Benessere del nascituro, fondamentale il comportamento dei papà: può influire in modo negativo sulla crescita

Scritto da
info@maternita.it'

Uno studio condotto dalle Università di Cambridge, Birmingham, New York e Leida, pubblicato sulla rivista Development & Psychopathology, ha analizzato l’influenza dei comportamenti dei padri durante la gravidanza e la crescita del bambino. Anche i papà stressati e nervosi possono avere una ripercussione sulla crescita di un figlio.

La differenza, rispetto a coetanei venuti al mondo e cresciuti in una situazione serena, comincia a vedersi a due anni, quando il bambino sarà più capriccioso, irrequieto e spaventato dalle nuove situazioni. Un risultato importante che mette in primo piano anche la condotta paterna, fino a oggi rimasta in una posizione subalterna rispetto a quelle delle madri.

Padri nervosi, le ripercussioni sui figli

Fino a oggi è sempre stata data molto importanza all’influenza che il comportamento della madre, anche in gravidanza, potesse avere sul bambino. Ma, stando allo studio condotto dalle università statunitensi, che hanno esaminato 438 genitori durante la prima gravidanza, è venuto fuori che la serenità mentale dei papà ha un’enorme importanza per il futuro dei propri figli. La ricerca ha anche evidenziato come i problemi che possono insorgere in una coppia siano causa di disagi emotivi nei bambini piccoli.

Troppe volte sono state messe da parte le esperienze di chi diventa padre o messe in secondo piano rispetto a quella della madre. Questa cosa deve cambiare, perché qualsiasi genere di problema relazionale del bambino con entrambi i genitori, può avere effetti a lungo termine, questa è la spiegazione di Claire Hughes del Cambridge’s Centre for Family Research.

Nascita di un figlio, i genitori non devono essere lasciati soli

Alla luce della recente scoperta, secondo cui anche il comportamento del padre ha influenza sulla condotta di un bambino, diventa ancora più importante supportare i neo-genitori che si trovano ad affrontare il momento della nascita del loro piccolo. Troppe persone arriverebbero impreparate a quel momento, non riuscendo così a gestire emozioni e stress.

Secondo i ricercatori che hanno partecipato allo studio, è necessario un programma di supporto per chi si appresta a diventare genitore, proprio per dar loro tutta la preparazione necessaria ad affrontare questo momento ed evitare che si imbattano in problematiche future, difficili da gestire. Il momento della nascita di un neonato è importantissimo e nulla può essere lasciato al caso.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Educazione/psicologia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.