Scuola: nuovi orari per le mamme lavoratrici?

Scritto da
Conciliare orari di lavoro delle mamme con la scuola

Conciliare lavoro e bambini: la proposta

Quante di voi, care mamme, spesso e volentieri, non riescono a conciliare gli orari di lavoro con quelli scolastici dei figli? Per portarli a scuola e andare a riprenderli, probabilmente, siete costrette a chiedere permessi o favori ai colleghi di lavoro: una situazione piuttosto scomoda, dunque, e che non favorisce senz’altro l’affidabilità professionale di una donna.

La richiesta di Ghisolfi e Gendotti

Con una mozione al Consiglio di Stato Nadia Ghisolfi e Sabrina Gendotti (PD) chiedono che vengano rivisti gli orari delle scuole pubbliche, al fine di venire incontro alle esigenze della famiglie con bambini, in quanto: “Nonostante tutti gli sforzi che vengono messi in atto per attuare la parità, la società mette un muro importante di fronte a ogni volontà di sviluppo positivo con degli orari scolastici che di fatto non rispecchiano gli orari di lavoro”. In particolare le due politiche suggeriscono di anticipare l’inizio delle lezioni e di posticiparne la fine, garantendo ai ragazzi un giorno settimanale libero.

Condividi il post:

Commenti

  • Non la vedo così intelligente come proposta…. I figli a scuola da che ora??? Non abbiamo tutti gli stessi orari…e fino a quando??? Anche li ognuno ha il suo orario…. e la giornata libera del bambino non coinciderebbe cmq con quello della mamma…a chi lo lasci se non hai nessuno? … e poi i bMbini a scuola 10/12 ore?! I compiti quando li fanno che sono già stracarichi con 8 ore….. bah!

    Trilly Jade Trilly Jade 29 giugno 2016 0:07 Rispondi
  • Più che aumentare le ore scolastiche bisognerebbe dare la possibilità alle mamme che lo desiderano, di poter percepire uno stipendio a chi non ha nonni zii ecc che aiutino, tanto più che una madre/casalinga a volte lavora molte più ore al giorno che in una occupazione normale. Sarebbe più gratificante e verrebbe riconosciuto il fatto che fare figli e educarli ha un importanza fondamentale nella società, quanti figli crescono senza la presenza dei genitori soffrendo di solitudine sballottati tra scuola doposcuola e attività varie. Perché non si riesce a riconoscere che la madre ha un ruolo fondamentale per la famiglia?

    Tamara Vispa Tamara Vispa 29 giugno 2016 8:40 Rispondi
  • Lisa Musella

    Veronique Frongillo Veronique Frongillo 29 giugno 2016 9:37 Rispondi
  • Lo spero!!ma possono iniziare alle 8 o alle 8,15?!?!ma la gente che entra alle 8 come fa?!?!

    Rosario E Pamela Rosario E Pamela 29 giugno 2016 12:39 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *