Bambini e coronavirus: come vanno utilizzate le mascherine?

Scritto da
bambini-e-coronavirus-come-vanno-utilizzate-le-mascherine
milly@mamme.it'

Il lockdown per l’emergenza Coronavirus potrebbe presto venire meno in maniera tale da tornare lentamente ad una vita normale sotto tanti punti di vista.

Non bisogna però trascurare l’argomento bambini in merito alla sicurezza e soprattutto alle mascherine che diventeranno un obbligo. Ecco come farle indossare ai più piccini.

L’importanza della mascherina per ripartire

È bene precisare che la mascherina diventerà tra qualche tempo obbligatoria in gran parte dell’Italia. Il pericolo di venire a contatto con persone asintomatiche ma affette da Covid-19 sarà ancora concreto, per quanto minore. E dato che alcuni studi hanno evidenziato che la distanza di un metro potrebbe non essere sufficiente per limitare il contagio, sia adulti che bambini dovranno indossare la mascherina come protezione.

I bambini che abbiano più di 2 anni, secondo quanto riportato dall’OMS, possono portare la mascherina che deve però ben coprire sia la bocca che il naso. Ovviamente è necessario istruire i più piccoli al suo corretto utilizzo: prima bisogna dunque sciacquare le mani per una ventina di secondi e vanno tolte toccando solamente la molla.

Un idoneo utilizzo della mascherina per i bambini

Per quel che riguarda l’uso domestico della mascherina, essa va indossata dai bambini solo se in casa ci sono malati o se ci sono stati precedentemente contatti con persone contagiate.

Quando invece ci si trovi in spazi aperti, oltre alla distanza di almeno un metro e mezzo, è fondamentale l’utilizzo di questo dispositivo di protezione sia nei grandi che nei piccoli.

Attenzione però ai bimbi che abbiano meno di 2 anni, in quanto in questa fase potrebbe non essere ancora manifesto un problema respiratorio: il che vuol dire che non avrebbe la quantità d’aria giusta per respirare e non riuscirebbe a togliere da solo la mascherina.

Bisogna sottolineare qualcosa anche in merito alle dimensioni di questo tipo di sistema di protezione, in quanto cambiano tra adulti e bambini. Nel primo caso esse sono di 15 centimetri x 30 centimetri, mentre per un bambino orientativamente si parla di 12 centimetri x 20-25 centimetri.

Il tutto considerando che la mascherina deve aderire al volto del bambino bene e non lasciare degli spazi aperti attraverso cui potrebbero passare agenti contaminanti.

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *