Violenza sui bambini: a Rimini maestra agli arresti

Scritto da
Violenza sui bambini maestra di Rimini ai domiciliari

Non erano bastati 10 giorni di sospensione dall’esercizio lavorativo per i suoi comportamenti aggressivi.

Una maestra d’asilo di Rimini, a 6 anni di distanza, è stata costretta agli arresti domiciliari dopo essere stata accusata di atteggiamenti violenti e vessatori nei confronti dei piccoli che ogni giorno venivano affidati alle sue cure.

La maestra, classe 1955, è stata segnalata da alcune colleghe che hanno denunciato alle Forze dell’Ordine i comportamenti bruschi e oppressivi esercitati all’interno delle 4 mura dell’Istituto per l’Infanzia riminese.

I bambini, insultati, minacciati e strattonati in ogni occasione possibile – anche solo perché erano arrivati in lieve ritardo in aula o perché non riuscivano da soli a sistemarsi i vestitini – vivevano con ansia e grande terrore la vita all’asilo, iniziando a sviluppare stati di disagio psicofisico evidenti e preoccupanti.

Una situazione che, ad oggi, pare essere stata arginata grazie alla misura di detenzione domiciliare imposta alla donna, ma che fanno di certo riflettere sulla qualità delle strutture a cui, ogni giorno, affidiamo i nostri bambini.

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

Lascia un Commento