tornare al lavoro e vuole iniziare a fare scorte, o perché dovrà assentarsi per diverse ore, insomma, quale che sia la motivazione, il latte si può tirare con un tiralatte o spremere manualmente. La spremitura manuale non è proprio intuitiva, può essere d’aiuto visionare qualche tutorial, con un po’ di pratica ci si riesce facilmente. Tuttavia, se si devono fari scorte importanti è bene avere un tiralatte.

In commercio ci sono vari tipi di tiralatte, manuali o elettrici. Cosa cambia? A parte il tempo che ci vuole per tirare il latte, dipende da come si sente meglio la mamma. La maggior parte dei tiralatte manuali richiedono tanta pazienza, ma spesso sono meno fastidiosi di quelli elettrici. Di questi, la versione da viaggio pratica un’aspirazione continua, il che può favorire la formazione di ragadi. Non è raro, infatti, che facendo uso del tiralatte, per via dell’allungamento del capezzolo la pelle antistante ceda.

Decisamente migliori i tiralatte elettrici, che simulano la suzione del bambino, quindi alternano una fase di aspirazione a una di remissione. In questo modo, sebbene non sia proprio la stessa cosa del bambino che succhia, il seno verrà comunque stimolato a produrre ulteriormente. Inoltre questo tipo di tiralatte è meno doloroso rispetto a quelli ad aspirazione continua. Unico inconveniente è che sono decisamente più cari rispetto a quelli standard. Il tiralatte può essere anche noleggiato in farmacia. Naturalmente la parte che viene noleggiata è il corpo macchina, gli accessori che vanno a contatto con la pelle o con il latte materno devono essere acquistati poiché si tratta di accessori personali. Diverso è il discorso in ospedale, dove le componenti vengono sterilizzate in autoclave.

Esistono anche tiralatte di ultima generazione che sono in grado di tirare il latte da entrambi i seni contemporaneamente, molto utili nel caso si debbano preparare grandi scorte. Mediamente un tiralatte elettrico di buona qualità può costare attorno ai 130 euro compreso di accessori.

Se quando tiriamo il latte notiamo una  scarsa produzione non allarmiamoci, non significa che il latte è sparito, semplicemente il tiralatte non funziona allo stesso modo del bambino!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Allattamento artificiale

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *