Pisellino del bambino: come posizionarlo nel pannolino?

Scritto da
cambio pannolino maschietto

Perché è così difficile decidere come posizionare correttamente il pisellino del bambino nel pannolino? Le leggende tramandate dalle vecchie generazioni possono pregiudicare la crescita del nostro bambino oppure no? Non lasciarsi abbindolare è la prima regola che una mamma deve seguire.

Il cambio del pannolino del maschietto: dove metto il pisellino?

Care mamme, dopo aver affrontato gioiosamente la nascita del vostro bambino, siete arrivate al tasto dolente: il cambio del pannolino. Cambiare il pannolino al neonato è una delle esperienze più difficili da dimenticare, sia per quanto riguarda la pratica che per la velocità di azione. Nessun allarmismo però, dopo le prime volte questa diventerà un’operazione semplicissima, basterà solo capire come chiuderlo al meglio e come sistemarlo.

Se però dobbiamo farlo con un maschietto, ci troviamo ad affrontare un grosso dilemma, a cui forse, prima del parto, non avete pensato: il pisellino del bambino è meglio posizionarlo in su o in giù quando si mette il pannolino?

Ne sono state dette tante in passato, circa il pericolo di sviluppo del pene curvo ma tranquille, si tratta di leggende tramandate da generazioni da zie, nonne, mamme. Per cui non fidatevi di nessun altro se non di voi stesse o dei consigli del pediatra. La posizione del pisellino in ogni caso non è un vero problema, ma vediamo i pro e i contro di entrambe le posizioni.

È corretto posizionare il pisellino del bebè verso l’alto?

Decidere di posizionare il pisellino all’insù non è sbagliato e non dovrete preoccuparvi di alcun pericolo nello sviluppo del vostro bambino. È possibile preferire questa posizione poiché i genitali non saranno soggetti ad irritazione data dalla pipì.

Questa è una posizione che spesso viene suggerita dai maschietti di casa, poiché è quella considerata più comoda per abitudine. Però il neonato che non conosce ancora tutte le parti del suo corpo, non sente il bisogno di sistemare in questo modo le sue parti intime, poiché queste saranno comunque soggette al movimento e sarà la forza di gravità a fare il resto e a riportare tutto al suo posto.

Altra curiosità: qualora il pisellino venga posizionato verso l’alto, la pipì può uscire fuori dal pannolino facilmente e potrebbe bagnare la medicazione del cordone ombelicale. Per questo è bene evitare la posizione del pisellino verso l’alto nei primi periodi.

Perché posizionare il pisellino del bebè verso il basso?

Veniamo adesso ai consigli autorevoli. Puericultrici e pediatri consigliano di mantenere la posizione del pisellino verso il basso sin dalla nascita e quindi preservando la naturale posizione di questo. Il fondamento di questo consiglio non è basato su alcuna credenza, ma sarà necessario agire in questo modo per evitare che il bambino sviluppi fastidi legati alla zona, come irritazioni o si faccia male, poiché si tratta di zone delicatissime, dove la pelle è ancora molto sottile ed è spesso soggetta a piccoli imprevisti.

Aspettiamo che il nostro bambino cresca e tolga il pannolino, per dargli la possibilità di scegliere la migliore posizione per il suo pisellino e che tipo di intimo desidererà usare, in base alla sua comodità. Tutto ciò avverrà naturalmente e piacevolmente.

Per ora buon pannolino a tutte le mamme.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Rispondi a Erikuccia Tata Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.