Le migliori spiagge italiane per neonati scelte dai pediatri

Scritto da
migliori spiagge italiane per neonati

Come ogni anno i pediatri italiani assegnano alle migliori spiagge italiane la bandiera verde.

Questa bandiera è nata con lo scopo di identificare le migliori spiagge italiane per neonati e bambini tenendo in considerazione le acque pulite e molto basse vicino alla riva, la presenza di bagnini sempre attenti a ciò che accade nelle acque antistanti e la presenza di stabilimenti attrezzati per accogliere anche i bambini i bambini più piccoli assieme ai loro genitori.

Quali sono le migliori spiagge italiane per neonati

Le località balneari insignite della bandiera verde sono 134 e dislocate lungo tutto lo stivale, isole comprese. Da Forte dei Marmi in provincia di Lucca a Gallipoli in provincia di Lecce, da Agropoli a Salerno fino a Punta Tegge, fiore all’occhiello de La Maddalena.

In vista della prossima estate l’elenco delle migliori spiagge per neonati e ragazzi under 18 è già stata stilata con attenzione in base alle indicazioni fornite da 200 pediatri che esercitano la professione in diverse parti d’Italia. L’ordinario di pediatria della libera università Lourdes di Malta, Italo Farnetani, da dieci anni porta avanti questo progetto verificando i risultati ottenuti. Puntualmente le bandiere verdi sono state assegnate in maniera assai omogenea da Nord a Sud e non c’è una sola regione affacciata sul mare che ne possieda almeno una.

I criteri di selezione delle migliori spiagge italiane per neonati

 Nella selezione delle migliori spiagge italiane scelte dai pediatri è stata fondamentale la presenza degli assistenti di spiaggia così come la pulizia dei luoghi.

Anche la presenza di punti di ristoro che possano aiutare i genitori a riscaldare latte e pappe ha avuto la sua importanza. Le spiagge dotate di bandiera verde dispongono inoltre di zone ombreggiate all’aperto o al chiuso dove i più piccoli possono rimanere tranquillamente assieme alle famiglie durante le ore più calde della giornata, evitando così il pericolo delle insolazioni. 

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Viaggi in Famiglia

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *