Aggiunta di latte di formula per il neonato? No grazie!

Scritto da
aggiunta latte di formula per il neonato

Integrare la poppata al seno dei neonati con il latte di formula è una tendenza sempre più in aumento ma ci sono delle controindicazioni che bisogna conoscere prima di fare una cosa del genere.

L’integrazione con il latte di formula

Le neomamme alle prese con il primo figlio hanno sempre dubbi e incertezze soprattutto nei confronti dell’allattamento al seno. Spesso non vengono sostenute affatto durante la fase post parto e nessuno si prende la briga di spiegare alle mamme la maniera corretta di allattare, cosa si deve o non deve fare quando il seno rimane ancora gonfio di latte dopo che il bambino ha mangiato fino a saziarsi per evitare problemi talvolta molto seri.

A volte, prese dai sensi di colpa, le mamme optano per integrare l’allattamento al seno con quello di formula pensando di far recuperare così molto prima il calo ponderale. Sovente i bambini si impigriscono perché succhiare da un biberon è molto più semplice e successivamente diverrà difficile attaccarli di nuovo al seno.

Inoltre il latte di formula non contiene anticorpi, potrebbe causare problemi intestinali o causare allergie nei soggetti predisposti.

La stimolazione del seno

I neonati si autoregolano alla perfezione e riconoscono bene i stintomi della fame mostrandoli ai genitori in modo assai inequivocabile. Aprono la bocca, girano la testa a destra e a sinistra cercando il seno e mostrano la lingua.

Nei primi giorni di vita il neonato si nutre di colostro, una sostanza giallognola ricca di anticorpi e sostanze nutritive fondamentali per il neonato. La poppata è faticosa e può capitare che il neonato si addormenti dopo dieci minuti di poppata per poi riprendere a succhiare non appena si sveglia.

Il dottor Conti Nibali, pediatra nonché direttore di Uppa, spiega che quasi mai è necessario aggiungere il latte artificiale a quello materno durante i primi giorni di vita del neonato. A volte può capitare che la montata lattea ritardi ad arrivare e, invece di provvedere subito a sfamare il neonato con il latte di formula, in ospedale dovrebbero insegnare alle neo mamme come si effettua e quando la spremitura manuale del seno in modo tale da stimolarlo ancora di più in modo naturale.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Allattamento artificiale

Commenti

  • Trovo che questi messaggi indiretti che mandate a noi mamme siano poco costruttivi. Spiego come mai mi ritrovo a scrivere questo commento: stamattina leggevo una richiesta di aiuto di una mamma di una bambina di due mesi circa che si sentiva letteralmente in colpa sia perché affermava di avercela messa tutta ad allattare, ma non avendo preso peso la bambina, si trovava obbligata a fare l aggiunta; raccontando così la sua esperienza di allattamento molto difficoltosa (vastospasmo in corso, copricapezzoli…etc).
    Inoltre il suo senso di colpa era dato, anche, dal suo ruolo professionale (ostetrica) e quindi, a suo dire, dalla sua incompetenza.
    Questo monologo per sottolineare che invece di scrivere “NO, GRAZIE DARE L’ AGGIUNTA, MA FAVORITE L’ ALLATTAMENTO” sarebbe opportuno accogliere e sensibilizzare più il ruolo materno anche laddove, a vostro dire, c’e’ una mancanza.. fatemelo dire…NON SIAMO TUTTI UGUALI (mamme e figli).
    Ci sono mamme che allattano e mamme che non allattano per motivi x!
    La teoria è una cosa la pratica è un’altra!
    Basta far sentire le mamme, meno mamme se non c è un allattamento.
    LA MAMMA CHI È? È COLEI CHE SI PRENDE CURA DEL SUO PICCOLO SODDISFANDO I BISOGNI PRIMARI ❤ PER CUI…TU SEI UNA GRANDE MAMMA ANCHE SE NON ALLATTI!!!

    GiovanniMonica Blandi GiovanniMonica Blandi 6 settembre 2017 12:03 Rispondi
  • Concordo pienamente su quello che hai scritto GiovanniMonica Blandi, io nn ho allattato esclusivamente al seno ma me lo tiravo e in più davo l’aggiunta, questo lo fatto x un mese e mezzo poi ho visto che davo più latte artificiale che quello mio ho deciso di dare solo quello artificiale, nn mi sento una mamma nn brava ma anzi e poi mio figlio è cresciuto ugualmente bene adesso ha due anni e la nostra pediatra ci dice sempre che è una potenza. Quindi basta dire che solo con il latte materno i bambini crescono sani è forti

    Patrizia Sussetto Patrizia Sussetto 6 settembre 2017 12:28 Rispondi
  • Mella Francesca

    Alice Rango Alice Rango 6 settembre 2017 12:28 Rispondi
  • Muah io tutti questi problemi che da il latte artificiale non gli ho riscontrati…anzi dio benedica il latte artificiale!

    Sara Crescioli Sara Crescioli 6 settembre 2017 12:42 Rispondi
    • Concordo….. il latte della mamma è superiore ma Dio benedica il latte artificiale, Gioele è cresciuto con quello…..

      Sara Bastianacci Sara Bastianacci 6 settembre 2017 15:05 Rispondi
  • 5 figli su 6 allattato con latte artificiale. .. il più grande 20 anni ottimo studente sanissimo , l ultima 2 mesi idem !!! piantatela ce chi per motivi suoi non può allattare o semplicemente perché non lo vuole e anche se fosse voi chi cazzo siete per giudicare???? ma fatevi una vita è non rompere con sto link terrorismo psicologico!!!! mamme siete tutte splendide sia che fare il seno che no! l allattameto può essere magico anche solo con un biberon !

    Silvia Bandinu Silvia Bandinu 6 settembre 2017 12:44 Rispondi
  • Ho 27 anni e sono una sanissima ragazza che dall età di 3 mesi è stata allattata con latte artificiale perché mia madre ne aveva poco e ora aspetto una bimba.. e penso che mai e poi mai ce la farei a sentire costantemente la mia cucciola piangere perché magari ha fame.. mi sentirei una merda in questo caso, non perché magari le sto dando un bibe di latte non mio.

    Lara Briggy Scaglioni Lara Briggy Scaglioni 6 settembre 2017 13:02 Rispondi
  • Che palle questa storia del latte artificiale!! Anche all’ospedale di San Bonifacio (VR) dove ho partorito 1 anno e mezzo fa, predicavano cose simili ed obbligavano a tappeto l’allattamento al seno…Cioe’, giustissimo partire con il presupposto di attaccare il proprio bimbo al seno…ma possono esserci alcuni fattori che ostacolano o rendono difficilissimo tale pratica. Credo sia giusto rispettare ogni mamma…e lasciare che sia egli per prima , in base alle sue condizioni e quelle del bambino, sciegliere come fare.

    Francesca Zambon Francesca Zambon 6 settembre 2017 13:47 Rispondi
    • Anche all ospedale dove ho partorito io volevano a tutti i costi che io allattavo esclusivamente al seno (cosa che avrei voluto anche io) ma purtroppo non avevo latte ci ho provato x 2 mesi sotto la loro insistenza facendo perdere più di mezzo kg a mia figlia per le loro fissazioni… (prima figlia ed ero inesperta) se fosse stato per loro mia figlia sarebbe morta aspettando l arrivo del mio latte… quindi che dio benedica il latte artificiale…

      Angelica Coccinella Mazzetti Angelica Coccinella Mazzetti 6 settembre 2017 23:45 Rispondi
  • care mamme, vi invitiamo a leggere l’articolo, che parla appunto dell’ansia delle mamme che preferiscono subito passare all’aggiunta di latte materno appena notano che il bimbo fa difficoltà ad attaccarsi. Nei nostri articoli non abbiamo mai preso una posizione contro il latte artificiale, il nostro intento è di informare.

    Maternita.it Maternita.it 6 settembre 2017 14:28 Rispondi
    • Piantatela con sti link contro il latte artificiale una mamma è una mamma anche se non allatta al seno che senso ha farle sentire inferiori finitela con sta storia…

      Andrea Fracalosso Andrea Fracalosso 6 settembre 2017 17:20 Rispondi
    • Andrea ma scusa, quale link contro il latte artificiale? Hai letto l’articolo?

      Maternita.it Maternita.it 6 settembre 2017 17:41 Rispondi
  • Io se non ci fosse stato il latte artificiale avrei perso il bimbo.Si ostinavano a farlo attaccare di continuo,solo che non avevo latte….mi dicevano che era tutto un blocco mio psicologico,ma dopo 3 gg e quasi sei etti di calo ponderale hanno dovuto darmi ragione.Ora aspetto il secondo e sono terrorizzata da tutto questo accanimento del dover a tutti i costi allattare al seno…

    Mely C Mojito Mely C Mojito 6 settembre 2017 14:59 Rispondi
    • A te dopo 3 giorni a me dopo 2 mesi dal parto si ostinavano a dire che dovevo attaccarla senza dare latte in polvere ma io nn avevo neanche una goccia di latte… che rabbia

      Angelica Coccinella Mazzetti Angelica Coccinella Mazzetti 6 settembre 2017 23:50 Rispondi
  • Se piange e non prende il seno è necessario

    Rossella Squillace Rossella Squillace 6 settembre 2017 15:04 Rispondi
  • Il primo passo sbagliato per perdere il latte ….

    Jessica Je Je Panza Jessica Je Je Panza 6 settembre 2017 15:14 Rispondi
  • Che li fate a fare i figli se poi non siete in grado di fare sacrifici x loro.. non sapere quanto è bello meraviglioso e STUPENDO allattare il proprio figlio al seno!
    All’inizio era faticoso certo non è che mai qualcuno mi si era attaccato al seno giorno e notte … Ragadi, paracapezzoli.. ma un bel giorno ho deciso di BUTTARE i paracapezzoli, ed ho attaccato il mio amore al seno sopportando il dolore! E ora sono otto mesi che allatto e lo farò ancora x molto finché potrò finché vorrà finché ci sarà il latte .. il latte artificiale non è latte. Punto.

    Särä Åddëssë Särä Åddëssë 6 settembre 2017 15:19 Rispondi
    • Nn a tutti arriva il latte. ..e nessuno deve farsene una colpa. . La mia in tre gg aveva perso mezzo kg. ..se nn avessi dato il latte artificiale come la nutrivo? Da 4e300 a 3,680 kg in solo 3 gg un forte calo. .se il latte nn arriva che deve fare una povera mamma. ..

      Alessia Carloamore Trifoni Alessia Carloamore Trifoni 6 settembre 2017 16:39 Rispondi
    • Quando nascono c’è il “calo fisiologico”.. è normale

      Särä Åddëssë Särä Åddëssë 6 settembre 2017 16:46 Rispondi
    • Särä Come in tutte le cose ci vuole logica, l’estremismo non fa mai bene in nessun campo, per lei sara stato stupendo, ciò non significa che sia per tutti così! Attenzione alle parole se non si sanno usare meglio tacere si fa più bella figura, in ogni caso mettiamola così magari non essendo italiana si è espressa
      Male

      Manuela Brignoli Manuela Brignoli 6 settembre 2017 18:55 Rispondi
    • Manuela Brignoli ma che cosa stai dicendo fammi capire .. sono italianissima x tua informazione . Che cosa è che avrei dovuto evitare di dire ? Puahahaha

      Särä Åddëssë Särä Åddëssë 6 settembre 2017 18:56 Rispondi
    • Allora mi scuso dal nome non sembrava!!!
      Detto ciò, non è cosa non dovrebbe dire, ognuno dice la sua, c’è modo e modo, da come scrive sembra che lei solo fa sacrifici e sopporta il dolore per i figli, gli altri per comodità via di artificiale… anche no…

      Manuela Brignoli Manuela Brignoli 6 settembre 2017 19:06 Rispondi
    • Beh come hai detto ognuno esprime la sua ..

      Särä Åddëssë Särä Åddëssë 6 settembre 2017 19:54 Rispondi
    • Si certo può essere bello quanto vuoi ma se in 2 mesi il latte nn arriva che facciamo la bimba muore di fame??? E nn dite che il latte a tutte arriva perché nn è vero…

      Angelica Coccinella Mazzetti Angelica Coccinella Mazzetti 6 settembre 2017 23:52 Rispondi
    • Purtroppo non sempre siamo seguite bene dopo le dimissioni… a me per esempio non era stato detto che ai 15 giorni avrebbe avuto lo scatto, dopo un giorno di allattamento continuato e pianti disperati la pediatra mi ha detto di darle L’aggiunta di artificiale. Da allora ho avuto due “crisi”: una dopo un mese, la bimba non si attaccava più (troppo comodo il bibe), e io iniziavo ad aver meno latte. Armata di tiralatte e tanta, tanta pazienza e sacrificio, sono riuscita a far ripartire tutto, X cui allattavo per 4 poppate su sei. Ora dopo un paio di settimane di stress sono di nuovo nell’incubo, la bimba mangia solo più artificiale xke in qualsiasi momento la attacchi si innervosisce solo e piange. Tirato ho 10ml in tutto per volta. Cosa dovrei fare, nutrire una bimba di quasi 5 mesi con 50ml al giorno se va bene??? Purtroppo a volte anche se si lotta (e all’inizio non ho avuto poco male, anzi, piangevo ogni volta), ci si deve arrendere ai fatti…

      Diletta Traverso Acco Diletta Traverso Acco 7 settembre 2017 0:51 Rispondi
    • Sara, ognuno dice la sua, ma non facendola passare per verità assoluta. Mia figlia è nata di 3518 e in tre giorni dimessa di 3 kg e piangeva di continuo perché poverina non aveva cibo da tre giorni! Prova la fame e la sete per tre giorni e poi mi racconti come ti senti.. fatto sta che ora si sta esagerando con la “promozione” del latte materno, è giusto se c’è allattare, ma non venitemi a dire frasi del cavolo come “che li fate a fare i figli..” già parti male, perché non sei un dottore e non conosci ogni caso. Le tue sono sentenze, che non servono a nessuno, soprattutto ad una mamma che soffre magari proprio perché pur desiderandolo non ha POTUTO, e non, VOLUTO allattare, e c’è una bella differenza. Ho avuto di tutto un po’, tiravo il latte con il tiralatte piangendo dal dolore, con mastite, ingorgo mammario e ragadi, per darle quel poco che potevo. Alla fine è andato via del tutto da solo.. figurati se i sacrifici non si fanno, ma come puoi ben capire a volte va bene a volte male.

      Eleonora Raimondo Eleonora Raimondo 7 settembre 2017 1:04 Rispondi
    • Cara…se non ne hai,il bimbo nn si attacca cosa fai!!!????prima d guidicare….ascoltate e poi fatevi una tazza d caxxi vostri,scusate la volgarità!!!

      Dolce Mary Dolce Mary 7 settembre 2017 9:19 Rispondi
    • Io non do spiegazioni a nessuno io penso che ognuno è libero di fare quel che gli pare a prescindere dalle situazioni e poi non fate le sante che per aver allattato un bambino vi sentite le wonder woman della situazione perché per essere una buona madre non e solo l allattamento ma ci sono tanti ostacoli che mi auguro che mai e poi mai a nessuno accade quindi pensiamoci bene quando scriviamo

      Mery Fabio Savino Mery Fabio Savino 7 settembre 2017 12:08 Rispondi
    • I sacrifici con l allattamento non c entrano nulla…son ben altri che fai per un figlio e non dandogli la tetta per forza! Io ho allattato per un mese,e quando ho smesso per cominciare con l artificiale siamo rinate tutte e due . !! La magia tra mamma e figlio e `la serenita quando stanno insieme punto non c entra ne il seno ne il biberon mettetevelo in testa!

      Sara Crescioli Sara Crescioli 7 settembre 2017 12:19 Rispondi
    • Ahahha e poi il latte artificiale non e ` latte…ahhahaha cosa e`pesce? Ma dai..

      Sara Crescioli Sara Crescioli 7 settembre 2017 12:26 Rispondi
    • Grande Sara la penso esattamente come te. Non si parla del fatto che il latte artificiale sia peggiore di quello materno, ma del fatto che, troppo spesso, le mamme x comodità e x nn sbattersi troppo ricorrono subito a quello artificiale privando poco e nulla con il proprio seno. Sono due discorsi diversi. Se uno nn ne ha è un conto, ma se uno ne ha è sceglie d’artificio x togliersi il problema (come in tante lo definiscono) allora, a parer mio, nn va bene.

      Giusecoco@gmail.com' Francesca 7 settembre 2017 21:52 Rispondi
    • Grande Sara la penso esattamente come te. Non si parla del fatto che il latte artificiale sia peggiore di quello materno, ma del fatto che, troppo spesso, le mamme x comodità e x nn sbattersi troppo ricorrono subito a quello artificiale privando poco e nulla con il proprio seno. Sono due discorsi diversi. Se uno nn ne ha è un conto, ma se uno ne ha è sceglie d’artificio x togliersi il problema (come in tante lo definiscono) allora, a parer mio, nn va bene. Forse nn lo si sa ma l’allattamento artificiale è anche tutto un gran business….informatevi.

      Giusecoco@gmail.com' Francesca 7 settembre 2017 21:55 Rispondi
  • Io non avevo latte ….i miei figli sono cresciuti con il latte artificiale…per fortuna esiste….

    Stefania Polidori Stefania Polidori 6 settembre 2017 15:34 Rispondi
  • Io ho partorito 10 mesi fa… Purtroppo non mi è venuta la montata lattea ma insistevano che dovevo attaccarla sempre… Morale dai 4 kg alla nascita dopo un mese era 3,7 kg. Tirate voi la conclusione, io ci ho messo tutto l’impegno ma evidentemente non ne avevo abbastanza. Mia figlia è cresciuta benissimo anche col latte artificiale

    Jenny Taiana Jenny Taiana 6 settembre 2017 16:09 Rispondi
  • Io non capisco perché le mamme che hanno allattato artificialmente si sentono continuamente attaccate…. qui nessuno dice che sia giusto o sbagliato allattare artificialmente… è solamente un articolo che tenta di spronare le mamme a insistere un po’ di più soprattutto il primo periodo che è quello più difficile.

    Elena Leto Elena Leto 6 settembre 2017 17:36 Rispondi
    • Grazie Elena Leto! 🙂 Si vede che tu hai letto l’articolo

      Maternita.it Maternita.it 6 settembre 2017 17:42 Rispondi
  • C’è da dire che si esce spesso dall’ospedale con la “prescrizione” aggiunta di tot latte, per me è stato così, è normale che poi si sia più portati a darlo se già il pediatra dell’ospedale te lo dice

    Manuela Brignoli Manuela Brignoli 6 settembre 2017 18:49 Rispondi
  • Io ho due figli il primo lo ho allattato X circa 20 giorni non di più, X colpa di un forte calo di ferro ho dovuto prendere le pasticche e il mio latte faceva pietà era amaro e il bimbo porello lo vomitava ho dato l’aggiunta e nn me ne pento mica poteva morire di fame??? Il secondo bimbo lo sto ancora allattando ed ha quasi 13 mesi, anche a lui ho dato una piccola aggiunta xche arrivata la notte avevo poco poco latte quindi ho dato l’aggiunta che mano mano ho tolto restando solo con il mio… io avevo le idee chiare su cosa fare X tutti due X il loro meglio come ogni mamma fa

    Hamascia Salvatori Hamascia Salvatori 6 settembre 2017 22:34 Rispondi
  • Perché non leggete gli ingredienti del latte artificiale? Un paragrafo fitto fitto di ingredienti incomprensibili …. Tutto sembra fuorché latte!

    Di Filippo Stefania Di Filippo Stefania 6 settembre 2017 23:26 Rispondi
    • E se uno latte nn ne ha cosa fa? Lo lascia a digiuno? Di latte artificiale non è mai morto nessuno!

      Angela Atzeni Angela Atzeni 7 settembre 2017 17:19 Rispondi
    • Angela Atzeni ma è logico… Però se una mamma può scegliere deve avere tutti i dati necessari a far la scelta giusta!

      Di Filippo Stefania Di Filippo Stefania 7 settembre 2017 18:00 Rispondi
    • Guarda che con un minimo di cultura gli ingredienti del latte artificiale si capiscono, te lo assicuro 😉

      Martina Biondi Riikonen Martina Biondi Riikonen 7 settembre 2017 22:45 Rispondi
    • Anna Lisa Consagno

      Martina Biondi Riikonen Martina Biondi Riikonen 7 settembre 2017 22:46 Rispondi
    • Veleno.
      Veleno velenoso.

      Anna Lisa Consagno Anna Lisa Consagno 7 settembre 2017 22:46 Rispondi
    • Martina Biondi Riikonen cultura a me con una laurea in Ingegneria e un’azienda di prodotti naturali interamente prodotti da noi? Ah, Signore, perdonali!

      Di Filippo Stefania Di Filippo Stefania 7 settembre 2017 23:52 Rispondi
  • Io credo che tutte le esperienze variano da bambino a bambino ,io ho quattro figli di cui due non si sono voluti proprio attaccare al seno ,dunque per mio malincuore sono dovuta riccorere al latte artificiale che non è stato un grande successone perché anche quello non lo prendevano con tutta sta grande voracità .Dunque non serve demonizzare il latte artificiale perché non credo che L allattamento sia dovuta alla scelta della mamma,ammennoche non ci siano situazioni gravi per madre

    Maria Cagnetta Maria Cagnetta 6 settembre 2017 23:39 Rispondi
  • Come ti comprendo… stessa situazione… mia figlia è viva grazie al latte in polvere… pure lei calo di oltre mezzo chilo all uscita dall ospedale semplicemente perché attendevano l arrivo del mio latte… sono passati 2 anni e ancora lo aspettiamo…

    Angelica Coccinella Mazzetti Angelica Coccinella Mazzetti 6 settembre 2017 23:48 Rispondi
  • Grazie mamme!!!finalmente qualkuno mi capisce

    Dolce Mary Dolce Mary 7 settembre 2017 9:16 Rispondi
  • Io ho allattato fino all introduzione della cena a 6 mesi e mezzo,ora mio figlio ne ha sette e il latte è completamente sparito,perché le poppate durante la giornata si erano ridotte a 2-3.Nei suoi primi 6 mesi di vita ho fatto di tutto per allattarlo, il seno sinistro produceva meno latte e lui dopo 5 minuti che ciuccia va si staccava e piangeva e dovevo attaccarlo alla destra.Dovevo girare con un cuscino per allattamento che portavo ovunque per attaccarlo al seno sinistro,perché sembrava che in quella posizione prendesse piu latte.Ovunque stavo dovevo mettermi sto cuscino a camminare avanti e indietro….tutti mi dicevano che non era possibile continuare così, io ci stavo malissimo e piangevo in continuazione ma mi ero fissata che dovevo allattarlo al seno perché al corso preparto ci avevano parlato tantissimo dell allattamento al seno e io ero convintissima.allattare al seno è una cosa bellissima e mi è sinceramente dispiaciuto smettere,ma va fatto con serenità e io ero davvero esaurita e soprattutto lui non era sazio perché dopo la poppata piangeva spesso.ora prende il latte artificiale e io sono più serena

    Valeria5987@gmail.com' Valeria87 7 settembre 2017 11:10 Rispondi
  • Io posso dire per mia esperienza di andare appena uscite dall’ospedale in un consultorio dove gratuitamente ti seguono nell’allattamento. In ospedale non mi hanno seguito e il mio seno era diventato intoccabile. Ho dovuto date l’aggiunta perché dopo 7 giorni dalla nascita mia figlia non aveva preso peso e stava diventando gialla. Con l’aiuto di esperti sono riuscita ad attaccarla e l’ho allattata per 4 mesi. Non perdetevi d’animo.

    Valeria Pianta Valeria Pianta 7 settembre 2017 23:07 Rispondi
  • Mia figlia a 8 mesi e ancora lallatto e sono felicissima

    Mary Mari Mary Mari 8 settembre 2017 16:53 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *