Iodio: un toccasana in gravidanza

Scritto da

Durante la gravidanza e tutto il periodo dell’allattamento l’alimentazione è una tematica che richiede la massima attenzione. Tra gli ingredienti preziosi per il corretto sviluppo del feto e per mantenere alto il benessere delle future mamme, spicca senza dubbio lo iodio.

Lo iodio, infatti, gioca un ruolo cruciale nel regolare il corretto funzionamento dello tiroide e nello scandire il ritmo del metabolismo, ossia il grado di intensità con il quale il nostro copro consuma energia.

Durante la gravidanza, inoltre, lo iodio svolge un’azione fondamentale per la salute del feto, favorendo il corretto sviluppo del cervello e dell’intero sistema nervoso del bambino.

Una deficienza nei livello di iodio può portare, tra le altre, conseguenze molto serie come aborti spontanei, parti prematuri, danni al feto di natura cerebrale e cognitiva.

Assodata la sua cruciale importanza, quali cibi è necessario integrare nella dieta giornaliera per essere certe di assumere la corretta razione di sodio? Per fortuna, lo iodio è presente in numerosi alimenti facili da reperire e di comune utilizzo all’interno delle diete classiche, come le uova, le verdure, il pesce, meglio se di acqua salata, ed il lievito di birra.

Considerato che durante la gravidanza la razione giornaliera consigliata di iodio si aggira intorno ai 220 microgrammi, mentre durante l’allattamento si alza toccando i 290, vi sarà utile sapere che una confezione di yogurt a basso contenuto di grassi contiene quasi 90 microgrammi, una patata al forno di medie dimensioni ne contiene 60, una tazza di latte 56, mentre in soli 30 grammi di merluzzo ne potrete trovare quasi 100.

E per integrare in modo semplice e veloce questo importante elemento all’interno della propria dieta, in commercio esiste sale da tavola arricchito con iodio: un vero toccasana per la salute di mamma e bambino.

Unica regola: non esagerare con le quantità, per non incorrere in effetti collaterali, e seguire sempre strettamente i consigli del medico, perché si sa, ogni gravidanza è una meravigliosa storia a sé!

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Alimentazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *