Vademecum dei pediatri per riconoscere e curare l’asma nel bambino

Scritto da
asma bambini sintomi

L’asma è una malattia che sempre di più interessa i bambini e i neonati. Da poco è stato redatto un vademecum di alcuni esperti per aiutare i genitori a riconoscere i sintomi dell’asma nei bambini e a capire quando è il momento di intervenire.

Come riconoscere l’asma nei bambini

La Società Italiana per le Malattie Respiratorie Infantili ha da poco stilato un decalogo per aiutare i genitori a riconoscere i sintomi dell’asma e per comprendere quando sia necessario il ricorso a una cura specifica per la malattia.

L’asma è la malattia cronica che si riscontra con più frequenza nei bambini. Questo problema di salute crea dei limiti ai bambini ma riconoscerne i sintomi aiuta ad evitare gli attacchi e consente al bambino di vivere la sua vita normalmente, senza che gli siano privati importanti momenti di convivialità assieme ai compagni.

Il vademecum dei pediatri

  1. Imparare a riconoscere i sintomi dell’asma. Il respiro sibilante, la tosse, la difficoltà nel respirare e la sensazione di costrizione toracica sono i primi sintomi di allarme che possono far sospettare la presenza della malattia. Se i sintomi sono persistono per più giorni consecutivi o per diverse notti a settimana, è necessario rivolgersi al medico.
  2. In caso di crisi asmatica è indispensabile ricorrere alle terapie aventi effetti immediati, con broncodilatatori a breve durata d’azione.
  3. Cambiare i comportamenti a rischio come l’esposizione al fumo, la sedentarietà e un’alimentazione inappropriata.
  4. Saper adoperare l’aerosol in maniera corretta. Un uso improprio dell’apparecchio per la somministrazione della terapia può vanificarne tutti gli effetti benefici.
  5. Ogni qualvolta i sintomi vadano fuori controllo bisogna recarsi immediatamente al pronto soccorso.
  6. Fondamentale sapere che gli attacchi d’asma possono essere scatenati da alcuni alimenti, un’umidità eccessiva, animali domestici, vernici, fumo delle sigarette, pollini, infezioni e inquinamento.
  7. Praticare sport aiuta a prevenire gli attacchi.
  8. È necessario seguire una terapia antiinfiammatoria per controllare l’asma.
  9. La funzionalità respiratoria del bambino deve essere tenuta sotto controllo con visite periodiche.
  10. La terapia per curare l’asma deve essere rivista di tanto in tanto.
Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *