Il bimbo non dorme: 7 consigli per la nanna

Scritto da
bambino non dorme consigli
info@maternita.it'

I neonati che non dormono, o che fanno fatica ad addormentarsi e a dormire sereni per un numero sufficiente di ore, sono quasi la normalità, almeno fino all’età dello svezzamento.

In parte, questo dipende dal loro sistema neurologico non ancora del tutto completo. Il ritmo circadiano, ossia la naturale tendenza a dormire di notte e restar svegli di giorno, non è prerogativa dei neonati: loro mangiano ogni 3 ore, dormono sia nelle ore diurne che notturne e questo influisce sulla qualità del sonno. In più, anche gli ormoni che regolano la funzione sonno-veglia non sono ancora assestati, nel bimbo piccolo. Se a questo si aggiungono le colichette, allora, per i genitori, può essere davvero stressante. C’è qualche trucco per favorire la buona nanna del neonato?

Le 7 tecniche per far addormentare serenamente il bebè

1. Instaurare il rituale della nanna

I bimbi sono come i cuccioli: abitudinari. Se al momento della nanna si cerca di svolgere sempre le stesse azioni, nella stessa sequenza, entro poche settimane il piccolo capirà che quello è il momento di dormire. Sentendosi rassicurato dai gesti sempre uguali, scivolerà nel sonno in modo naturale e tranquillo. Un buon rituale per la nanna può essere questo: bagnetto, con un olio rilassante, pigiamino, qualche coccola al buio e poi nella sua culla.

2. Favorire la nanna quando si nota che il piccolo ha sonno

I bimbi mandano chiari segnali di stanchezza. Piangono in modo lamentoso, si sfregano gli occhi, fanno delle smorfie e sbadigliano. Quando il neonato manifesta questi segnali è il momento giusto per metterlo a dormire. Infatti, se si ignora questo bisogno, il piccolo inizierà ad innervosirsi e la nanna diventerà sempre più difficile.

3. Cullarlo

Soprattutto se soffre di colichette, cullare il piccino, tenendolo a pancia in giù sul proprio braccio, favorirà l’espulsione dell’aria di troppo: sentendosi meglio, si addormenterà.

4. Provare con le melodie

La musica, sui neonati, ha un effetto rilassante. Si può provare a cantare una ninna nanna sottovoce o acquistare qualche peluche musicale, da utilizzare nel rituale del sonno.

5. Assicurarsi che tutto sia confortevole per lui

A volte i neonati non dormono per cause difficili da capire ed immaginare. Può essere che abbia freddo o caldo o che abbia sete. Anche se non è l’ora della poppata, a volte i neonati hanno semplicemente sete e vanno attaccati al seno per qualche minuto o va loro offerto un biberon con dell’acqua o della camomilla.

6. Cercare di rispettare i suoi orari

Come abbiamo detto prima, per questioni fisiologiche ed ormonali, i piccoli sotto l’anno non distinguono il giorno dalla notte. Per offrire al bimbo le giuste occasioni di sonno e riposo è necessario rispettare i suoi orari: il momento del suo pisolino dev’essere sacro, non c’è appuntamento che tenga.

7. Non sovreccitarlo nella mezz’ora prima dell’ora della nanna

Per fare in modo che un neonato si addormenti serenamente è importante accompagnarlo al momento della nanna in uno stato di calma e rilassatezza. Poco prima dell’orario stabilito per dormire è bene evitare di stimolarlo troppo quindi niente giochini luminosi, luci troppo forti, tv o stereo ad alto volume.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Nanna

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.