La sicurezza del bambino nella culla e nel lettino

Scritto da

Fra le tante paure che hanno i genitori, quella che il bambino possa cadere dal letto accomuna un po’ tutti. È difficile che un bambino prima o poi non cada dal letto ma è possibile mettere in atto alcune precauzioni per evitare che si facciano troppo male.

Sicurezza nella culla e nel lettone

Mano a mano che il tuo bambino cresce, le sue esigenze si modificano.

Per andare incontro alle sue necessità evitando che possa incorrere in qualche pericolo, è necessario fare delle piccole modifiche in casa come ad esempio coprire le prese della corrente per scongiurare pericolosi incidenti o adattare il lettino per evitare che cada sul pavimento.

Durante i primi mesi di vita i bambini spesso vengono fatti dormire nelle culle o direttamente nelle carrozzine. Ancora non hanno molta autonomia di movimento e quindi è praticamente impossibile che cadano oltrepassando le sponde.

In ogni caso è indispensabile assicurarsi che il piano d’appoggio sia stabile, sicuro e ben fermo.

La culla non dovrebbe essere adoperata oltre i tre o quattro mesi al massimo, ovvero quando il neonato inizia a muoversi un po’ più energicamente.

Per chi ha deciso di far dormire il bambino nel lettone, può acquistare un’apposita culla da collegare al lettone matrimoniale. In alternativa può far dormire il neonato al centro, fra mamma e papà.

Da solo nel lettino

Quando il bambino inizia a dormire nel suo lettino è preferibile appoggiare un lato alla parete per proteggerlo dalle cadute almeno da un lato.

Se non c’è la possibilità di appoggiare il lettino al muro, si possono sempre acquistare le apposite barriere reperibili nei negozi specializzati per bambini oppure su siti di e-commerce online.

Quando il bambino inizia a gattonare cominciano i guai. In questa tappa fondamentale per la sua crescita è indispensabile porte particolare attenzione sia al posizionamento del lettino con le sbarre che quelli che ne sono sprovvisti.

È molto probabile che si svegli nel cuore della notte e provi a tentare la fuga dal lettino arrampicandosi sulle sbarre. Per evitare che si faccia male cadendo, mettete intorno al lettino, sul pavimento dei tappetini morbidi con fondo anti scivolo in modo tale che non si possano spostare facilmente. In questo modo, anche se cadrà, sarà comunque protetto da urti troppo violenti.

Per quanto riguarda le misure di sicurezza da adottare per il lettino senza sbarre, è necessario appoggiarlo alla parete. Per proteggere il bambino da eventuali cadute sull’altro lato, sistemate un tappeto soffice a terra e per i primi periodi, sistemate al di sotto del lenzuolo inferiore uno di quei tubi di spugna che si adoperano in piscina.

Una volta tagliato su misura e inserito come appena suggerito, farà da barriera ed eviterà che il bambino muovendosi durante il sonno possa cadere.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.