Lutto perinatale: la forza di un’immagine per affrontare la perdita

Scritto da
lutto-perinatale-la-forza-di-unimmagine-per-affrontare-la-perdita
russo@mamme.it'

Dopo anni di ricerche, la madre single Heather Bowman, 36 anni, era entusiasta nell’apprendere di aspettare due gemellini. Una gioia immensa che, però, portava con sé non poche preoccupazioni.



La sua gravidanza, infatti, era arrivata dopo diverse e dolorose perdite, tra cui una precedente gravidanza gemellare. Inoltre, alla donna era stata diagnosticata una malformazione uterina, l’utero unicorne, una rara condizione caratterizzata da un utero di dimensioni ridotte rispetto alla norma, con una sola tuba e un solo ovaio.

Purtroppo, durante un’ecografia a 17 settimane, Heather scoprì di aver perso uno dei due gemellini. Il cuore del piccolo non batteva più, ma quello della sua sorellina si. Per questo la donna si fece forza e decise di affrontare il suo lutto perinatale con coraggio, cercando di portare a termine la gravidanza il più serenamente possibile.

Lutto perinatale, una storia di coraggio e di speranza

Quando finalmente nacque la piccola Leti, Heather raccontò la sua storia alla fotografa Jessica Young, che le era stata raccomandata da un’amica. Dinanzi alla commovente vicenda dei due gemellini, la Young ebbe un’idea per il primo servizio fotografico di Leti. Posizionando una culla vuota accanto a quella della bambina, con all’interno delle ali d’angelo e una copertina blu, Jessica riuscì a dare forma concreta alla perdita e all’amore immenso di una madre per il suo bambino.

La piccola Leti ha sorriso più volte guardando la culla in direzione di suo fratello, ha raccontato la neo mamma:

Queste foto significano il mondo per me, le custodirò per sempre e non vedo l’ora di raccontare alla mia bambina la storia di come è nata e di come i suoi fratelli e le sue sorelle vegliano su di lei.

Lutto perinatale, l’importanza della condivisione

Quando la fotografa condivide alcuni scatti del servizio fotografico on line, l’immagine della piccola Leti con accanto la culla di suo fratello James diventa subito virale, facendo il giro del mondo.

Un evento del tutto inaspettato, grazie al quale la neomamma è riuscita a mettersi in contatto con molte altre donne che avevano vissuto una situazione simile alla sua.

Il lutto perinatale spesso è un argomento tabù. È incredibile quante donne conosco che hanno vissuto la mia situazione o attraversato qualcosa di simile, e che sono sbucate dal nulla, da quando ho raccontato per la prima volta la storia della mia perdita.

Per Heather è importante che le madri che hanno subìto la perdita di un bambino nel corso della gravidanza capiscano che non devono sentirsi sole e abbandonate nel loro dolore, anche se spesso la società che ci circonda non si dimostra abbastanza sensibile e il lutto perinatale viene considerato come una perdita minore.

Oltre ai tabù che ruotano intorno alla perdita, molte donne con la mia malformazione uterina, l’utero bicorne, si sentono ancora più sole e scoraggiate dalle notizie negative che si leggono su internet

La neomamma ha così spiegato la sua situazione, aggiungendo che ogni giorno centinaia di donne affette da utero bicorne cercano informazioni nei social, sui gruppi e nei forum, ed è grata che la sua foto virale possa regalare alle altri madri la speranza di portare a termine una gravidanza.

Categorie dell'articolo:
Aspetto un bimbo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *