Trucco e travaglio: per una mamma fa bene!

Scritto da
Make up durante il parto

Solitamente noi donne immaginiamo il travaglio come un momento di raccoglimento e concentrazione. Dobbiamo cacciare via i cattivi pensieri e concentrarci su quanto stiamo facendo, preparandoci soprattutto emotivamente a dare la vita a una nuova creatura. Ma il travaglio non per tutte è un momento così mistico.

Certe donne camminano, altre ballonzolano sulla palla, altre stringono la mano del marito, altre ancora il marito lo insultano e stigmatizzano come causa di quel grande dolore fisico. E poi ci sono quelle donne che decidono di andare in TV e far vedere a tutto il mondo il loro travaglio. Altre, invece, invocano un’intimità che in certe strutture ospedaliere è una chimera.

Per una donna però il travaglio è stato il momento di rinnovare il make up. Alaha è una make up artist e quando le contrazioni si affievolivano il suo pensiero era quello di sistemarsi il make up per il grande incontro con la sua bambina. Ha dunque pensato di mettere una foto su un social e così il web si è spaccato in due. In tante hanno preso il suo gesto come uno spunto positivo per affrontare con più leggerezza un momento tanto complesso. Ma molte altre hanno visto in questa foto il trionfo della frivolezza.

Ma allora è giusto durante il travaglio concentrarsi solo sul bambino che sta venendo al mondo, o si può trovare spazio anche per delle distrazioni? Quale dovrebbe essere lo scenario ideale per il travaglio e infine per il parto? Probabilmente nemmeno l’ospedale è proprio adatto dal punto di vista del peso spirituale di questo momento particolare nella vita di una donna. In molti di questi l’intimità non viene rispettata, a partire da certo personale poco cortese, da vecchie e obsolete pratiche che ancora in molti ospedali si ostinano a praticare, da visite continue ed eccessiva medicalizzazione.

Davanti a tutto questo siamo sicuri che rifarsi il trucco sia il male peggiore?

Categorie dell'articolo:
Bellezza e Benessere · Travaglio e parto

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *