Thalasso Bain Bebè: un bagnetto molto speciale

Scritto da
Thalasso Bain Bebè
info@maternita.it'

Sui social è da poco apparso un video molto particolare che sta commuovendo il web e che mostra un neonato mentre fa il bagnetto. Non si tratta però del solito bagnetto ma di una tecnica molto particolare messa a punto dalla puericultrice francese Sonia Rochel, che da anni lavora nella Clinique de la Muette a Parigi.

Perché il bagnetto è traumatico?

Osservando il modo di approcciarsi ai neonati, la donna si è resa conto che ben poco era mutato negli ultimi 30 anni nel modo di fare il bagnetto ai bebè. Si è chiesta ad esempio perché molte volte i piccini vivessero quest’esperienza in modo negativo e perché un neonato, immerso fino a pochi istanti prima in ambiente acquatico, è così infastidito dall’acqua. 

La pratica di Thalasso Bain Bebè

Nel 1995 nasce quindi la Thalasso Bain Bebè, una pratica molto rilassante dedicata ai neonati con meno di 2 mesi che consiste nell’immergere il bimbo in acqua calda per circa 15 minuti, il tutto accompagnato da una dolcissima musica e da leggeri massaggi.

I suoni, i movimenti dell’acqua e il tocco amorevole danno benessere e serenità al neonato, che in tal modo vive il passaggio alla vita extrauterina senza alcun trauma.

Attenzione però: la Thalasso Bain Bebè è una tecnica riservata solo a personale esperto!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *