Il secondo trimestre di gravidanza

Scritto da

Il secondo trimestre di gravidanza va dalla 13° alla 26° settimana.
Rispetto ai primi mesi le cose iniziano ad andare meglio infatti nausea e vomito iniziano a ridursi.
La pancia cresce a vista d’occhio quindi sarà meglio fare attenzione a non ingrassare troppo e troppo velocemente, tenendo a bada le voglie, mangiando cibi sani e preferendo cinque piccoli pasti a tre grandi abbuffate.

Per diminuire il rischio di smagliature si deve bere molta acqua e tenere ben idratata la pelle magari con oli o creme.
Tutti guardandovi capiranno che siete incinte, la pancia si vede, voi sfoggiatela senza vergogna e coccolatevi con lo shopping: c’è bisogno di vestiti prèmaman!
Il secondo trimestre è una delle fasi più importanti perché il bambino inizierà a conoscere la madre attraverso la famigliarizzazione con il battito cardiaco, il suono della voce, risentirà della stanchezza della mamma e del suo umore.
Il piccolo inizia a mandare messaggi agitandosi e a conoscere l’esterno mediante le reazioni della madre.
In questa fase è quanto mai importante il ruolo del partner, perché è il momento dei sogni ad occhi aperti, delle paure, delle coccole, delle voglie… Insomma un periodo dove il contatto e il dialogo servono più che mai a fare famiglia.
Non vanno assolutamente evitati i contatti erotici in quanto danno benessere e aiutano il legame.

Per quanto riguarda il piccolino lui cresce, impara a chiudere i pugni a fare smorfie e per quanto prenda ossigeno dal cordone ombelicale inizia a fare respiri di pratica.
Il cervello non è ancora completamente sviluppato e soprattutto non ha ancora la funzione di mantenere la temperatura corporea del bambino al quale crescerà la lanugine (piccoli peletti sul corpo utili a mantenere il calore) che perderà durante il settimo mese di gravidanza. Nel secondo trimestre, attraverso un’ecografia, la morfologica, è possibile conoscere il sesso del nascituro!

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
Trimestri di gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *