Neonati: come scegliere l’alloggio per le vacanze

Scritto da
neonati-come-scegliere-lalloggio-per-le-vacanze

Quando si hanno bambini piccoli, organizzare le vacanze può essere un po’ più complicato.

Per trascorrere un periodo di relax assieme ai bambini, senza troppe complicazioni, diviene fondamentale la scelta dell’alloggio.

Ecco a voi una guida che vi illustra punto per punto quali sono le caratteristiche che deve avere una struttura alberghiera o una casa vacanze per soddisfare i bisogni vostri e del vostro bambino nel migliore dei modi.

Le mete più organizzate per i neonati

Le mete più indicate e organizzate per accogliere le famiglie con bambini molto piccoli sono sicuramente la Riviera Romagnola, la Toscana e alcune destinazioni montane come l’Abruzzo e il Trentino.

In questi luoghi sia gli alberghi che le case vacanza offrono numerosi servizi per persone di tutte le età, un’ottima cucina ed eventi ai quali i più grandi possono partecipare assieme ai neonati.

Per quanto riguarda la tipologia di alloggio, l’hotel è la soluzione migliore se non ci si vuole occupare di preparare pranzo e cena, di pensare a cambiare la biancheria del letto e cose affini.

Sicuramente non è la soluzione più economica ma è quella più pratica e rilassante. Sono sempre molte le cose da fare quando ci si deve prendere cura di un neonato e alloggiando in albergo, anche gli adulti avranno l’opportunità di rilassarsi un po’ di più.

Meglio optare per un cosiddetto family hotel che offre spazi dedicati ai bambini, camere spaziose o family suite con tanto di giochi dedicati ai più piccoli.

Il campeggio è un’altra buona soluzione che ha un costo inferiore a quello dell’hotel. Ovviamente gli adulti dovranno farsi carico di qualche compito in più. Assicuratevi di avere a disposizione un angolo cottura tutto vostro per poter cucinare per tutta la famiglia e scaldare all’occorrenza il latte per il vostro bambino.

Viaggiare con un neonato

Viaggiando con un neonato bisogna stare molto attenti alle sue esigenze.

Vietato andare in spiaggia dalle 11 alle 17 per evitare il caldo e che la sua pelle così delicata venga danneggiata pesantemente dai raggi solari. Se avete scelto la montagna vige la stessa regola a meno che non passeggiate nei boschi freschi e ben ombreggiati.

Per viaggiare in auto scegliete seggiolini omologati confortevoli e adoperate dei copri sedili in cotone che non facciano sudare eccessivamente il bambino.

Installate le apposite tendine ombreggianti ai finestrini e non viaggiate durante le ore più calde della giornata. Controllate bene le autostrade per evitare le zone più trafficate e non viaggiate nelle giornate con bollino rosso: potreste trovarvi imbottigliati per ore in auto con il vostro bambino di poche settimane.

Insomma, viaggiare con un neonato e partire per le mete estive è possibile: basta tenere in conto tutti questi piccoli accorgimetni per trascorrere un periodo piacevole e rilassante assieme a tutta la famiglia.

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.