Precedenza alle donne incinta: diritto o dovere?

Scritto da
precedenza alle donne incinta diritto o dovere

Ciascuna di noi, nel corso della gestazione, avrà fatto caso che in alcune strutture (sanitarie, ad esempio) esistono delle agevolazioni riservate alle donne incinta per ridurre i tempi di attesa per l’adempimento degli oneri burocratici o per sottoporsi agli esami. Pensiamo, semplicemente, agli sportelli amministrativi di un centro ospedaliero dove, sul totem, è possibile schiacciare la condizione di donna incinta per essere inserite in una lista che ha la precedenza sulle altre.

Precedenza alle donne incinta: non esiste una normativa

Non è così da tutte le parti. Come mai, vien da chiedere. La risposta è molto più semplice di quello che immaginiamo: non esiste, al momento, in Italia, una normativa che regoli eventuali precedenze a favore delle donne incinte.
E, così, ogni ente (o anche esercizio commerciale, pensiamo ai supermercati) si regola come ritiene più opportuno: concedere o meno la possibilità di scavalcare la fila rimane una discrezionalità.

Se la struttura decide di non permettere il “saltacoda”, spesso si fa affidamento sul buon senso, sul senso civico e morale degli altri utenti: si spera che chi è in coda e non ha particolari urgenze ed è in buona salute sia mosso dal buon cuore a cedere il suo posto in coda e far passare avanti una donna che, evidentemente, per le sue condizioni fisiche può fare molta fatica ad attendere decine di minuti in coda.

Un gesto di civiltà verso le donne in gravidanza

Beh, avessimo avuto tutti un’educazione esemplare e fossimo tutti dei buoni cittadini non sorgerebbero obiezioni di sorta, ma – ahinoi – così non è: come ciascuna di noi può facilmente ricordare, sono davvero troppi i maleducati e gli arroganti nella nostra società che, anche a fronte di un’oggettiva necessità, riescono ad anteporre i propri personali interessi ed egoismi.

In questo senso, quindi, forse una normativa che imponga un po’ più di buon senso da parte di tutti non sarebbe proprio disprezzata, anzi: sarebbe assolutamente la benvenuta per riportare un po’ di civiltà, sempre più in via d’estinzione.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Aspetto un bimbo · Gravidanza

Commenti

  • Io sono rimasta svonvolta Dalla mancata sensibilita’ Di molte Donne e uomini nel far finta Di niente con un pancione Di 9 mesi!!!! Addirittura un commesso alle poste in risposta ad una Mia domanda , mi rispose Che non e’ prevista priorita’. Me ne andai e tornai il giorno dopo

    Cristina Giorgetta Cristina Giorgetta 29 agosto 2016 21:22 Rispondi
    • Avrei voluto vedere se ti fossi sentita male e l’impiego ti avesse dovuto chiamare un’ambulanza. Probabilmente avrebbe imparato molto da una simile situazione.

      Barbara Pilloni Barbara Pilloni 29 agosto 2016 21:27 Rispondi
    • figuratevi succede anche in ospedale all ufficio ticket a me dissero se nn è a rischio che dovevo fare fila…..

      Emanuela Arcuri Emanuela Arcuri 29 agosto 2016 21:31 Rispondi
    • Purtroppo è vero: si aggrappano al fatto che una norma di tutela vera e propria, non esiste. Ma non è una scusa per comportarsi come degli incivili: speriamo che questo articolo contribuisca a sensibilizzare cambiando qualcosa 🙂

      maternita.it maternita.it 29 agosto 2016 21:42 Rispondi
      • Meno male che non è prevista una normativa, già le donne /ragazze incinte sono arroganti e maleducate senza….figuriamoci con..Dal medico oggi, è entrata una di queste che veramente a ripensarci mi fa ribrezzo; per la sua maleducazione e per il fatto che fra poco partorirà un figlio che educherà alla sua immagine. Eè entrata senza salutare o meglio salutando con un ” per legge , passo!” . Era apparentemente in forma ed era abbastanza chiaro che volesse sfruttare a tutti i costi quello che pensasse essere un diritto. Squallida persona , mi disgusta ancora a ripensare alla scena.

        eliacha@libero.it' ELIANE CHAPPUIS 22 settembre 2017 20:58 Rispondi
    • Scandalosi

      Bibi Bibi Bibi Bibi 29 agosto 2016 22:52 Rispondi
    • Ora si ha la precedenza!!!!
      In posta…

      Barbara Brunetti Barbara Brunetti 29 agosto 2016 23:33 Rispondi
    • A me dissero : ora devi partorire? ?
      Io dissi che ero al settimo e dissero…allora puoi aspettare due mesi !

      Isa Fratepietro Isa Fratepietro 30 agosto 2016 0:10 Rispondi
    • A me in posta mi hanno rimproverata di nn essere andata avanti da sola prendendomi la precedenza..

      Stefania Erroi Stefania Erroi 30 agosto 2016 2:08 Rispondi
    • Idem!!!!!!proprio alle poste!e a farmi rimanere di stucco fu proprio una donna! “Portami la normativa e ti do la precedenza ” disse!Sta cafona!!!!!!

      Agnese Coculo Agnese Coculo 30 agosto 2016 4:47 Rispondi
    • Cmq mi sconvolgono i vostri commenti…davvero nn c è mai limite al peggio!

      Agnese Coculo Agnese Coculo 30 agosto 2016 4:48 Rispondi
    • Anche io sono al ottavo mese e MAI nessuno mi ha dato la precedenza ormai ho fatto l abitudine,,,noi ai altri ai supermercati sempre gli abbiamo fatto entrare per primii,ma i altri fanno finta di non vedere intanto che dobbiamo fare?!Meglio non dirci niente e risparmiare che ci rispondono male

      Irina Coman Irina Coman 30 agosto 2016 7:31 Rispondi
    • Io ho dovuto fare una litigata in posta!con tanto di cartello che dice di dare la precedenza a donne in gravidanza e anziani.con problemi.motori,nessuno si.è degnato di farmi passare quindi mi sono presa la precedenza da sola e la sportellista me le ha dette.dietro….non ci ho più visto!ma non vedi che sono incinta???se dovete mettere i cartelli.tanto per metterli e non farli rispettare allora fate a meno!!la gravidanza non è una malattia ma penso che un minimo di buon senso civico delle persone ci.vuole!forse sono ancora l’unica stupida che se vede una donna incinta la fa passare e se non ci sono posti a sedere le lascio il mio e lo stesso faccio con gli anziani!!

      Cristina Burgarello Cristina Burgarello 31 agosto 2016 1:25 Rispondi
  • Al concerto di Baglioni una signora mi ha lasciato il suo posto al bagno e si è rifatta la coda perché le signore in mezzo non ci pensavano proprio a lasciarmi passare.

    Sofia Luna Sofia Luna 29 agosto 2016 21:25 Rispondi
  • È un dovere.

    Anna Strippoli Anna Strippoli 29 agosto 2016 21:30 Rispondi
  • Io sono all’ottavo mese ed ad ora non ho ancora ricevuto nessuna gentilezza o cortesia perché sono incinta. Nemmeno alla cassa prioritaria del super mercato con una pila di roba in mano…. figuriamoci

    Stella Meneghini Parigi Stella Meneghini Parigi 29 agosto 2016 21:49 Rispondi
    • Sì hai fatto bene…. una volta una mi disse che ci dovevo mandare mio marito a fare spesa, le risposi che mio marito lavora non è in pensione a grattarsi tutto il giorno e che se me la voleva fare lei ero più che contenta…. della serie “vecchia di merda”

      Stella Meneghini Parigi Stella Meneghini Parigi 30 agosto 2016 11:50 Rispondi
  • Io Jo sempre fatto la fila.. sia a 5 mesi che a 9.. la gente ti guarda e si gira… questo è il mondo.. pazienza…

    Serena Leoni Serena Leoni 29 agosto 2016 21:54 Rispondi
  • Vogliamo parlare dei vecchietti ti vedono e ti passano avanti e che parcheggiano nei posti adibiti alle donne incinta capisco che molti vecchietti hanno la pancetta però…

    Chiara Notarangelo Chiara Notarangelo 29 agosto 2016 22:02 Rispondi
    • Ecco questo non lo accetto perché i parcheggi rosa sono una cosa essenziale. Non per la vicinanza, perché alla fine 20 metri in più per entrare a far spesa non sono un problema ma per la larghezza dei parcheggi. Quando ero incinta del primo bambino al 7imo mese rimasi fuori dall’auto un ora ad aspettare il proprietario di una della due auto affianco alla mia perché con il pancione non passavo dallo sportello. Da quella volta ho sempre cercato parcheggio con il lato guida libero a costo di parcheggiare lontano

      Stella Meneghini Parigi Stella Meneghini Parigi 29 agosto 2016 23:51 Rispondi
    • Io gli anziani li ho trovati i più maleducati di tutti!!

      Alessandra Todesco Alessandra Todesco 30 agosto 2016 10:48 Rispondi
      • Purtroppo sono proprio loro il 90% delle volte ad essere scortesi. Con le donne in gravidanza e non. Per fare gli esami del sangue in queste prime settimane di gravidanza mi sono ritrovata a dover arrivare in ospedale alle 6.30 di mattina per poter essere in ufficio in tempo, e aver già una coda lunga così di anziani in pensione, che poi puntualmente dimenticano le urine sul comò di casa.

        secchi.lidia@gmail.com' Lidia 30 agosto 2016 15:27 Rispondi
    • Certo tutto gli è dovuto

      Stella Meneghini Parigi Stella Meneghini Parigi 30 agosto 2016 19:12 Rispondi
  • Nessuno dei due! (Se mai per gentilezza) Madre di 2 figli mai accettato posti sull autobus o precedenza nei negozi. L’ultimo mese se riuscivo uscivo o me ne stavo a casa comoda.

    Sara Palmieri Sara Palmieri 29 agosto 2016 22:12 Rispondi
  • Io ero andata da ASL per il rinnovo del medico di base e quando ho chiesto se ho il diritto alla precedenza mi hanno detto di no. Non parliamo delle poste…. Li solo le persone portatrice di handicap passano per primi.

    Adelina Antal Adelina Antal 29 agosto 2016 22:16 Rispondi
  • Sono al nono mese di gravidanza.
    Premetto che la mia pancia si è vista dal primo mese, la precendenza mi hanno detto che l’avrei dovuta avere di diritto, dal 5 mese in poi, non ho mai capito perchè, ma va bene…
    Faccio file alla posta, al supermercato, sia cassa che banco alimentari, dal medico curante per semplici impegnative, ed ogni volta mi tocca sempre litigare per chiedere se posso passare, questo perchè dal settimo mese è subentrata la pubalgia e quindi mi viene molto scomodo stare o troppo in piedi o troppo seduta, quindi per evitare di litigare con gente ignorante, perchè dare la precedenza ad una donna incinta è un dovere, ma non perchè lo dico io, lo stabilisce fortunatamente la legge!
    Nonostante la legge parlasse chiaro, mi guardano solo e non dicono “prego signora”.
    Solo 4 volte qualcuno è stato gentile nel farmi passare avanti…
    Stendo un velo pietoso sull’argomento semplicemente perchè la sensibilità sotto questo aspetto, non esiste.

    Katia Ciracò Katia Ciracò 29 agosto 2016 22:19 Rispondi
    • Mi dici per cortesia il decreto legge che lo stabilisce invece di raccontare bugie?

      eliacha@libero.it' ELIANE CHAPPUIS 22 settembre 2017 21:02 Rispondi
  • Ma solo io ho beccato persone a modo? All’ospedale e all’asl sempre avuto diritto alla precedenza e x quel che riguarda la cassa prioritaria io andavo sparata. Chi ci va lo sa che rischia di vedersi passare davanti chi ne ha diritto.

    Lucia Siano Lucia Siano 29 agosto 2016 22:28 Rispondi
  • Prima è DOVERE e poi anche Diritto ma purtroppo l educazione è scarsa il giorno di oggi..mi limito a scrivere solo questo

    Andry Siakalli Andry Siakalli 29 agosto 2016 22:38 Rispondi
  • Io ho incontrato sempre persone gentili ma facevo le file come tutti non ne ho approfittato mai non ero malata e ringraziavo la gente che voleva essere gentile…e giusto che alla fila delle casse delle poste qualcuno ti Chieda se hai bisogno o se vuoi passare avanti poi o accetti o fai la fila..sta a come.ti senti no

    Antonella Brillante Antonella Brillante 29 agosto 2016 22:40 Rispondi
    • Brava ben detto la gravidanza non è una malattia, dunque pretendere la precedenza mi sembra un tantino esagerato 😉

      Roberta Palomby Procino Roberta Palomby Procino 29 agosto 2016 22:52 Rispondi
    • hai detto bene, però non credo sia questione di pretendere na semplicemente sensibilizzare le persone a compiere un atto do educazione! Lo stesso vale per anziani e disabili!

      Miriam Tallarita Miriam Tallarita 30 agosto 2016 11:05 Rispondi
    • Un semplice gesto non si nega a nessuno, se vedo un disabile sono la prima a farlo passare, idem per l’anziano, così come semplicemente faccio passare spesso e volentieri al supermercato una persona (anziana o giovane che sia) che ha due cose rispetto a me che ho sempre il carrello strapieno 😛 Ma perdonami se dico che non si può mettere sullo stesso piano un disabile un anziano e una donna incinta…sono situazioni ben diverse 😉 Se vedo una donna incinta di 9 mesi che è stanca sarò la prima a farla passare in fila davanti a me, ma pretenderlo assolutamente no! Trovi ridicole certe donne che già a pochi mesi della gravidanza pretendono ciò…ripeto la gravidanza non è una malattia dunque il gesto di dare la precedenza ci può stare o meno e sopratutto non si può pretendere 😉 Inoltre non mi sento affatto maleducata se non do la precedenza a una donna incinta (per le ragioni di cui sopra) per di più se sbraita e la pretende con maleducazione 😉

      Roberta Palomby Procino Roberta Palomby Procino 30 agosto 2016 19:46 Rispondi
    • Brava Roberta alcune credono di essere malate

      Antonella Brillante Antonella Brillante 30 agosto 2016 19:48 Rispondi
  • Nessuno dei due dovrebbe essere gentilezza e cortesia…

    Stefania Criscì Stefania Criscì 29 agosto 2016 22:50 Rispondi
  • Molta gente fa schifo fanno finta di non vederti e vergognoso poi fanno tutti i santi viviamo in una società di merda!e scusate il francesismo!!!

    Bibi Bibi Bibi Bibi 29 agosto 2016 22:55 Rispondi
  • La cosa più brutta che mi sono sentita dire io in gravidanza è stata da una donna e premetto che fortunatamente in gravidanza stavo bene e non chiedevo mai la precedenza,anche se mi aspettava di diritto soprattutto all’ottavo e nono mese,ero in farmacia tranquilla a fare la fila,quando la commessa da lontano mi disse che dovevo passare avanti,la pancia arrivava prima dei piedi perché mancava davvero poco e non mi scorderò mai una Donna che si mise ad urlare come una pazza che non era giusto,perché io non ero malata ma semplicemente incinta e che non era assolutamente giusto che io passassi avanti e per lo piu ero giovane quindi non ne avevo proprio diritto e la cosa più brutta è che in mezzo alle gambe aveva una bambina,quindi insomma Tutto da dire direi,fatto sta che con tutta la mia calma,dove la trovai non so,risposi che io avevo preso il numeretto come tutti e come tutti compresa lei stavo in silenzio a fare la fila,poi se una persona come la commessa a modo,magari pure madre come lei,ha voluto fare una cortesia ad una ragazza incinta non c’era bisogno di sclerare in quel modo.. fatto sta che l’intera farmacia gli si ritorse contro e lei prese la bimba e se ne andò.. essere incinte non è una malattia e non è detto che al bar bisogni passare avanti a TUTTi i costi,ma in strutture tipo Asl,Ps o farmacie io credo sia giusto

    Luciano Maira Damiani Luciano Maira Damiani 29 agosto 2016 22:57 Rispondi
  • Più che diritto o dovere…dovremmo parlare di mancanza di buon senso ed empatia! Non esistono più le buone maniere…nelle mie parti, un povero anziano, per attraversare la strada, non so quanto deve aspettare prima che qualcuno si fermi

    Antonella Ricotta Antonella Ricotta 29 agosto 2016 23:18 Rispondi
  • Un diritto

    Santina Ippolito Santina Ippolito 29 agosto 2016 23:31 Rispondi
  • All’ospedale di Gardone val trompia… (Brescia)…alle analisi l’hanno tolta

    Barbara Brunetti Barbara Brunetti 29 agosto 2016 23:34 Rispondi
  • l unico posto dove si accorgevano del pancione sono state le poste …io non sapevo che avevo diritto di precedenza e invece venivo sempre invitata a passare per prima sempre gentilissimi..imvce nei supermercati mi guardavano sempre come se mi volevano fulminare..mi sentivo dire sempre battutacce,,insomma persone poco sensibili e arroganti….insomma spesso ci rinunciavo proprio per non rispondere in maniera maleducata come loro facevano con me

    BailaPia Scaramella BailaPia Scaramella 29 agosto 2016 23:52 Rispondi
  • Alla posta non ne parliamo…. settimana scorsa, posta piena, 40 gradi…. tutti seduti ed io in piedi sudata fradicia che sbuffavo con una locomotiva…. si sia degnato qualcuno di farmi sedere… figurati….

    Stella Meneghini Parigi Stella Meneghini Parigi 29 agosto 2016 23:54 Rispondi
  • Dovrebbe essere così la precedenza prima alle donne con il pancione ma il mondo non gira così vi voglio raccontare quando io ero incinta di mia figlia p quando andavo sul bus nessuno mi cedeva il posto per farmi sedere

    Anna Perugino Anna Perugino 29 agosto 2016 23:59 Rispondi
  • Io il diritto me lo sono preso, nemmeno chiedevo, passavo davanti e basta, se la gente è cafona io faccio di testa mia, poi urlino pure, ma io la fila con la pancia non la faccio

    Nicole Derosas Nicole Derosas 30 agosto 2016 0:05 Rispondi
  • I vecchietti e le donne sono i più maleducati!! Io al nono mese facevo la spesa… ma avevo difficoltà anche a camminare. .. mai passata avanti!

    Isa Fratepietro Isa Fratepietro 30 agosto 2016 0:10 Rispondi
  • Assolutamente … Fanno finta di non vederti .. Anke quando andavo a fare il prelievo era lo stesso nessuno se ne frega ….

    BrigidaCiro Scognamiglio BrigidaCiro Scognamiglio 30 agosto 2016 0:15 Rispondi
  • E una vergogna….. io faccio fila ovunque ..

    Mony Clelia Anna Mony Clelia Anna 30 agosto 2016 0:49 Rispondi
  • Donne “incinta” non si può tollerare, incinta è un aggettivo e concorda con il nome, donna incinta oppure donne incinte

    Gabriella Corrao Gabriella Corrao 30 agosto 2016 1:22 Rispondi
  • Calcolando che il 90% delle persone si gira dall’altra parte e fa finta di niente anche in fila alla cassa prioritaria del supermercato… Io fortunatamente non ho problemi e le file me le faccio sempre tutte ma la cosa che mi disturba è l’indifferenza e soprattutto l’arroganza… No, non siamo malate ma l’attesa è pesante!

    Elisa Micci Elisa Micci 30 agosto 2016 1:23 Rispondi
  • Si diritto

    Graziana Condorelli Graziana Condorelli 30 agosto 2016 6:31 Rispondi
  • DOVERE DOVERE OVUNQUE CI SIA

    Andrea Maria Antonietta Andrea Maria Antonietta 30 agosto 2016 6:40 Rispondi
  • Io ho riscontrato più gentilezza in ragazze molto più giovani di me ( due tra l’altro adolescenti) che in donne adulte o in età avanzata ( con figli al seguito ).
    Poi dicono che i giovani di oggi sono maleducati!
    Grazie a quelle ragazze si capisce che non tutto il mondo è marcio!

    Elena Luigi Elena Luigi 30 agosto 2016 7:22 Rispondi
  • Mai avuto precedenza nonostante sono al nono mese con le stampelle in fila alle casse con precedenza … tutti a fare finta di niente incluse le commesse… !

    Giovanna D Giovanna D'Imprima 30 agosto 2016 7:51 Rispondi
  • Diritto .porca miseria . Ma dove siamo .

    Esmeralda Bardhoci Esmeralda Bardhoci 30 agosto 2016 8:01 Rispondi
  • Ma perche scrivete “donne incinta”! Si dice “donne incinte”!!!!

    Antonella D Antonella D'Onofrio 30 agosto 2016 8:04 Rispondi
    • Una battaglia che conduco da anni su FB, e…niente: ‘a gent ten a capa tosta!!

      Marina Salvetti Marina Salvetti 30 agosto 2016 8:13 Rispondi
  • Ecco, io, ad una che mi risponde così, la prendo e l’attacco al muro!!!

    Serena Hitomi Aleotti Serena Hitomi Aleotti 30 agosto 2016 9:18 Rispondi
  • Ragazze mi rincuorate! Credevo di averli beccati solo io gli “tron*i”!!! A me nn facevano passare nemmeno per fare il prelievo del sangue, dove c’era il cartello di precedenza!! Addirittura all’ospedale, in fila per fare l’incontro per l’epidurale (mancavano circa 10 gg al parto), ci fosse stata UNA PERSONA che mi avesse ceduto il posto a sedere!!! Vergognoso!

    Serena Hitomi Aleotti Serena Hitomi Aleotti 30 agosto 2016 9:22 Rispondi
  • Anzi, solo una volta, un marocchino mi fece passare davanti alla cassa del supermercato!

    Serena Hitomi Aleotti Serena Hitomi Aleotti 30 agosto 2016 9:23 Rispondi
    • Tranquilla che gli uomini stranieri sono molto più premurosi!! Anche a me ,incinta di soli 5 mesi poi, dal medico curante, sala piena e hanno fatto tutti finta di niente tranne questo signore di colore educatissimo e gentilissimo che si è alzato e mi ha fatto sedere e in più mi ha ceduto il suo turno dal medico… non è pretendere per carità , è solo per sottolineare la mancanza di buon senso ed educazione anche degli anziani… e poi si lamentano della generazione di oggi!!!!!

      Mihaela Teleptean Mihaela Teleptean 30 agosto 2016 18:52 Rispondi
  • Sono al 9mese e vedo soprattutto le donne, che mi squadra no la pancia con gli occhi come per dire”mamma che pancione enorme “ma nessuna ti dice signora passate avanti,solo una signora anziana in farmacia mi fece la cortesia di farmi passare avanti per nn aspettare 1 ora in piedi per 2 pacchi di salviette, il resto delle donne mi guardano, girano la faccia e fanno finta di niente. Donne con bambini soprattutto! Siamo nel 2016 è vergognoso vedere ste scene! Mi vergogno essere donna!

    Antonella Stott Antonella Stott 30 agosto 2016 9:31 Rispondi
  • troppe le vecchiette che mi hanno fulminato con lo sguardo perché passavo avanti per le analisi!

    Lavinia Pagnotta Lavinia Pagnotta 30 agosto 2016 9:58 Rispondi
  • Due gravidanze tranquille e serene. .andavo sempre alla cassa prioritaria. …e neanche li mi facevano passare:-)

    Drama Doc Drama Doc 30 agosto 2016 10:05 Rispondi
  • Mi facevano ridere le cassiere. ..che una volta arrivata davanti alla cassa. ..mi dicevano. .”ma lei è incinta, ha la priorità ” però la prima che se ne fregava era proprio lei

    Drama Doc Drama Doc 30 agosto 2016 10:07 Rispondi
  • Diritto e dovere!

    Teresa Mormile Teresa Mormile 30 agosto 2016 10:14 Rispondi
  • 2 gravidanze e ho trovato pochissime volte persone educate! Nemmeno davanti ad un cartello di precedenza e con una panza di 9 mesi ti danno la precedenza e la cosa che più mi lascia senza parole è che le persone più maleducate che ho incontrato sono gli anziani!!

    Alessandra Todesco Alessandra Todesco 30 agosto 2016 10:43 Rispondi
  • In gravidanza, la precedenza l’ho avuta solo all’expo e all’ospedale per le analisi! L’italiano medio è proprio una persona meschina ed orrida, che pur vedendoti in gravidanza, se ne frega e continua a stare seduto sul mezzo pubblico o a non darti la precedenza! Le norme non sono solo scritte ma il più delle volte sono norme del buon senso civico, dove non serve un’alta cultura per saperlo ma il minimo scrupolo di coscienza!

    Miriam Tallarita Miriam Tallarita 30 agosto 2016 11:02 Rispondi
  • Beh a parte le donne incinta!!! Pensa un po’ alla gente disabile!!!! Vedi strutture comode. Loro? Vedi sportelli funzionanti x loro???? Nella mia zona nn c’è niente che possa agevolare i disabili!!! Io quando ero incinta e nn ho avuto una bella gravidanza! Aspettavo il mio turno e nn è mai successo nulla!!! Su via!!!

    Roberta Fleba Roberta Fleba 30 agosto 2016 11:33 Rispondi
  • I vecchietti sono i peggio! Ma io ho trovato sempre persone gentili, che mi obbligavano a passare avanti nonostante non l’avessi mai richiesto. Solo una volta una ragazzina all’Inps disse tante di quelle cattiverie sul fatto che le dovevo passare avanti, che il padre divenne blu per la vergogna. Ecco io auguro a lui buona fortuna, perché con una figlia così avrà solo problemi

    Manuela Mura Manuela Mura 30 agosto 2016 11:33 Rispondi
  • Dovere.e umanità …cosa che io nn o trovato e nn vendo nelle persone anziane, mi spiace dirlo , ma è vero ci sono persone anziane che nn di danno la precedenza neanche se stai per partorire .

    Eugenia Eugenia Eugenia Eugenia 30 agosto 2016 11:45 Rispondi
  • Francesca Merola Francesca Merola 30 agosto 2016 14:05 Rispondi
  • Per fortuna ho avuto una gravidanza bellissima e ho sempre fatto la fila in tutti i negozi fino il weekend prima di partorire che ero stata all’Ikea. (che mi rocordo bene perche era l’unica volta in cui avrei voluto avere la precedeza perche avevo la schiena a pezzi) La gente faceva finta di non vedermi per nn darmi la precedenza… E questo non era la prima volta purtroppo. vergognoso…..

    Denise Ferrari Denise Ferrari 30 agosto 2016 16:30 Rispondi
  • A me fanno davvero più incavolare invece quando hai un neonato che piange disperato e invece di agevolarti facendoti passare ti guardano come se fossi una madre degenere! Oppure se per sfortuna devi portarlo a fare un esame del sangue o un tampone e i bambini hanno la precedenza i tre milioni di anziani che dormono lì per essere i primi l’indomani ti guardano malissimo perché passi davanti… E si lamentano dicendoti che la priorità dovrebbe essere per loro… Per quanto riguarda la gravidanza salvo particolari situazioni si può tranquillamente fare la fila…

    Barbara Spoto Barbara Spoto 30 agosto 2016 16:51 Rispondi
  • Ahahah 😀 sdrammatizziamo ridendo… 😀

    maternita.it maternita.it 30 agosto 2016 17:19 Rispondi
  • Sono in attesa al 4 mese. . Non mi si vede bene la pancia..ma purtroppo come capita a molte quando entro in un supermercato o nei negozi con aria condizionata dopo 10 Min mi si abbassa la pressione.. l altra settimana sono caduta tra le braccia di una signora perché dalla bassa pressione stavo perdendo i sensi!! Vado sempre a fare la spesa con la consapevolezza che non devo metterci più di 10 Min per non rischiare.. e puntualmente i commessi come mi vedono alla cassa mi fanno passare perché ho spiegato la situazione!! A questo punto io lo chiamerei un diritto.. perché non tutte soffrono e non sempre si fa passare una donna perché è all ultimo mese e ce il rischio che partorisca. Ma perché si può davvero stare male.. in piedi, fermi con tanta gente intorno e soprattutto con un aria diversa d ambiente!!

    Sabrina Roggero Sabrina Roggero 30 agosto 2016 19:06 Rispondi
  • Io durante la gravidanza ho sempre fatto la fila ovunque, negozi, farmacie, supermercati, bar ecc. Nessuno mai mi ha fatto passare, nessuna cassiera ha mai chiesto ai clienti se potessi pagare prima. Inciviltà massima, dovrebbe essere un diritto x le donne in gravidanza

    Federica Paolino Federica Paolino 30 agosto 2016 19:42 Rispondi
  • Io all esselunga alla cassa con precedenza alle donne gravide mi facevo tutta la fila!!! Provate voi a stare in piedi con una super panza a 8/9 mesi e caviglie da lady ippopotamo almeno 20 minuti!!!!Sensibilità zero!! Stronzi

    Gabrysweetheart Gabrielli Gabrysweetheart Gabrielli 30 agosto 2016 21:21 Rispondi
  • Io il giorno che ho fatto la curva glicemica in ospedale…quindi sapete che bisogna stare due ore li dentro e nel corso di Tre ore ti fanno tre prelievi del sangue quindi x una donna incinta non e che sia tutto sto gioire…beh ho bevuto il glucosio e l’infermiera mi ha accompagnato in sala d’attesa dicendo ad alta voce che qualcuno si doveva alzare x lasciarmi sedere…apparte che nessuno si e alzato ma la più stronza è stata una donna sulla sessantina che ridendo in modo cattivo a quello affianco ha detto… “Ce l’ho pure io la pancia ma nessuno mi fa mai sedere” e io le ho risposto “evidentemente perche con la sua di pancia fa schifo” zittita proprio…mi sono messa un po più in la dove un ragazzo gentilmente mi ha ceduto il posto

    Debora Barilaro Debora Barilaro 30 agosto 2016 22:29 Rispondi
  • Confermo in molti posti ti laviamo passare ,in posta ,INPS,supermercati,
    Ma penso che sarebbe meglio passare quando si ha i bambini piccoli perché quando si è incinta si può aspettare

    Alessandra Dibenedetto Alessandra Dibenedetto 31 agosto 2016 0:30 Rispondi
  • È un gesto di cortesia e intelligenza e buona educazione

    Roberta Consonni Roberta Consonni 31 agosto 2016 1:24 Rispondi
  • Solo Buona educazione

    Loredana Volpe Loredana Volpe 31 agosto 2016 8:42 Rispondi
  • Grazie mi sono rincuorata leggendo di non essere l’unica ad aver subito sgarbi e maleducazione solo per aver chiesto se esisteva una precedenza. Certo la gravidanza non è una malattia, scrivono alcune con un astio inspiegabile, mi spiace per la loro insensibilità disumana . No, non lo è infatti tutte noi lavoriamo e facciamo tutto il possibile. Ma la gravidanza è da un punto di vista medico una condizione molto particolare che ci rende particolarmente fragili. Stare per ore in coda in luoghi pubblici ci espone a batteri e virus che potremmo combattere con difficoltà senza molte medicine. Stare ore a digiuno in attesa di fare i prelievi può essere duro con la pressione bassa…etc etc Non vi dico in una città come Roma!Chi ci è passata lo sa. Il punto è che non esiste una legge che tutela la precedenza per donne in gravidanza ed invalidi. E’ sconcertante ma non c’è. E tutto è alla discrezionalità dei singoli.L’errore è questo. E se non c’è una legge che tutela un diritto è difficile farlo rispettare. Ed è anche difficile costruire un senso civico. Si lamentano della bassa natalità, promuovono il fertility day. Ma qui mancano le basi!!Dovremmo fare qualcosa noi donne!

    sarapolese@hotmail.com' Sara 31 marzo 2017 14:24 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *