Salutare i bambini prima di uscire: ecco perchè è importante

Scritto da
salutare-i-bambini-prima-di-uscire-ecco-perche-e-importante

Non è sempre semplice per un genitore lasciare il proprio bambino nelle mani di altre persone che siano esse parenti, tate o anche semplicemente lasciarlo a scuola.

Generalmente quando avviene il momento dell’allontanamento, il genitore tende ad aspettare il momento in cui il bambino è distratto da qualcosa che lo circonda per poi andare via di nascosto.

Ma è giusto questo tipo di comportamento?

In molti pensano che questo tipo di comportamento sia il più sensato in quanto traumatizzerebbe di meno il bambino. Ma la reazione del bambino la dice lunga.

Quando il bambino si renderà conto che il genitore non è più vicino a lui si sentirà solo ed abbandonato e quindi comincerà a piangere. Invano saranno fatti tentativi di consolazione cercando di non fargli pesare quell’assenza e distraendolo nuovamente.

Il bambino si sentirà ingannato da una figura fondamentale nella sua vita e non è giusto, dunque, far insorgere in lui questo stato d’animo. Il rischio è anche quello far nascere nel piccolo uno stato di costante insicurezza, in quando il bambino potrebbe temere che da un momento all’altro la sua mamma scompaia.

Pertanto si può dire che i bambini vanno salutati, sempre! Ricordando anche che un giorno saranno loro a salutare prima di andare via.

Sarà difficile da parte di entrambi riuscire in questa impresa ma col tempo il bambino imparerà a controllare questa sua reazione e per il genitore sarà sempre più semplice riuscire ad allontanarsi.

È necessario che i piccoli non perdano la fiducia del genitore e che non si sentano, pertanto, ingannati.

Salurare i bambini prima di uscire: qualche consiglio

Bisogna essere sinceri e leali sin da quando sono piccolissimi. Per evitare certi traumi possono essere messi in atto alcuni accorgimenti, ad esempio:

  • Allontanarsi inizialmente per periodi che durino all’incirca qualche minuto per poi incrementare il tempo di volta in volta.
  • Rassicurarlo sul fatto che in poco tempo si tornerà di nuovo da lui e che non verrà lasciato mai solo.
  • Sorridere sempre. Il buon umore contaggerà il bambino non facendogli percepire quel senso di distacco e di conseguenza non si sentirà preoccupato.
  • Uscire anche quando si vorre tornare indietro.
  • Rientrare più felici di quando si è usciti e chiacchierare col bambino su cosa si è fatto o su cosa lui abbia fatto.
  • Chiedere aiuto a chi resterà col piccolo che avrà sicuramente un bel da farsi per tenerlo impegnato al massimo.
  • Creare un saluto rituale prima di andare via metterà a proprio agio il bambino che si tranquillizzerà ogni giorno di più. Un rituale diverso può essere fatto anche al rientro. Magari un bacio, un abbraccio e qualche sorriso permetteranno al bambino di fidarsi sempre di più del genitore.

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.