Gestisci lo stress per dimagrire dopo il parto

Scritto da

Non dovrebbe essere certo la priorità dopo aver dato alla luce un figlio, ma il desiderio di recuperare una discreta forma fisica dopo il parto non solo è lecito, è anche giusto. Solo che c’è un però, e questo però si chiama stress. Difficile non essere stressate con un bambino piccolo tutto da conoscere, fare la mamma si impara, non ci si nasce, più una serie di ulteriori fattori esterni che non facilitano il compito. E tuttavia si dovrebbe cercare di ridurre al minimo ansia e stress, perché sono loro la causa del mancato dimagrimento dopo il parto, o meglio, una delle cause principali.

Attenzione a diete e sport eccessivi!

Spesso pensiamo che una volta nato il bambino basti fare una dieta per tornare in forma o degli esercizi. Così molte mamme si mettono a fare esercizi fisici, il più delle volte anche eccessivi, e a seguire un’alimentazione sbilanciata che non solo non aiuta a raggiungere lo scopo, ma aumenta lo stress. Cosa comporta quindi un aumento dello stress? Comporta la produzione in eccesso di due ormoni, insulina e cortisolo, che fanno percepire al nostro organismo la necessità di aumentare il fabbisogno calorico, quindi in parole povere, ci fanno assimilare di più per accumulare più grasso.

Questo solo a causa dello stress, peggio che mai se a questo si accumula un senso di insicurezza legato al proprio aspetto. Se certe sensazioni negative dovessero essere sempre più presenti è bene rivolgersi subito a uno psicologo, alcune situazioni sono davvero molto delicate. Per quanto riguarda il peso, invece, bastano pochissime cose per aiutare la pancia a tornare, se non piatta, almeno di dimensioni più contenute.

Qualche consiglio

Per prima cosa mangiare con calma, masticando lentamente si assimilano meno calorie, poi mangiando sano e di tutto, senza eccedere nelle quantità. Allattare al seno aiuta l’utero a tornare rapidamente alle dimensioni normali, ma non solo, la produzione di ossitocina favorisce il recupero della forma fisica. Se si sta bene si può praticare un po’ di movimento, ma sempre senza esagerare. Sono soprattutto i pensieri positivi che aiutano a ritrovare l’equilibrio psico fisico, per cui non date peso a quando dicono o fanno le persone al di fuori del vostro ristretto nucleo familiare, sorridete a voi e al vostro bambino.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Educazione/psicologia

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *