Giochi all’aria aperta: attenzione alla processionaria! Cosa fare in caso di contatto

Scritto da
attenzione-alla-processionaria-cosa-fare-in-caso-di-contatto

Con la bella stagione i bambini amano giocare fuori, ma a volte il pericolo di imbattersi in insetti pericolosi come le processionarie è all’angolo, ed è importante sapere con anticipo come muoversi in caso di contatto casuale, per evitare di trovarsi impreparati e agire tempestivamente.

La processionaria: un pericolo spesso sottovalutato, non solo per i bambini

La processionaria non rappresenta un pericolo soltanto per i nostri bambini, ma anche per gli animali domestici, che camminando fuori casa possono venire facilmente a contatto con questi fastidiosi insetti spesso sottovalutati.

Il pericolo maggiore che deriva dal contatto con la processionaria risiede nel fatto che questi insetti rilasciano una sostanza urticante e tossica, in grado di portare gonfiore, prurito, vesciche ed infiammazione, con un senso di malessere generale anche grave.

Il pericolo si presenta in particolar modo in primavera, perché durante questa stagione dell’anno le uova dell’insetto si dischiudono, le larve scendono dagli alberi o dai nidi, al fine di penetrare nel terreno e diventare adulte.

Il pericolo delle processionarie si riscontra proprio in questa fase, ovvero durante il periodo della discesa che in base ai casi può durare da gennaio a giugno, in relazione alle condizioni climatiche.

Cio’ che rende pericolose le processionarie sono in particolare i peli prominenti, che presentano una dose massiccia di taumetopeina, una potente tossina.

Cosa fare in caso di contatto: consigli utili

In caso di contatto con una processionaria, è fondamentale sciacquare immediatamente la parte colpita dalla tossina, evitando di grattare controllando di aver sciacquato via i peletti dalla cute (è bene non sottovalutare la pericolosità dei peletti, che una volta depositati sulla pelle potrebbero infilarsi sotto la pelle, creando irritazioni più gravi e prolungate).

È importante inoltre evitare di toccare altre parti del corpo con le mani, per evitare che alcuni filamenti vadano a depositarsi su altre porzioni della cute.

Se il bambino ha inalato i filamenti di processionaria si consiglia di portarlo immediatamente in ospedale, per evitare un eventuale broncospasmo.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.