Incinta dopo i 40 anni? Ecco cosa bisogna sapere

Scritto da
Incinta dopo i 40 anni rischi

Oggi è sempre più frequente cercare una gravidanza dopo i 40 anni, sopratutto perché, prima di avere un figlio, molte persone attendono di avere una situazione economica e lavorativa stabile. Questo tipo di scelta da parte della coppia è più che legittima ma bisogna prendere in considerazione anche altri importanti fattori che esulano da quelli sociali dei genitori. Vediamo quindi cosa c’è da sapere sulla gravidanza over 40.

Consigli per restare incinta dopo i 40 anni

Se desiderate un bimbo, ma avete più di 40 anni, la prima cosa da fare è quella di sottoporvi a una visita medica, per verificare il vostro stato di salute generale, e ad un controllo ginecologico, per valutare la vostra fertilità, sottoporvi a un pap test e ad altri esami. Per aumentare la probabilità di restare incinte, sarà invece necessario modificare alcuni stili di vita dannosi come il fumo, l’alcol o l’abitudine a svolgere lavori pesanti.

Eventuali rischi della gravidanza sopra i 40 anni

Dopo i 40 anni è molto più difficile restare incinte per questo motivo il vostro medico potrebbe consigliarvi degli integratori specifici o dei farmaci. Ciò nonostante è necessario mettere in conto che esiste la probabilità che possiate non restare incinte o che la gravidanza possa presentarsi anche a distanza di molti mesi. Inoltre, per via delle terapie ormonali spesso prescritte alle donne over 40, aumenta anche l’eventualità di parti gemellari.

A 40 anni la percentuale di aborti spontanei sale fino al 33%, mentre superati i 45 la probabilità sale al 50%. Allo stesso modo, è maggiore il rischio di partorire un figlio con anomalie genetiche, come la trisomia 21 (sindrome di Down).

In conclusione, vogliamo ricordarvi che restare incinta dopo i 40 anni non è un’eventualità da scartare. Molte delle gravidanze che avvengono in questo periodo della vita trascorrono in modo sereno e senza particolari complicazioni. Tuttavia, prima di prendere in considerazione quest’ipotesi, bisogna accettare eventuali inconvenienti.

Categorie dell'articolo:
Gravidanza

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *