Mamme a 50 anni: tutto quello che c’è da sapere

Scritto da
mamme over 50 gravidanza

Scarsa stabilità economica, vita frenetica, voglia di fare carriera … Sono questi alcuni dei fattori che spingono le donne di oggi a fare figli sempre più tardi. Non è infrequente imbattersi in donne che hanno superato i cinquant’anni ma desiderano comunque diventare madri.

A cosa si va incontro se si rimane incinte dopo i 50 anni? Scopriamolo insieme.

Mamme a 50 anni: il concepimento

Se fino a 30 anni concepire naturalmente è abbastanza facile, superati i quaranta le chance di riuscire a rimanere incinte senza ricorrere alla fecondazione assistita diminuiscono notevolmente.

Questo accade perché, mentre dopo aver superato i 30 anni si ha ancora il 12 % circa degli ovociti, dopo i 40 anni la percentuale si riduce drasticamente, fino a diventare pressoché nulla superati i cinquanta. Anche la qualità degli ovociti ha un ruolo determinante: gli ovociti di una cinquantenne, infatti, non sono vitali come quelli di una ragazza di 20 o 30 anni.

Le donne che desiderano diventare madri ed hanno già superato la soglia dei cinquant’anni, perciò, spesso si devono affidare alla fecondazione assistita. Mentre in altri Paesi è legale tentare il concepimento servendosi degli ovuli di una donatrice (ovodonazione), in Italia questa pratica è vietata. 

E’ comunque consentito sottoporsi ad una fecondazione assistita nella quale vengano impiegati gli ovuli e gli spermatozoi della coppia che desidera avere figli. Quest’ultima opzione, tuttavia, spesso non dà i risultati sperati, specie se a sottoporvisi è una donna che ha già superato i 43 anni.

Mamme a 50 anni: le difficoltà della gravidanza

 Le difficoltà a cui va incontro una donna che intenda portare avanti una gravidanza dopo i 50 anni non si esauriscono con il concepimento. Superati i 35 anni, infatti, anche le gravidanze di donne che godono di buona salute sono considerate a rischio.

Oltre ad aumentare le probabilità che il feto presenti anomalie cromosomiche, come la sindrome di Down, si va incontro anche ad un aumentato rischio di complicanze, come diabete gestazionale e ipertensione.

Le donne che conducono uno stile di vita sano e non hanno problemi di peso sono comunque agevolate, ed hanno maggiori possibilità di portare a termine con successo la gravidanza.

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Gravidanza

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *