Storia di una mamma che ha deciso di non allattare al seno

Scritto da
non allattare al seno

Non sempre è facile conciliare ciò che impone la società e le opportunità che offre la natura. Nell’ambito della maternità, l’allattamento al seno è un momento sicuramente molto intenso ed emozionante ma che presenta le sue difficoltà. Le imposizioni sociali risultano ancora più forzate, a causa del modo in cui la comunità guarda il ruolo di madre.

Si può diventare mamma e mantenere la propria integrità? E se sì, qual è il limite che separa una madre dedita al proprio figlio da una madre egoista?

Il tema non è semplice da affrontare. Per la società (e in particolar modo per le altre mamme) l’allattamento è un aspetto obbligato della vita da mamma, dove la natura lo permette. E se una donna decidesse autonomamente di non volere allattare al seno il proprio bambino?

Se una donna non vuole allattare il proprio figlio

C’è una storia particolare, di una donna che per una precisa scelta non ha voluto allattare la propria bambina.
La donna protagonista della storia, di nome Viola, dopo aver accompagnato un’amica a un corso pre-parto, ha confidato a un’ostetrica (probabilmente in cerca di consenso) la propria intenzione di non allattare al seno la bambina che sarebbe arrivata. I motivi della scelta erano molteplici: innanzitutto, la futura mamma aveva un bellissimo seno, e non voleva rovinarlo con l’allattamento (che, si sa, non sempre ha dei risvolti positivi sul seno); inoltre non aveva intenzione di essere sempre disponibile a mostrare un seno, ovunque si trovasse per nutrire la sua bambina. Ovviamente, la risposta ricevuta da parte dell’ostetrica è stata molto negativa.

È veramente così sbagliato non avere il desiderio ardente di allattare? Viola aveva solo il desiderio di mantenere la propria integrità, non solo in quanto mamma ma anche in quanto donna. Il problema più grande è che spesso la società crea idealizza una figura in modo non necessariamente fedele alla realtà, come nel caso della figura materna, che è spesso vista al completo servizio dei propri figli e senza un minimo d’interesse verso la propria figura.

La scelta di Viola sull’allattamento

Nonostante i giudizi ricevuti (e quelli che sarebbero giunti se avesse detto la propria scelta a parenti e amiche, invece di mentire), Viola ha continuato a seguire le proprie idee, trovando il sostegno di molte donne del web. Così, prima del parto, ha chiesto all’ostetrica il farmaco per inibire la secrezione di latte.

Nei mesi successivi al parto ha nutrito la sua piccola Angelica con il latte artificiale, preservando sia il suo aspetto che la salute della bambina. Ciò dunque dimostra che il latte artificiale non rappresenta alcun pericolo per il bambino.

La storia di Viola è un invito a riflettere: i pregiudizi sono fini a se stessi, e non è certo il desiderio di allattare a rendere una madre migliore di un’altra. L’allattamento, infatti, è una scelta, e se non si ha l’intenzione di portarla a compimento è bene sapere che esistono alternative e che non bisogna sentirsi in colpa di vivere la maternità in maniera differente da tante altre mamme.

Categorie dell'articolo:
Allattamento

Commenti

  • Assolutamente no.. Non si giudica una mamma dal tipo di allattamento..!!!

    Paolo E Sara Paolo E Sara 18 gennaio 2018 14:33 Rispondi
  • Sicuramente ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma allattare al seno…è magnifico!!! Oltre alla bellezza di guardare il tuo piccolo che mangia grazie a te…c’è anche una bella comodità e, diciamolo, un grande risparmio. Secondo me la natura c’ha fatto un bellissimo regalo. Il mio seno non si è rovinato affatto…cmq ognuno deve e può essere libero di scegliere!

    Tiziana Pepe Tiziana Pepe 18 gennaio 2018 14:56 Rispondi
  • Purtroppo si è criticati e giudicati ugualmente…io allatto da 8 mesi ma mi sono sentita dire: vabbè dai gliela vuoi dare tu così,tanto per, ma mo il latte non è più nutriente. Ma…bastava dire siccome il bimbo è nella fase dello svezzamento il tuo latte non è più il suo cibo primario…(forse impostata così sarebbe stata più sopportabile) oppure stai zitto che è meglio. Cmq detto ciò purtroppo noi mamme siamo e saremo sempre nel mirino degli ignoranti.

    Eleonora Rossi Eleonora Rossi 18 gennaio 2018 15:05 Rispondi
    • Io ancora allatto e il mio bimbo ha 1 anno e 3 mesi, ma la gente continua a dire :”ancora lo allatti???!! Ormai non serve a niente!”. Sinceramente, non mi interessa. So che gli fa bene e ci fa stare bene! E penso che sia un suo DIRITTO!

      Emi Caushaj Hyseni Emi Caushaj Hyseni 18 gennaio 2018 18:19 Rispondi
    • Ragazze, qualunque cosa farete criticheranno sempre! Quindi fate come vi pare!

      Eva Passante Eva Passante 18 gennaio 2018 20:19 Rispondi
  • È vero che si è liberissimi di scegliere… ma non sono affatto d’accordo, è contro natura non allattare il proprio figlio al seno! Ci sono tante donne che piangono x non poterlo fare! Ed essere coscienti che meglio del latte materno non ci sia niente è già una forma di egoismo scegliere i latti artificiali! Siete solo persone superficiali che il proprio io prevale su ogni cosa; addirittura su figlio, la gioia più bella che possa esserci!

    Raffaele Assunta Persico Raffaele Assunta Persico 18 gennaio 2018 15:19 Rispondi
    • Io sono tra quelle donne che ha pianto x non aver potuto nemmeno attaccare mio figlio x problemi che sono avvenuti prima del cesareo d’urgenza. Grazie x quel che hai detto ☺

      Federica Albano Federica Albano 18 gennaio 2018 17:34 Rispondi
    • Perfettamente d’accordo

      Eva.brizi@hotmail.it' Eva 19 gennaio 2018 0:25 Rispondi
  • Perché non pensare che allattando al seno si fa un regalo ai nostri bambini..li proteggiamo e doniamo preziosi anricorpi..non capisco come si possa essere così egoiste!! E cmq w la tetta!!

    Giorgia Gio Giorgia Gio 18 gennaio 2018 15:27 Rispondi
    • Io ho allattato al seno, ma è diritto di ogni donna scegliere

      Thalía Nicole Thalía Nicole 18 gennaio 2018 21:29 Rispondi
    • Certo..ma permetti che secondo me chi non lo fa solo per paura di rovinare il seno e un’ egoista!!!

      Giorgia Gio Giorgia Gio 18 gennaio 2018 21:33 Rispondi
    • Giorgia Gio è un tuo pensiero, per me è egoista allattare dopo i 2 anni, eppure c’è chi lo fa fino ai 5come la ragazza di qualche commento sotto

      Thalía Nicole Thalía Nicole 18 gennaio 2018 22:38 Rispondi
    • 27 mesi di allattamento e nn so quanto durerá. Dimmi dove sono egoista visto che nn dormo 8 ore di fila.

      Lucia Merra Lucia Merra 19 gennaio 2018 0:13 Rispondi
    • 27 mesi non sono 5 anni se permetti eh, fra ùn po’ sto figlio lo porta all’università con la tetta in bocca

      Thalía Nicole Thalía Nicole 19 gennaio 2018 7:59 Rispondi
    • Però una che sceglie di nn allattare per nn rovinare il seno la dobbiamo capire. Ma che è?

      Lucia Merra Lucia Merra 19 gennaio 2018 16:47 Rispondi
    • Giorgia Gio è giustamente un tuo parere, ma il corpo appartiene alla mamma che non sta dicendo che lascerà suo figlio morire di fame ma semplicemente che ama anche se stessa e il suo corpo !

      Carmen Avallone Carmen Avallone 20 gennaio 2018 16:07 Rispondi
  • Concordo con te Raffaele Assunta Persico …oggi ce molta informazione sui benefici e sull’ importanza del latte materno…eppure tante mamma per diverse ragioni sembrano ignorare la cosa…mi chiedo ma come si fa a scegliere di dare una polvere come latte piuttosto che offrire il latte materno? Io non capirò mai queste donne..per quanto mi riguarda ci deve essere una ragione seria per portare una donna a togliere un beneficio così importante per un neonato…non la paura che il seno si rovina…la non pazienza nel sopportare ostacoli iniziali che prevede l.allattamento(ragadi ecc) queste sono chiacchiere….

    Annalisa Acquafredda Annalisa Acquafredda 18 gennaio 2018 15:27 Rispondi
    • Io invece trovo incredibili le madri che allattano al seno, ma non mettono i bimbi sul seggiolino in macchina. E ce ne sono eh? Il 60 % dicono le stime. Immagino che in quel range ci siano molte tettabane scatenate. Ne conosco anche. Vorrei capire questo spirito materno a corrente alternata.

      Alessandra Paola Carbone Alessandra Paola Carbone 18 gennaio 2018 19:36 Rispondi
  • Non allattare senza aver neanche provato..per me è sbagliato! Poi dipende dalla situazione in cui si trova la madre(casa lavoro )!

    Jessica Je Je Panza Jessica Je Je Panza 18 gennaio 2018 15:51 Rispondi
  • vorrei un tuo commento a tutto ciò…..Emily Maria ahhahaahahhahah!!!!!

    Maria Pia Maria Pia 18 gennaio 2018 16:10 Rispondi
  • Per me sarebbe stato un sacrificio dargli il latte artificiale

    Luca Marina Tanci Luca Marina Tanci 18 gennaio 2018 16:16 Rispondi
  • Ho allattato solo un mese e sinceramente non mi sento meno mamma ,anzi mi vien da ridere

    Sara Crescioli Sara Crescioli 18 gennaio 2018 16:50 Rispondi
  • Non riesco a capire tutta questa cattiveria alle mamme che non allattato. Tutte saputello bisogna sapere il motivo prima e non giudicare

    Anna Maria Pusateri Anna Maria Pusateri 18 gennaio 2018 17:30 Rispondi
  • Io nn critico mi piacerebbe solo che chi nn allatta al seno dica la verità e no che il bambino è pigro o che nn c è latte. Xke nn ci credo.

    Occhi Di Gatto Occhi Di Gatto 18 gennaio 2018 17:50 Rispondi
  • I sacrifici non sono la tetta!!!!

    Sara Crescioli Sara Crescioli 18 gennaio 2018 18:04 Rispondi
  • Tutte brave mamme xche hanno allattato e poi sicuramente neanche ad 1 anno li portano al nido xche nn li vogliono a casa…..si è sempre mamma se si allatta oppure no….mai giudicare donne la razza peggiore e sempre pronta a giudicare le altre a ad insultare!!!!

    Daniela Maggiore Teresi Daniela Maggiore Teresi 18 gennaio 2018 18:06 Rispondi
  • Se una mamma non può allattare saranno anche affari suoi
    Stiamo sempre a criticare

    Silvana Terranova Silvana Terranova 18 gennaio 2018 18:37 Rispondi
  • Che odio le razziste della tetta

    Rossella Squillace Rossella Squillace 18 gennaio 2018 18:56 Rispondi
  • Noto con grande piacere che è stato colto lo spirito del post dalla maggior parte delle commentatrici. Le tettabane alla riscossa.

    Alessandra Paola Carbone Alessandra Paola Carbone 18 gennaio 2018 19:32 Rispondi
  • Ma per piacere ancora con sta storia… una mamma è mamma non perché da il seno. Certi commenti mi fanno venire il voltastomaco

    Bruno Rebecca Giulia ChristopherPrestana Bruno Rebecca Giulia ChristopherPrestana 18 gennaio 2018 19:59 Rispondi
  • No ognuno è libero di fare ciò che si sente

    Ilaria Grossi Ilaria Grossi 18 gennaio 2018 20:09 Rispondi
  • Come può una mamma non allattare al seno?????????? Se non per gravi motivi trovo sia una cosa gravissima che mi fa dubitare sull’amore per il.proprio figlio

    Viviana Gabrielli Viviana Gabrielli 18 gennaio 2018 20:10 Rispondi
  • Propio ignorante sei

    Eleonora Italiano Eleonora Italiano 18 gennaio 2018 21:07 Rispondi
  • Io e mio marito abbiamo tre bambine, con la prima ho provato ad allattare al seno, non riuscivo a rilassarmi, il latte non usciva, la bimba urlava sempre e io ero nervosissima. Mio marito mi ha chiesto di smettere, e di provare con l’artificiale e così abbiamo fatto… è mi ha cambiato la vita!!! la seconda e la terza figlia non le ho allattare al seno, nemmeno ci ho provato. Le nostre figlie stanno tutte bene! Sono del parere che per far star bene il proprio figlio è la mamma che deve star bene prima di tutto. E non rompete i Maroni! Amen

    Valentina Negro Valentina Negro 18 gennaio 2018 21:07 Rispondi
    • Bravissima, la penso esattamente come te. Evviva il latte artificiale ed il biberon. Ma fate un sondaggio mamme prima di aprire la bocca: non è che stanno bene solo i figli allattati al seno, per fortuna crescono sani anche i figli allattati tramite biberon.

      Sonia Zardini Sonia Zardini 18 gennaio 2018 22:18 Rispondi
    • Hai ragione … della prima me lo son tirata X 5 mesi xk era pigra , il secondo mi ha fatto dannare , latte non c’era e lii tirava invano .. un stress… poi son passata al biberon, del terzo manco ciò provato!!! Fancul tetta!!! Se fosse adesso manco uno.. andrei di artificiale subito!!

      Scilla Casarotto Scilla Casarotto 19 gennaio 2018 6:59 Rispondi
  • Fino a 5 anni? Madonna

    Thalía Nicole Thalía Nicole 18 gennaio 2018 21:31 Rispondi
  • Il Signor Distruggere

    Thalía Nicole Thalía Nicole 18 gennaio 2018 21:32 Rispondi
  • Raffaele assunta il tempo che si dedica al proprio foglio e come lo si segue ti indica se si è o meno bravi genitori non se gli dai o meno la tetta. Non ho mai sentito un discorso più superficiale di questo.

    Sonia Zardini Sonia Zardini 18 gennaio 2018 22:25 Rispondi
    • Bah questo è il colmo!!! Ahahah non si stà parlando chi sia meglio di chi o tanto meno del tempo, si parla di una storia di una che x mantenere le sue TETTE BELLE, priva il proprio figlio del suo latte, che in ospedale quando io ho partorito i dottori lo chiamavano: “oro colato” x il importanza che ha! Poi chi x motivi più importanti nn può farlo ben vengano i latti artificiali, anzi fortuna che ci siano! Sinceramente siete patetiche, non sò se non capite o fate finta di non capire solo x il gusto di scrivere cazzate!

      Raffaele Assunta Persico Raffaele Assunta Persico 18 gennaio 2018 22:54 Rispondi
    • E se anche fosse che una si vuol mantenere belle le tette che problemi hai? Ognuna è libera di fare quello che vuole senza dover essere giudicata superficiale. Non so chi sia più patetica a questo punto.

      Sonia Zardini Sonia Zardini 18 gennaio 2018 22:58 Rispondi
    • Come sempre ci sono persone che amano le polemiche. Buonanotte.

      Sonia Zardini Sonia Zardini 18 gennaio 2018 23:48 Rispondi
  • Io ho 2 bambini li ho allattati tutti e due il primo fino a 6 mesi perché nn ne voleva sapere e mi sono giocata mezzo capezzolo io solo so il dolore e il sangue che usciva il secondo fino a 2 anni e mezzo ma durante l allattamento si crea un rapporto speciale un feeling particolare uno scambio di sguardi che ti dimentichi di tutto anche del dolore per me è stata un esperienza fuori dal normale!!

    Michela D Michela D'Emilio 18 gennaio 2018 22:43 Rispondi
  • Perche devi taggare il signor distruggere??? Per farla pigliare x il culo?? Ma come ti permetti?? È libera di fare cosa vuole. Le tette sono le sue…il figli sono i suoi…

    Debora Barilaro Debora Barilaro 18 gennaio 2018 23:28 Rispondi
  • I benefici del allattamento al seno si conoscono. Quindi se una mamma non lo vuole fare liberissima di scegliere quello che vuole x se stessa e x suo figlio.
    Io sosterrò sempre l’allattamento al seno perché secondo me è la strada giusta.

    Debora Barilaro Debora Barilaro 18 gennaio 2018 23:33 Rispondi
  • Io al primo bimbo ho dato il mio latte fino all’ottavo mese…. con i secondi, due gemellini ho dato il latte artificiale e crescono bene lo stesso. Credo che questa sia una scelta così personale ed intima che nn bisognerebbe mai mettere bocca e lasciare una mamma libera di fare come meglio crede per se è per il suo bimbo, già è dura dalla gravidanza al parto…..

    Floriana Prete Floriana Prete 19 gennaio 2018 0:36 Rispondi
  • Anche lo psicologo che pagherà dopo lo pagherà con i suoi soldi, mi dispiace per quelle creature che c’hanno una mamma che li allatterebbe fino a 30 anni, c’è differenza fra allattare in modo sano o morboso. Secondo poi il commento è pubblico quindi ognuno è libero di commentare e taggare chi vuole

    Thalía Nicole Thalía Nicole 19 gennaio 2018 3:44 Rispondi
  • Se fossi un pelo più informata sapresti che l allattamento a termine è quando il bambino si stacca da solo. Ti posso assicurare che nn c stanno attaccati alla tetta tutti fino a cinque anni…ma può succedere. E quindi?? Che problemi hai? Pensa a non averne bisogno te dello psicologo. Qussta donna sta facendo la scelta che secondo lei è più opportuna e te stai dicendo che i suoi figli hanno bisogno dello psicologo.
    Solidarietà tra donne proprio ai massimi livelli.

    Debora Barilaro Debora Barilaro 19 gennaio 2018 5:59 Rispondi
  • Quando un rapporto è morboso non è da essere solidali, ma ti immagini quell o che passeranno sti bambini quando a scuola scopriranno che a 5 anni prendono ancora la tetta? Roba da matti, questa non è una cosa normale, e avranno bisogno dello psicologo per colpa della madre

    Thalía Nicole Thalía Nicole 19 gennaio 2018 6:18 Rispondi
  • Thalia Nicole.

    Il mio figlio grande che ho allattato fino a i 5anni oggi ha 21 anni ed va al secondo anno di università . Cucina lava stira da solo .
    Credimi lo psicologo serve a ben altri bimbi visto che ci lavoro nel campo . E molti di questi bimbi non solo la tetta non hanno visto !! Ma ne pure la madre perché molte non rinunciano la loro vita di prima per le loro creature scaricandoli tra nonni e babysitter!! E molte sono costrette per n motivi.

    Invece le altre tre bimbe sono arrivate dopo e sono orgogliosa di poter dire che le ho allattate e sto allattando ancora .

    Ma forse il problema non siamo noi mamme che allattiamo a lungo .

    Forse è un vostro problema di non poterlo fare no. Credi?????. O semplicemente volete solo parlare !!!.O forse uno psicologo ?.
    Lasciate che i psicologi si occupino di chi ha veramente bisogno .

    Buona giornata.

    Esmeralda Bardhoci Esmeralda Bardhoci 19 gennaio 2018 6:38 Rispondi
  • Sono ben altri i problemi thalia Thalía Nicole te lo posso assicurare. Poi te la conosci che stai sindacando sul suo rapporto che ha con i figli.? La cosa non normale sono i genitori che si drogano e che hanno cmq figli che li abbandonano che li maltrattano….tutte queste cose sono cose assurde. Non di certo un bambino che sta attaccato alla tetta.

    Debora Barilaro Debora Barilaro 19 gennaio 2018 6:53 Rispondi
  • Esmeralda Bardhoci purtroppo siamo vittime ancora oggi nel 2018 di troppi pregiudizi.

    Debora Barilaro Debora Barilaro 19 gennaio 2018 6:54 Rispondi
  • Ma guarda io ho allattato e come, di latte ne avevo pure tanto, ma non si allatta fino a quell’età, non è giusto nemmeno per il bambino, e soprattutto inutile, quelle sono fisse delle mamme chioccia che si rifiutano di far crescere i propri figli, poi per carità la vita è la tua e i figli pure, ma secondo me non è una cosa normale

    Thalía Nicole Thalía Nicole 19 gennaio 2018 7:30 Rispondi
  • Io non ho le fondamenta di cosa hahahah sono una persona istruita, lavoro, ho già creato la mia famiglia, ho un marito ed una figlia, mi sa che non sai di cosa parli, io voglio proprio vedere cosa ti direbbe un pediatra sano di mente

    Thalía Nicole Thalía Nicole 19 gennaio 2018 10:03 Rispondi
  • Thalia cara se tu fossi come scrivi ( che a questo punto i dubbi c’è le fai venire)!!!! credimi non staresti a sindacare su cose belle . Vai a fare la mamma e moglie allora tesoro che credimi è la cosa più bella che puoi fare .

    I pediatri sono sempre pro alle cose belle .
    Buon anno e buona fortuna cara

    Esmeralda Bardhoci Esmeralda Bardhoci 19 gennaio 2018 10:40 Rispondi
  • Esmeralda Bardhoci puoi avere dubbi su tutto quello che ti pare ma la verità è che nemmeno gli animali allattano così tanto, l’allattamento è bello quando fatto con cervello e nei momenti giusti, e non preoccuparti che da mamma e moglie lo faccio anche rispondendo a te in 2 secondi netti

    Thalía Nicole Thalía Nicole 19 gennaio 2018 10:47 Rispondi
  • Certo che l’ipocrisia regna sovrana! E poi parliamo di diritto delle donne. Diritto sul proprio corpo, diritti sociali e cavolate varie. E se una donna decide di non allattare al seno è una che non ama suo figlio oppure non è una brava madre. Mah…..

    Elena Soltan Elena Soltan 19 gennaio 2018 11:13 Rispondi
    • Esatto o peggio ancora una grande egoista !

      Carmen Avallone Carmen Avallone 20 gennaio 2018 16:10 Rispondi
    • Carmen Avallone la solidarietà femminile…. ho sentito parlare di questo mito… nei libri… film…. Ma ancora non ho avuto la fortuna di trovarla nella vita reale. Siamo donne perbacco. Eppure siamo sempre noi a tirare la prima pietra.

      Elena Soltan Elena Soltan 20 gennaio 2018 17:16 Rispondi
  • Hai ragione tesoro . Buona giornata .

    Esmeralda Bardhoci Esmeralda Bardhoci 19 gennaio 2018 11:13 Rispondi
  • A 26 anni non devo ascoltare proprio nessuno, e si ho allattato avevo talmente tanto latte da doverlo tirare, quindi taci

    Thalía Nicole Thalía Nicole 19 gennaio 2018 22:18 Rispondi
  • Ognuno decide x se

    Claudia Casadio Claudia Casadio 21 gennaio 2018 17:16 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *