Baby brain: tutto quello che bisogna sapere

Scritto da
baby brain memoria gravidanza

Avete mai sentito parlare di baby brain? Si tratta di un fenomeno molto frequente fra le donne in dolce attesa e non è altro che l’essere perennemente distratte e lo scordarsi le cose sistematicamente. Se durante la gestazione spesso vi sembra di essere smemorate non preoccupatevi: è il baby brain.

Dimenticare tutto in gravidanza…

Dimenticarsi spesso le cose in gravidanza è normale. Capita di scordarsi la porta di casa aperta, le chiavi dell’auto infilate nel cruscotto o di non riuscire a concentrarsi come al solito sul lavoro. Le distrazioni sono all’ordine del giorno un po’ per tutti ma in gravidanza sono più numerose. Durante la gestazione è del tutto fisiologico avere difficoltà nella concentrazione e scordarsi frequentemente le cose. Capita statisticamente a 4 mamme su 5 e bene o male bisogna farci i conti senza preoccuparsi troppo. Fino a qualche anno fa i medici specialisti avevano pensato che questa fenomenologia fosse collegata esclusivamente alla stanchezza ma da poco si è scoperto che in realtà non è proprio così.

Esiste infatti una differenza notevole fra il funzionamento del cervello delle donne in dolce attesa e quelle che non sono in odore di maternità. Questo squilibrio, stando a quanto afferma uno studio condotto in Australia presso la Deakin University, è dovuto a una riduzione della materia grigia del cervello.

Che cos’è il baby brain?

Il baby brain, sempre secondo il recente studio australiano, sarebbe da attribuire ai notevoli sbalzi ormonali a cui sono sottoposte le donne in gravidanza. Il grande stravolgimento ormonale influisce purtroppo negativamente su parte delle abilità cognitive della futura mamma. In pratica è come se le gestanti adoperassero solo alcune parti della loro materia grigia. In particolare risultano particolarmente attive quelle che hanno lo scopo di instaurare fra madre e figlio un profondo legame.

Se anche voi siete affette da baby brain non preoccupatevi perché la situazione presto tornerà alla normalità. Dopo il parto la situazione poco a poco migliorerà tornando quella che era prima del concepimento del bambino. Tuttavia le mamme che allattano al seno dovranno aspettare un po’ di più rispetto alle altre per tornare ad avere la memoria di ferro di prima. Mentre il baby brain dura, meglio scriversi le cose importanti, quelle da non dimenticare, su foglietti da inserire nei libri, da fissare al frigorifero con le calamite o da posizionare in punti strategici. In questo modo eviterete dimenticanze importanti e magari non vi scorderete di acquistare quel prodotto che vi serve o un appuntamento. Il baby brain non durerà per sempre: bisogna solo imparare a conviverci per un po’ senza spaventarsi inutilmente o farne un’ossessione.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.