BabyBe, il cuscino hi-tech per neonati prematuri

Scritto da
BabyBe cuscino neonati prematuri

Per la cura dei bambini prematuri oggi si avrà a disposizione anche in Italia BabyBe, perché questi piccini, ancor di più degli altri, hanno bisogno del calore della mamma, del contatto fisico, dell’emozione di un abbraccio o di una carezza o di un bacio a fior di pelle. La loro è una vera e propria lotta per la vita.

Un cuscino che riproduce la voce della mamma in incubatrice

BabyBe è un cuscino hi-tech che riproduce i movimenti ritmici del cullare della mamma e grazie a un sistema wi-fi riproduce la voce, il respiro e il battito materno. Il cuscino viene posizionato nell’incubatrice dei bambini prematuri. Il cuscino tecnologico per il momento si sta sperimentando con successo presso il reparto di Patologia Neonatale dell’ospedale «San Bortolo» di Vicenza. 

BabyBe, il cuscino hi-tech, dà i primi risultati positivi

BabyBe è un vero e proprio gioiellino della tecnologia che sta già dando i primi frutti: nei neonati prematuri che lo utilizzano si è riscontrata una riduzione del cortisolo, l’ormone prodotto quando si è sotto stress. Le apnee si sono ridotte e i parametri vitali sono più stabili. Una tecnologia che diventerà sempre più diffusa essendo già stata sperimentata a Santiago del Cile e in Olanda con successo e ora anche qui in Italia.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *