Firenze: salvo il bimbo abbandonato

Scritto da
Bimbo abbandonato Firenze

Un altro caso di abbandono di neonato dopo quello di qualche settimana fa a Milano. Questa volta siamo a Firenze dove un bimbo di soli due mesi è stato abbandonato nella culla termica esterna al reparto di maternità dell’ospedale Careggi. Il personale dell’ospedale è intervenuto tempestivamente subito dopo che il bambino, nella notte tra sabato e domenica, era stato adagiato nella culla termica. Il servizio, chiamato “Ninna oh” è attivo dal 2012 eha già salvato diverse vite. I neonati che vengono abbandonati in strada, infatti, se non vengono ritrovati repentinamente, rischiano la morte per ipotermia o per fame.

L’Assessore di Firenze però ci tiene a sottolineare che questo non è l’unico servizio per le mamme che si trovano in difficoltà e non possono accudire il neonato. Esiste infatti il progetto “Mamma sicura” che consente di partorire all’interno dell’ospedale in totale segretezza e di affidare poi il bambino alle cure dello stesso. Certo, resta l’angoscia e il rammarico della frequenza di questi casi di abbandono che, evidentemente, denunciano uno stato di sofferenza e disagio familiare che dovrebbe essere prevenuta altrimenti.

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

Rispondi a Mariella Maruzzella Annarumma Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *