Lista nascita: i mai più senza!

Scritto da

Quando nasce un bambino, si è spesso circondate dall’affetto e dalla premura di tante persone: e come vuole la tradizione, ci si trova a ricevere tanti regali, grandi e piccoli. Se però volete evitare di ritrovarvi con 4 album di fotografie, 7 madonnine d’argento e un’infinità di vestitini che spesso non riuscirete a far indossare al piccolo nemmeno una volta, potete decidere di fare una lista nascita.

Certo, si può obiettare che nessuno è obbligato a fare un regalo: e quindi nessuno deve sentirsi obbligato dalla lista. Ma, come nel caso del matrimonio, diventa la felice mediazione tra i desideri dei neo-genitori di avere oggetti utili e quelli di parenti e amici di fare una cosa gradita. Dopo questa lunga premessa, ecco finalmente i vostri ‘mai più senza’ della lista di nascita: escludo di proposito tre oggetti indispensabili come lettino, cassettone e trio perché immagino che quelli li abbiate già acquistati.

Baby Monitor: sono le radioline da tenere nella stanza del piccolo per ascoltarlo mentre state facendo altro. Indispensabili se avete casa a due piani o magari un giardino esterno.

Parure per lettino: ne serviranno più di una, perché potete immaginare che tra rigurgiti e altro, il piccolo ne sporcherà parecchie.

Cuoci pappa: fondamentale per le mamme che vogliono essere autonome nella preparazione di pappe e omogeneizzati naturali.

Seggiolone Pappa: indispensabile dai 6 mesi, quando inizierà lo svezzamento.

Riduttore seggiola: molto utile dai 18 mesi, quando il seggiolone inizierà ad andargli stretto.

Marsupio: può essere utilizzato già quando il bimbo è molto piccolo, per portarlo sempre insieme a voi ma mantenendo le mani libere.

Potete poi inserire piccoli oggetti, come libri, piattini, posate, che permettono anche a chi vuole farvi un piccolo regalo, di trovare qualcosa di adatto.

Ci sono invece alcuni oggetti, che è meglio aspettare a scegliere ed eventualmente acquistare in seguito…e ve lo dico per esperienza: quando è nato mio figlio mi è stata regalata un’intera batteria di biberon, ciucci, scaldabiberon, sterilizzatori etc.  E come volevasi dimostrare, sono rimasti tutti nuovi e impacchettati perché lui odiava qualsiasi tipo di plastica. Fate attenzione anche con creme, bagnoschiuma, shampoo, insomma con tutto quello che potrebbe rivelarsi non adatto al piccolo appena nato.

A comprare quello che manca, farete sempre in tempo.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Check list

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *