Quando inizia a girarsi da solo il neonato?

Scritto da
quando-inizia-a-girarsi-da-solo-il-neonato

Sono molto pochi i movimenti che riesce a compiere il neonato. Poco a poco però i suoi muscoli si rinforzano, aumenta la capacità di coordinazione e a un certo punto sarà perfettamente in grado di girarsi su se stesso. Quando accade tutto ciò? Scopriamo assieme tutte le tappe dello sviluppo del bambino: da quando nasce fino ai primi passi.

I primi movimenti

Per il bambino, riuscire a spostarsi nello spazio girandosi o rotolando su sé stesso, è una tappa fondamentale. È il primo passo verso l’indipendenza motoria che precede il momento in cui riuscirà a sedersi in maniera autonoma.

Per evitare che possano succedere incidenti anche gravi, in questa fase della vita del bambino è necessario prestare particolarmente attenzione alla posizione che assume quando dorme. Se riesce a girarsi da solo nel sonno, mettendosi con la faccia rivolta verso il materassino del lettino, è sempre meglio girarlo con delicatezza per farlo dormire a pancia in su. Questo è quello che prevedono le linee guida stilate dall’Oms per abbassare il rischio della Sids.

La prima tappa del controllo dei movimenti del corpo prevede che il bambino poco a poco inizi a controllare la testa. Quando le braccia e il trapezio si saranno rinforzati a sufficienza, allora comincerà anche a tentare di girarsi.

Sdraiato a pancia in giù punterà i piedi sopra il piano d’appoggio, estenderà il tronco ed effettuerà una rotazione. Questo movimento viene fatto dai bambini in età compresa fra i quattro e i sette mesi.

Ovviamente ciascuno ha i suoi tempi ma è possibile stimolarli attraverso il gioco. Basta infatti mettere su un tappeto o sul lettone un gioco che non sia alla sua portata e sicuramente farà di tutto per raggiungerlo.

La sicurezza

I movimenti che compie il bambino per girarsi su sé stesso e cambiare posizione sono gli stessi che poi gli saranno utili per sedersi, gattonare e compiere i primi passi.

Ecco perché è così importante che incominci a cambiare posizione prima dei sette mesi d’età. Se il vostro bambino ha già oltrepassato i sei mesi e non controlla affatto la testa oppure ha oltrepassato gli otto mesi e nonostante gli sforzi compiuti ancora non riesce a girarsi, potrebbe essere in caso di indagare. Rivolgetevi al pediatra che vi indirizzerà verso centri specializzati che possano individuare le cause del problema e aiutarvi a risolverle.

Tutti i genitori hanno una caratteristica in comune: sono ansiosi. Evitate di trasferire questa vostra ansia al bambino che comincia a muoversi autonomamente e cercate di rilassarvi. L’unica cosa che dovete fare è rendere sicuro l’ambiente in cui si sposta il bambino evitando cadute o che possa ingerire cose trovate in giro.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.