Nata prematura a 4 mesi: la sua storia è un miracolo!

Scritto da
neonata prematura 24 settimane

I miracoli delle volte accadono. Questo lo può sicuramente confermare la piccola Francesca Bradley-Curran e la sua famiglia. Nata solo dopo 4 mesi di gestazione è riuscita a sopravvivere. Una storia a lieto fine che apre però alcune questioni spinose.

Pesava appena 450 grammi e l’impronta dei suoi piedini non era più grande di un penny. Eppure ora è una bimba in buona salute e la gioia di mamma e papà.

Francesca è un miracolo nel miracolo, infatti a Victoria e Paul avevano dato ben poche speranze di diventare genitori per un problema alla ovaie della donna, perciò la gravidanza era stata per loro una meravigliosa sorpresa.
Purtroppo, però, dopo 24 settimane di gestazione la donna è stata colta da dolori fortissimi e per questo portata urgentemente in ospedale dove le comunicarono che era entrata in travaglio. Purtroppo per la piccola però era davvero troppo presto. A Victoria fu subito comunicato che la bimba non ce l’avrebbe fatta e sarebbe morta dopo la gravidanza: il suo corpicino non era ancora del tutto sviluppato e pronto alla vita fuori dall’utero. Lei stessa racconta come la neonata alla nascita in realtà sembrasse ancora un feto.

Francesca, invece, da vera leonessa ha deciso di non mollare e dopo 11 minuti ha iniziato a respirare. Sono state necessarie 15 trasfusioni e un’operazione agli occhi ma dopo 17 settimane Francesca è stata dimessa dall’ospedale in piena salute.

Due giorni prima e nessuno l’avrebbe assistita

A guardarla ora non sembra nemmeno avere alle spalle una nascita da super-prematura eppure la mamma e il papà non dimenticano i terribili momenti vissuti. Infatti, se Victoria fosse entrata in travaglio solo due giorni prima nessuna struttura sanitaria sarebbe stata obbligata a darle assistenza. Nel Regno Unito, infatti, i bambini che nascono in maniera naturale entro il periodo in cui sarebbe ancora possibile praticare l’aborto non sono considerati esseri viventi e perciò non vengono assistiti.

Le statistiche dicono che solo il 19% dei prematuri nati a 23 settimane sopravvive, ma resta comunque una questione aperta sul momento in cui si possa considerare il feto come una persona. Una questione delicata che sarebbe costata

Eccola oggi, assieme a mamma Victoria Bradley, sana e felice!

Francesca Bradley-Curran prematura record

Tags dell'articolo:
· · · ·
Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *