La lingua bianca nel neonato: cause e rimedi

Scritto da
lingua bianca neonato

Sono differenti le cause che possono provocare l’insorgenza della lingua bianca nel neonato, come ad esempio un palato più alto del normale o il mughetto. La patina bianca spesso si forma a causa della proliferazione eccessiva di microrganismi come lieviti, batteri e funghi oppure per l’eccessivo ricambio cellulare che causa una desquamazione della superficie della lingua. Vediamo assieme quali sono tutte le cause e i rimedi da mettere in pratica volta per volta per la salute del nostro bebè.

Lingua bianca: il mughetto e gli antibiotici

Fra le cause patologiche più comuni c’è sicuramente il mughetto del neonato. Si tratta di una micosi causata dalla Candida albicans che può essere trasmessa anche alla madre se il bimbo viene allattato al seno. In questo caso il problema si risolve rivolgendosi al pediatra che prescriverà al bambino una pomata da mettere in bocca per quattordici giorni. La lingua bianca del neonato può verificarsi anche quando il piccolo ha in corso una tonsillite e il sintomo scomparirà da solo quando cesserà il fastidio che l’ha innescato.

Alcuni farmaci come ad esempio gli antibiotici, creano delle importanti alterazioni nella flora batterica sia intestinale che orale. Ecco perché può presentarsi il fenomeno della lingua bianca del neonato sia quando gli antibiotici vengono assunti dalla mamma che allatta al seno o solamente dal bambino.

Lingua bianca del neonato: una condizione fisiologica

La lingua bianca nei neonati potrebbe però essere causata anche da un più semplice accumulo di latte. In condizioni normali il bambino elimina l’eccesso di latte che si deposita sulla lingua appoggiandola semplicemente al palato. Se la lingua però non riesce a fare attrito con il palato rimane cosparsa di latte.

Questa situazione si può verificare in due casi ovvero quando il tessuto che collega la lingua al pavimento della bocca è troppo corto oppure quando il palato è troppo arcuato. Se c’è il sospetto di una di queste due condizioni fisiologiche appena citate, è necessario rivolgersi al pediatra che vi indirizzerà presso uno specialista per risolvere il problema in modo chirurgico.

Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *