Fumo in gravidanza: il bambino rischia la schizofrenia

Scritto da
fumo-in-gravidanza-bambini-rischio-schizofrenia

Che fumare in gravidanza faccia male al bambino è ormai una cosa certa, ma un recente studio della Columbia University’s Mailman School of Public Health sembra aver trovato un nesso tra l’alto livello di nicotina nel sangue della madre e la comparsa della schizofrenia nel bambino.

Fumare in gravidanza: lo studio identifica un nesso tra livello di nicotina e schizofrenia nel bambino

Per dimostrare la loro tesi i ricercatori hanno preso in esame un campione di circa 1000 bambini norvegesi nati nel periodo tra il 1983 e il 1998, sia sani che con diagnosi di schizofrenia.

Dall’analisi degli esami del sangue effettuati dalle madri durante la gravidanza, è emersa una relazione tra gli alti livelli di cotinina (un sottoprodotto della nicotina che viene riconosciuto come marcatore affidabile per segnalare la presenza di questa sostanza), e la comparsa della schizofrenia nel figlio. Relazione confermata nel 38 % dei casi  anche dopo che erano stati presi in considerazione altri fattori, come la storia psichiatrica dei familiari sia materni che paterni, lo status socioeconomico e l’ età della madre.

Alan Brown, uno degli autori dello studio, professore di epidemiologia e clinica psichiatrica al CUMC, ha dichiarato che questo è il primo studio, basato sui marcatori biologici, a mostrare una relazione tra l’esposizione del feto alla nicotina e la schizofrenia.

I danni irreparabili del fumo in gravidanza iniziano durante la gestazione

Fumare in gravidanza contribuisce a provocare problemi quando il feto è ancora all’interno dell’utero, e anche nel periodo successivo al parto, compresi lo scarso peso alla nascita e la difficoltà di attenzione. La nicotina è in grado di passare velocemente attraverso la placenta, tramite il sangue, e va direttamente a colpire lo sviluppo del cervello del bambino, causando cambiamenti sia nel breve che nel lungo periodo, e può contribuire alla sviluppo di disordini neurologici di varia natura.

Per questo è importante che gli organi preposti al controllo della salute pubblica continuino a sottolineare come i problemi causati dal fumo in gravidanza siano potenzialmente debilitanti ed assolutamente evitabili.

Categorie dell'articolo:
Gravidanza

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *