Prevenire la SIDS: arriva la culla perfetta

Scritto da
prevenzione-sids-culla-perfetta-contro-la-morte-in-culla

Abbiamo parlato diverse volte della morte in culla (SIDS), il pericolo che il bambino possa smettere di respirare nei primi giorni dopo la nascita. È una morte improvvisa, che non presenta sintomi e su cui i genitori possono fare soltanto prevenzione.

La prevenzione con tanti piccoli accorgimenti mirati, ma anche la serenità in casa, aiuta i neogenitori a vivere il momento della notte con più tranquillità. Questo perché nei primi mesi di vita di un neonato le notti sono il tallone d’Achille per tante famiglie, il calvario da affrontare ogni giorno con la stanchezza della sera precedente.

Per ovviare a questo problema, e fare in modo che i genitori siano più sereni, un papà tanto creativo quanto attento alle problematiche della famiglia, ha studiato la culla perfetta per prevenire la morte in culla (SIDS).

Rischio SIDS: la culla perfetta per prevenire la morte in culla

Da un esperimento che James Spencer ha testato personalmente è nata questa culla di sicurezza per i bambini. Ha la forma di un’amaca ed è realizzata con della maglia che viene attaccata ai lati della culla del neonato. Il piccolo viene fatto dormire al centro di questa ingegnosa culla in posizione fetale. Grazie alla sospensione e al dondolamento dell’amaca, il neonato si sentirà protetto e al sicuro come nel grembo materno.

La culla perfetta per prevenire la morte in culla si chiama The Crescent Womb Infant Safety Bed ed è stata inventata da un papà. “Volevo dormire bene – racconta James Spencer – e volevo che mia figlia Stella dormisse sicura così ho iniziato a pensare a qualcosa che garantisse tutto questo.” […] Il mio obiettivo con il Crescent Womb era non solo quello di migliorare il sonno passando dolcemente dal grembo della mamma al mondo ma anche renderlo più sicuro.

L’invenzione di questo papà ha superato il test dell’associazione dei consumatori che ha stabilito come la culla si possa utilizzare per neonati fino ai sei mesi di vita.

Commenti

  • Guardala amore Moreno Deiana

    ContessaValentina Mazzanti Viendalmare ContessaValentina Mazzanti Viendalmare 4 ottobre 2016 14:44 Rispondi
  • Si parla di come fare prevenzione ma non dice nulla in merito

    Claudia Corsetti Claudia Corsetti 4 ottobre 2016 14:47 Rispondi
  • Questo articolo è dedicato all’amaca in particolare . Per sapere quali sono piccoli accorgimenti quotidiani da adottare per prevenire , di articoli ne è pieno il web così come libri sulla gravidanza e crescita . Io sto leggendo un libro di accompagnamento dalla nascita ai 5 anni di età . Esempio di prevenzione è abolire il fumo durante gravidanza e dopo almeno fino all’anno del piccolo . Non devono fumare nè la mamma nè tutti coloro che vogliono avere un contatto con il bimbo . Le tossine nocive del fumo , anche se depositate su magliette o mani lavate male , sono rischiose .

    ContessaValentina Mazzanti Viendalmare ContessaValentina Mazzanti Viendalmare 4 ottobre 2016 15:05 Rispondi
  • Cazzate

    Michela Nocerino Michela Nocerino 4 ottobre 2016 15:14 Rispondi
  • Il mio è morto per SIDS a sette mesi!

    Francesca Leto Francesca Leto 4 ottobre 2016 16:37 Rispondi
    • Oddio condoglianze che disgrazia terribile

      Elisa Campioli Elisa Campioli 4 ottobre 2016 17:20 Rispondi
    • Purtroppo è una tragedia che non si supera mai… :/

      Francesca Leto Francesca Leto 4 ottobre 2016 17:23 Rispondi
    • Cara Francesca, ci dispiace davvero tanto, e ti siamo vicini per il tuo lutto. Purtroppo la sindrome ha ancora molti lati oscuri, e la ricerca non dà alcuna certezza definitiva che non possa capitare pur seguendo alla lettera tutti gli accorgimenti necessari per evitarla 🙁

      maternita.it maternita.it 4 ottobre 2016 18:05 Rispondi
    • Condoglianze….TI mando UN forte abbraccio anche SE Non ti conosco, perché DEVE essere terribile perdere IL proprio cucciolo a sette mesi….io ho una piccola di 5MESI ed OGNI mattina ringrazio IL Signore CHE MI sorrida …dorme accanto a ME PER via dell allattamento..Non capisco ancora come i piccoli possano morire nel sonno stando bene di salute…..

      Carlotta Cotti Carlotta Cotti 4 ottobre 2016 19:50 Rispondi
    • Non ho parole per esprimerti tutta la mia solidarietà. Un bacio e un abbraccio da una mamma

      Franca Falzoni Franca Falzoni 4 ottobre 2016 20:33 Rispondi
    • Ciao Francesca scusa se mi permetto anche se non ti conosco ma da mamma di un bimbo di 17 mesi sento molto dolore davanti a queste notizie e penso che se perdessi il mio piccolo impazzirei. Io ho sempre avuto il terrore della morte in culla. Se vuoi esiste il gruppo Bimbi Sicuri dove si parla di sicurezza x bambini. A me è sempre utile con mille rincuoranti consigli. Se vuoi posso invitarti a mettere il mi piace al gruppo. Ti mando un abbraccio da mamma a mamma

      Fiorina Beltrame Fiorina Beltrame 4 ottobre 2016 20:35 Rispondi
    • Fai pure Fiorina!

      Francesca Leto Francesca Leto 4 ottobre 2016 21:01 Rispondi
    • Non riesco a iscriverti forse perché non abbiamo l’amicizia? Prova a cercare il gruppo Bimbi Sicuri. Altrimenti se vuoi mandami l’amicizia io la accetto e ti aggiungo al gruppo. Poi se vuoi puoi sganciarmi

      Fiorina Beltrame Fiorina Beltrame 4 ottobre 2016 21:49 Rispondi
    • Le mie più sentite condoglianze, io ho una bambina di 2 mesi, e talmente è la paura di perderla che non riesco a dormire, dormo solo quando c’è mio marito a controllarla, la paura mi è venuta grazie alla “delicatezza” di mia suocera che uscita dall.ospedale mi ha detto di atare attenta che la figlia si una sua amica è morta in culla

      Nicole Derosas Nicole Derosas 5 ottobre 2016 5:30 Rispondi
    • Non posso chiederti l’amicizia!

      Francesca Leto Francesca Leto 5 ottobre 2016 8:01 Rispondi
    • Ti abbraccio forte. Ho una stretta al cuore.

      MenaeSaverio Derosasica MenaeSaverio Derosasica 5 ottobre 2016 11:26 Rispondi
    • Mi dispiace tanto!

      Marzia Malatesta Marzia Malatesta 5 ottobre 2016 20:29 Rispondi
  • Questa piccolina si vuol dare alla fuga

    Paola Angelosante Paola Angelosante 4 ottobre 2016 18:53 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *