Celiachia: l’importanza di una diagnosi precoce

Scritto da
celachia-diagnosi-precoce-nei-bambini

La celiachia è un’infiammazione causata dal consumo di glutine in soggetti che sono geneticamente predisposti: si tratta di una malattia cronica, che esordisce in genere nei bambini e che viene scoperta all’inizio dello svezzamento. È fondamentale, per garantire la miglior salute possibile nel piccolo, avere una diagnosi quanto più precoce che si può: in questo modo si potranno evitare complicazioni future.

Celiachia nei bambini: gli esami per una diagnosi precoce sono semplici e poco invasivi

Ma come funziona? Si tratta di esami molto semplici, poco invasivi, perché parliamo dei classici esami del sangue e della saliva. Ma sono anche molto efficaci: nel senso che il loro responso è davvero affidabile.

Anzi è proprio dalla saliva che si determinano gli anticorpi antiTransglutaminasi: e grazie agli studi di frequenza sulla popolazione pediatrica si può già vedere se c’è il rischio celiachia.

Ma ci sono anche delle manifestazioni che ogni genitore (ovviamente supportato dal pediatra) può vedere nel proprio figlio e che possono suonare come un campanello d’allarme,

Celiachia: che sintomi ha il bambino

Se quindi il bambino soffre di dermatite erpetiforme, di alterazione dello smalto dentale, è piccolo di statura, è anemico o molto magro, ma anche se soffre spesso di diarrea, vomito e frequenti mal di pancia, è il caso di indagare in maniera più approfondita.

Anche l’umore del bambino può risentire di una celiachia ancora non scoperta: se quindi vostro figlio è particolarmente irritabile o apatico, oltre magari ad avere i problemi a cui abbiamo già accennato, potrebbe essere il segno di una celiachia silente e non ancora scoperta.

Bambini celiaci: l’importanza di una diagnosi precoce

Se la celiachia non viene capita in tempo, c’è il rischio che con la crescita si aggiungano patologie come la sindrome di Sjogren, il morbo di Addison , diabete, tiroiditi, che possono rendere la vita davvero difficile.

La diagnosi precoce è davvero la strada migliore per poter garantire una buona qualità della vita ai nostri figli: se ci sono sospetti, non esitiamo a parlarne con il pediatra.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *