Arriva il freddo: come affrontare l’inverno con i bambini

Scritto da
arriva-il-freddo-come-affrontare-linverno-con-i-bambini

L’inverno porta il natale, le serate davanti al camino e le tazze di tè fumanti, ma anche il freddo e i malanni di stagione. Per affrontare l’inverno con i bambini una mamma deve pensare a tutto: ai tessuti dei vestiti, all’alimentazione migliore e ai farmaci da avere in casa per le emergenze.

Arriva il freddo: come affrontare l’inverno con i bambini

Affrontare l’inverno con i bambini significa non lasciare nulla al caso e quindi curare l’alimentazione e adottare uno stile di vita sano, imparare a condividere dei giochi sia all’aperto sia in casa, acquistare dei capi in funzione del freddo e dell’ambiente in cui si vive, pensare a quei piccoli accorgimenti che aiutano a prevenire le influenze.

Una famiglia con bambini ha bisogno di adottare tante piccole accortezze per vivere al meglio questa bella stagione. Vediamo insieme come.  

freddo-affrontare-linverno-con-i-bambini

Inverno e bambini: i giochi da condividere

Quali sono i giochi più divertenti da condividere con i bambini in inverno? Le soluzioni possono essere diverse. I giochi in scatola vanno bene per tutte le età: si possono scegliere le costruzioni per i più piccoli, i puzzle o i giochi di società per i bambini più grandi.

Un gioco da fare in casa che piace a tutte le età e non conosce né stagioni né mode è il disegno con i colori. Pennarelli, pastelli, acquerelli: i bambini adorano disegnare. Si anche ai giochi all’aria aperta, la cosa importante è coprire i bambini nel modo giusto. Non vanno mai dimenticati sciarpe e cuffie e, se si gioca sulla neve, non si devono dimenticare guanti e calzettoni di lana per mantenere i piedi in caldo.

giocare-con-il-freddo-durante-inverno-con-i-bambini

Moda inverno per bambini: che cosa acquistare

Tra i capi che servono per l’armadio invernale ci sono i tanto amati capospalla. I giubbotti per i bambini in inverno vanno scelti di diversi tessuti. Si al piumino più caldo, al montgomery di lana o al cappottino con interno in pile. In base alla giornata è possibile adattare il giubbotto alla temperatura ed evitare che il bambino sudi o che al contrario senta troppo freddo.

Via libera a tutti gli accessori caldi come guanti, sciarpe, cuffie e stivali impellicciati. Nei negozi c’è l’imbarazzo della scelta: si sa che il baby shopping è lo sport preferito delle mamme.

arriva-il-freddo-come-affrontare-linverno-con-i-bambini

Inverno e bambini: sconfiggere il freddo a tavola

Tra i cibi più gustosi da assaporare in questa stagione ci sono zuppe e minestre calde. Le minestre di verdure possono essere preparate in base ai gusti del bambino con ingredienti a piacimento. Sperimentare è il segreto per far piacere un nuovo piatto, quindi si a nuovi mix di verdure e via libera a minestre con spinaci e pomodori o con lenticchie e carote. Le zuppe di pollo, invece, possono diventare più gustose con l’aggiunta di qualche aroma in più come la cipolla o un pizzico di spezie.

inverno-e-bambini-cosa-mangiare-con-il-freddo

Inverno con i bambini: rinforzare il sistema immunitario

Per quanto sia difficile prevenire le influenze invernali, una mamma attenta alle esigenze del bambino può evitare qualche malanno di stagione. La prima cosa a cui pensare è rinforzare il sistema immunitario adottando uno stile di vita sano. Ad esempio è importante curare l’alimentazione e far mangiare al bambino molta frutta e verdura, ma anche scandire la sua giornata con dei ritmi adatti alla loro età. Farlo riposare a ritmi regolari, non chiuderlo in casa per paura che si ammali troppo ma anche evitare le uscite non equipaggiate, ovvero quelle senza sciarpe, cuffie, ombrelli o kit salva influenza per il baby.

inverno-e-bambini-come-prevenire-freddo-e-malanni

Un piccolo accorgimento è quello di tenere in casa i farmaci indispensabili per i bambini: tachipirina, soluzione fisiologica, sciroppi per la tosse o spray nasale. Vi aiuteranno a risolvere raffreddori o influenze leggere nell’immediato per correre ai ripari prima che il male di stagione peggiori. 

 

Condividi il post:

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *