Mamma e papà più contenti con la dieta della felicità!

Scritto da
dieta della felicità famiglia

I bambini rendono magici anche i momenti più neri e basta una loro parolina storpiata per farci tornare a sorridere. Ma a volte sono anche difficili da tenere sotto controllo e l’esaurimento fisico e mentale è sempre in agguato! Il dottor Drew Ramsey ci spiega come ritrovare il buonumore con La dieta della felicità.

“La dieta della felicità” e gli 11 alimenti del buonumore

Secondo il dottor Ramsey esistono dei cibi in grado di far tornare l’allegria: ecco, dunque, gli 11 alimenti del buonumore.

  1. Acqua: non si tratta di un vero e proprio alimento, ma l’acqua è fondamentale per il nostro umore e diversi studi hanno dimostrato che la disidratazione sia strettamente legata alla nostra felicità.
  2. Asparagi: ricchissimi di acido folico, vitamine (A, C ed E) e sali minerali. Aiutano a combattere il declino cognitivo del cervello.
  3. Bietole: anche le bietole contengono acido folico e secondo alcune ricerche esisterebbe una forte connessione tra bassi livelli di folati e depressione.
  4. Cioccolato fondente: il suo alto contenuto di flavonoidi rende più calmi e soprattutto più felici!
  5. Lenticchie: di folati ne hanno a volontà ma possiedono anche l’amminoacido L-tirosina, indispensabile per consentire al cervello di produrre i neurotrasmettitori norepinefrina e dopamina, utili per diminuire il rischio di depressione.
  6. Mandorle: sono una fonte eccezionale di magnesio, essenziale per la salute del cervello.
  7. Miele: grazie ai suoi nutrienti che producono un effetto calmante, il miele è ottimo quando ci si sente stressati o ansiosi e in più, trattandosi di un dolcificante naturale, riesce a regalarci una naturale sferzata d’energia.
  8. Olio di semi di lino: è ricco di omega 3, degli eccellenti supplementi alimentari efficaci nella lotta alla depressione.
  9. Porridge (o zuppa d’avena): alcuni l’hanno descritto come “il cibo più noioso del pianeta”, ma la zuppa d’avena è davvero un toccasana per la salute mentale: merito dei suoi alti livelli di magnesio e del suo elevato tenore di fibre.
  10. Semi di zucca: gli stati depressivi sono causati anche da una mancanza di zinco e i semi di zucca ne sono pieni. Come se non bastasse, contengono anche L-triptofano, fondamentale per la sintesi della serotonina (l’ormone della felicità).
  11. Uova: anche le uova sono importanti per il rilascio della serotonina e sono perfette per attenuare i sintomi di ansia e stanchezza cronica.
Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Alimentazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *