Allattamento in pubblico: cosa dice la legge?

Scritto da
allattamento-in-pubblico-legge-in-italia

Siamo nel 2016 eppure in molti si scandalizzano ancora di fronte ad uno dei gesti più naturali del mondo: allattare al seno.

Allattamento in pubblico: una pratica che dà fastidio

Tutte le mamme che allattano al seno si sono trovate, almeno in un’occasione, a dover allattare in pubblico ed hanno ricevuto di sicuro almeno un’occhiata storta, e non si contano più le notizie di foto di mamme che allattano censurate da famosi Social Networks.

Sono moltissime le donne si sono messe sul piede di guerra per rivendicare il loro diritto ad allattare in pubblico, come è successo recentemente con il Flashmob di Palermo, di cui il tormentone dell’estateAndiamo a comandare” è diventato lo slogan, cambiando il titolo in “Andiamo ad allattare.

Ma esiste una legge che regolamenta il diritto di allattare in pubblico? E, se sì, è a favore o contraria?

Legge sull’allattamento in pubblico: Australia e Stati Uniti hanno già provveduto

In Australia la legge che consente alle mamme di allattare in pubblico è attiva ben dal 1984 ed è compresa in quello che viene definito “Sex Discrimination Act“, che vieta di discriminare una donna solamente perché sta esercitando il suo diritto di allattare al seno il proprio figlio.

Negli Stati Uniti la legge federale prevede che le donne possano allattare su tutto il territorio federale.

Il Regno Unito ha emanato, nel 2010, l’ “Equality Act”, che sancisce che proibire ad una donna di allattare in pubblico sia un atto di discriminazione nei suoi confronti.

Tutte queste leggi hanno anche lo scopo di tutelare le lavoratrici che prendono dei permessi o fanno delle pause per poter allattare o per tirarsi il latte.

Legge sull’allattamento in pubblico: cosa dice l’Italia?

Purtroppo, sebbene la nostra legislazione contempli la possibilità di prendere dei permessi dal lavoro per allattare, nel nostro Paese non esiste ancora una legge specifica che tuteli le donne che allattano in pubblico dagli atti di discriminazione.

L’unico passo avanti fatto in questi anni è l’attivazione del progetto Baby Pit Stop, che prevede la realizzazione di apposite sale per l’allattamento in diversi luoghi pubblici (centri commerciali, ristoranti, atenei …) . Ne sono stati già realizzati diversi in tutta Italia.

Categorie dell'articolo:
Allattamento

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *