Il quarto mese di gravidanza

Scritto da
chiara.gera@algorithmedia.com'

Ci siamo mamma, il primo trimestre di gravidanza è stato superato. Con l’entrata nel quarto mese, che va dalla 14esima alla 17esima settimana, probabilmente ti sei lasciata alle spalle i dubbi, i pensieri e i fastidiosi sintomi che di solito accompagnano la prima parte della gravidanza. L’entrata nel secondo trimestre per molte donne segna anche la fine dei fastidiosi sintomi che vi hanno accompagnato negli scorsi mesi: pian piano le nausee cominciano a cessare e il cibo ricomincia ad avere l’aspetto invitante che ricordavate prima di rimanere incinta. Inoltre la pancia inizia ad assumere le rotondità tipiche della gravidanza e non più quelle dei postumi di una cena troppo abbondante!

Il bambino
Alla fine di questo mese il tuo bambino sarà grande più o meno come una pera e il suo peso dovrebbe aggirarsi intorno ai 100-150 grammi. In questa fase il feto comincia ad assumere sembianze più umane ed è in grado di muoversi all’interno del liquido amniotico poichè i suoi arti inferiori si sono allungati: proprio in questo periodo potreste infatti cominciare a sentire i primi velati movimenti che vi faranno avvertire la sua presenza. La testa si allunga e cominciano a formarsi i primi abbozzi delle orecchie. Verso la metà del mese le orecchie saranno ben formate, il bambino comincia a sentire i primi suoni e sarà il momento ideale per cominciare a parlare con il lui. Gli occhi si portano in posizione frontale e con l’ecografia si cominciano a vedere i primi movimenti oculari. Il cervello appare liscio e ben formato e comincia a formarsi il cervelletto, fase che terminerà intorno alla 18esima settimana. Il battito cardiaco ora non è più spontaneo: adesso è il cervello a regolarlo, stabilizzandolo ad un ritmo di ben 140-150 battiti al minuti, circa il doppio del vostro.

La mamma
Tutti questi repentini cambiamenti ed il conseguente aumento di ormoni in circolazione nel vostro sangue ti potrebbero portare ad avvertire sensazioni e disturbi di tipo fisico ed emotivo molto comuni in questa fase. Resta il fatto che ogni donna ed ogni gravidanza sono uniche e diverse dalle altre, proprio per questo motivo non è detto che tutte debbano avvertire questi sintomi in egual maniera. Tra le principali a livello fisico potreste avvertire bruciore di stomaco, dovuto all’utero che ingrossandosi comprime l’addome, ma anche crampi, stanchezza, piccole perdite vaginali, emicrania, aumento dell’appetito e comparsa delle prime cosiddette voglie nei confronti di particolari alimenti. A livello emotivo il mix di ormoni in circolo nel sangue e il veloce cambiamento a livello fisico potrebbero causarti irritabilità, sbalzi d’umore, stress emotivo, un senso di inadeguatezza nei confronti della nuova forma fisica, ma anche gioa estrema per i cambiamenti e le novità che si prospettano. Questo periodo resta comunque uno dei migliori in assoluto in cui cominci a percepire la presenza del tuo bambino e ti senti forte ed energica, comincia proprio ora infatti il periodo migliore di tutta la gestazione.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Mesi di gravidanza

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *