Alimentazione dei bambini, banditi gli zuccheri!

Scritto da
alimentazione dei bambini i danni degli zuccheri

Troppi zuccheri fanno male e la loro assunzione nella vita di tutti i giorni è pressoché incontrollata, in quanto vengono aggiunti  in quasi tutti gli alimenti confezionati. Se sono dannosi per gli adulti, cosa accade se ad assumerli sono bambini sotto i due anni?

Alimentazione dei bambini, una buona educazione alimentare

Secondo una ricerca, pubblicata su Circulation (Added Sugars and Cardiovascular Disease Risk in Children), a cura della dottoressa Miriam B. Vos, i bambini americani ingeriscono quantità eccessive di zuccheri aggiunti, tra questi anche il fruttosio! Le conseguenze di questa sovrassunzione nel corso di tutta la vita, possono essere molto gravi: si va dall’assuefazione e quindi alla ricerca di altri zuccheri, all’obesità, al diabete, alle malattie cardiovascolari a problemi comportamentali.

 E se in adulti e adolescenti il consumo di zuccheri va quantomeno limitato, i bambini sotto i due anni dovrebbero evitare completamente gli alimenti arricchiti di zuccheri aggiunti. In generale, i cattivi comportamenti alimentari li trasmettiamo noi ai più piccoli. Un bambino non sa dell’esistenza delle caramelle finché non gliele facciamo provare. Così come non conosce bibite gassate, dolci o succhi di frutta. Questi sono proprio gli alimenti più infidi, soprattutto quelli industriali, perché non possiamo controllarne di certo le quantità.

Alimentazione dei bambini: le raccomandazioni dell’American Heart Association

Dopo tale ricerca, l’AHA (American Heart Association) fornisce le seguenti raccomandazioni: 

  • Esiste una relazione tra le malattie cardiovascolari e il consumo di zuccheri aggiunti in bambini;
  • Evitare il consumo di zuccheri aggiunti nei bambini sotto i due anni.
  • Dopo i due anni, assumere al massimo 25 grammi di zuccheri al giorno (circa 6 cucchiaini). Al momento l’Italia si attesta su una media di 87 grammi!
  • Evitare, a ogni età, il consumo di bevande zuccherate (coca cola, aranciata, succhi di frutta, etc) e di biscotti e dolci.
  • Favorire l’assunzione di acqua e di frutta.

Ovviamente, noi adulti dobbiamo essere i primi a dare il buon esempio, evitando di mangiare dolci (almeno davanti ai bambini). Di certo ne gioverà la salute di tutti.

Categorie dell'articolo:
Alimentazione

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *