Buona festa della Mamma a Quelle Che…

Scritto da
buona-festa-della-mamma-a-quelle-che

A quelle che non se lo aspettavano. È arrivato. Ma non era nei loro piani.

A quelle che lo desideravano da così tanto tempo che hanno fatto decine di test per evitare delusioni.

A quelle che è arrivato un po’ troppo presto e a quelle che è arrivato un po’ troppo tardi.

A quelle che non hanno cambiato una virgola del proprio stile di vita, a quelle che hanno rivoluzionato tutto di sé.

A quelle che sono in ufficio tante ore ma si sentono in colpa. A quelle che sono in ufficio tante ore ma sono soddisfatte così.

A quelle che sono a casa ma non la vivono bene. A quelle che sono a casa ma sono felici così.

A quelle che si sono separate e li crescono da sole. Quelle che hanno una pausa mai, perché il papà non si sa dove sia, dove sta con la testa, quando crescerà. 

A quelle che non vogliono condividere una sola cellula del proprio figlio con il papà, perché credono che non siano capaci, ma sono stressate fino al midollo.

A quelle che ci hanno messo anni per non sentirsi solo delle mamme e a quelle che sta bene così.

A quelle che si sentono la responsabilità del mondo sulle proprie spalle, che hanno mille ansie, troppe paure e a quelle che la vivono come viene viene,cercando di non pensarci troppo.

A quelle che solo le migliori scuole, le migliori amicizie, le migliori opportunità di lavoro. A quelle che basta che siano felici.

Per quelle che sono sempre sfatte, per quelle che sono sempre in tiro.

Per quelle che ne vogliono uno e per quelle che vogliono la famiglia numerosa.

Per quelle che il proprio figlio ha sempre ragione e quelle che dipende.

Per quelle che fanno un errore dietro un altro, ma non se ne fanno un cruccio e quelle che ne basta uno per non sentirsi delle buone madri.

Per quelle che vogliono educare il proprio figlio e quelli delle altre.

Per quelle che giudicano sempre, troppo, tutte. Per quelle che vivi e lascia vivere.

Noi mamme siamo tutte diverse, persone adulte con la propria storia.
Noi mamme viviamo situazioni comuni ma le affrontiamo ciascuna con gli strumenti che ha, come si può, come si vuole.

Per noi tutte, Hip hip urrà! Non perché siamo brave, ma perché ce la mettiamo tutta.


123
http://statodigraziaachi.com/

L’autrice in parole telegrafiche: Donna, stop. Annata 1977, stop. Razza Caucasica, come direbbero in un poliziesco americano, stop. Status pro-tempore Pugliese prestata alla Regione Lombardia, stop.

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Mamme Blogger

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.