Cambio pannolino: come lavare il bambino ed evitare eritemi!

Scritto da
Cambio pannolino

Il cambio del pannolino è un momento molto importante per la cura del bambino perché solo con una pulizia adeguata è possibile prevenire almeno in parte arrossamenti, piaghette da eritema e bollicine. Queste problematiche infatti sono quasi sempre causate da un modo sbagliato di lavare il neonato nelle parti intime. Non tutte le mamme sono a conoscenza del fatto che i maschietti e le femminucce debbano essere lavati in maniera totalmente diversa.

Cambio pannolino: come lavare correttamente il nostro bambino

Il lavaggio del maschietto non può essere limitato esclusivamente alla zona attigua ai genitali perché il getto della pipì arriva a bagnare anche la pancia. La zona sotto i genitali deve essere detersa sollevando con morbidi dischetti di ovatta con un gesto che va dal basso verso l’alto. È necessario evitare di tirare indietro la pelle che ricopre il glande perché una manovra non eseguita correttamente non solo provocherebbe dolore ma anche lesioni.

Una volta puliti i genitali, si devono sollevare le gambine del maschietto per lavare il sederino. Eventuali residui di feci possono essere rimossi con le salviette umidificate ma successivamente la pulizia deve essere terminata con i dischetti di ovatta imbevuti di detergente per neonati. Infine tutta l’area dei genitali dovrà essere lavata con acqua tiepida corrente.

Cambio pannolino: come lavare correttamente la nostra bambina

Per quanto riguarda le femminucce, i maggiori rischi di arrossamento interessano le piccole e nelle grandi labbra. Questa parte così delicata deve essere detersa con un dischetto di ovatta imbevuto con sola acqua. Si deve procedere sempre dalla vulva verso il sedere per evitare che i germi fecali possano creare infezioni più o meno importanti. La pulizia infine deve essere terminata con un lavaggio a base di acqua tiepida corrente. Non dimenticate di controllare la presenza di umidità o residui di sporco nelle pieghe dell’inguine sia per quanto riguarda le bambine che i bambini che ovviamente devono essere accuratamente rimossi. 

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *